Ultime notizie/ Ultim’ora di oggi. Venezia: incidente crociera Msc (2 giugno 2019)

- Dario D'Angelo

Ultime notizie, ultim’ora di oggi. Tanta paura oggi a Venezia dopo che una nave da crociera Msc ha urtato un battello (2 giugno 2019)

Crociera Venezia
Crociera Venezia (Yt)

Terribile schianto avvenuto oggi a Venezia, fra una crociera Msc e un battello, fortunatamente senza gravi conseguenze. Cinque persone sono rimaste leggermente ferite, ma vedendo le immagini, l’esito sarebbe potuto essere ben peggiore. Il gigante dei mari stava attraccando presso il molo San Basilio-Zattere, trainata dai rimorchiatori, come da manovra consueta, ma qualcosa deve essere andato storto, molto probabilmente un gancio di traino rotto o un blackout. Fatto sta che la nave è stata ad un certo punto ingovernabile, travolgendo tutto ciò che trovava sul suo cammino, appunto il battello River Countess con a bordo 130 persone, molte delle quali finite in acqua. La nave da crociera incontrollata ha arrestato la sua corsa contro la banchina, e i video pubblicati in rete mostrano immagini impressionanti, con le persone che urlano spaventate, e scappano, vedendo il gigante dei mari venirgli addosso. Msc ha pubblicato poco fa una nota in cui ha cercato di fare chiarezza «Questa mattina, intorno alle 8.30, Msc Opera in manovra di avvicinamento al terminal per l’ormeggio ha avuto un problema tecnico. La nave era accompagnata da due rimorchiatori e ha urtato la banchina all’altezza di San Basilio. Contestualmente si è verificata una collisione con il battello fluviale. Sono in corso tutti gli accertamenti per capire l’esatta dinamica dei fatti, la compagnia sta assicurando la massima collaborazione ed è in contatto costante con le autorità locali». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie: Tria risponde alla lettera UE

Ultime notizie: alla vigilia delle celebrazioni della Festa della Repubblica parla il Presidente Sergio Mattarella, ricordando a tutti l’importanza del dialogo per superare barriere e divisioni. “Libertà e democrazia”, sottolinea la massima carica dello Stato, “non sono compatibili con chi limita il pluralismo”. Nel frattempo è partita la risposta alla lettera di chiarimenti inviata dall’Unione europea all’Italia: il Ministro Tria ha esposto il piano di rientro dal deficit preparato dal governo. L’UE si riserva di verificare i conti italiani in breve tempo, per mercoledì prossimo è attesa la replica di Bruxelles.

Ultime notizie, sparatoria in Virginia: 13 morti

Tredici morti nella Sparatoria in Virginia: a realizzarla un ingegnere quarantenne presentatosi armato in un edificio governativo dove ha fuoco all’impazzata prima di essere ucciso dalla polizia. Il tragico bilancio è di tredici morti e cinque feriti. “È un giorno tragico”, ha commentato il governatore dello Stato, Ralph Nortman, giunto sul posto. Il presidente Usa, Donald Trump, “è stato informato e sta monitorando la situazione”, è il primo commento arrivato dalla Casa Bianca subito dopo la strage. “È il giorno più devastante della storia di Virginia Beach”, ha dichiarato il sindaco della città, Robert M. Dyer.

Ultime notizie, tumore al seno, speranza da nuova molecola

Importante scoperta nel campo della medicina. Una speranza concreta nella lotta al tumore al seno, il più diffuso e letale tra le donne, arriva oggi da Chicago. Un gruppo di ricercatori ha mostrato i risultati dalla molecola Ribociclib. La sua somministrazione, combinata con le terapie standard di questo ritrovato, ha dimostrato di poter aumentare di quasi il 30% le possibilità di sopravvivenza nelle donne affette da tumore alla mammella. Un passo avanti nella ricerca che dona speranza a milioni di donne in tutto il mondo.

Ultime notizie, il valzer delle panchine

Panchine sempre roventi tra i maggiori club della serie A: dopo la conferma di Gasperini all’Atalanta e l’arrivo di Conte al posto di Spalletti all’Inter tocca a Juventus, Milan e Roma scegliere il nuovo allenatore. Le percentuali odierne danno Sarri in pole-position a Torino, con Marco Giampaolo pronto per i rossoneri. Sport vuol dire anche Giro D’Italia: nel tappone di montagna, penultimo impegno della Corsa Rosa, trionfa lo spagnolo Bilbao. Domani nella cronometro conclusiva di Verona il leader ecuadoriano della corsa, Richard Carapaz deve difendere 1’54” di vantaggio dall’attacco del nostro Vincenzo Nibali. Un gap più che rassicurante nei 17 km di corsa contro il tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA