Ultime notizie/ Oggi ultim’ora Ue: “senza PNRR l’Italia rischia la recessione”

- Niccolò Magnani

Le ultime notizie di oggi 22 maggio 2022: ultim’ora e novità dal mondo. Domani le raccomandazioni Ue all’Italia: “rischio recessione senza PNRR”

Gentiloni e Von der Leyen
Commissione Europea, Paolo Gentiloni con Ursula Von der Leyen

Europa, ultime notizie: Commissione Ue “Italia rischia la recessione se…”

Secondo il commissario Ue all’Economia, Paolo Gentiloni, «L’economia mondiale ha cambiato verso, l’espansione è divenuta una frenata globale, per l’Italia ora il Pnrr è l’antidoto: se non attua il Recovery, rischia la recessione. E i partiti non devono frenare sulle riforme».

Domani sono in arrivo le raccomandazioni della Commissione Ue ai 27 Paesi dell’Eurozona, con l’Italia che resta in prima fila “attenzionata” per il grado del proprio debito: «L’attuazione del Pnrr per l’Italia – si legge nelle anticipazioni lasciate da “La Repubblica” –  è essenziale. Il Paese, conclude Gentiloni, «deve limitare la crescita della spesa corrente per una riduzione credibile e graduale del debito ed espandere gli investimenti pubblici per la transizione verde e digitale ma anche, sul fisco, rivedere le aliquote marginali e allineando i valori catastali ai valori di mercato».

Ultime notizie, Napolitano ricoverato: prognosi riservata ma ‘sta bene’

Il Presidente Emerito della Repubblica Italiana Napolitano è stato operato nelle ultime ore presso l’ospedale Spallanzani. SI trattava di un intervento mini invasivo allo stomaco del Presidente, al momento ricoverato presso l’ala di terapia intensiva dell’istituto. Si è svegliato senza problemi dall’anestesia e il quadro clinico afferma che è stazionario.

Nonostante la prognosi riservata, il chirurgo addominale che ha eseguito l’intervento, Giuseppe Maria Ettore, a capo dell’equipe, ha spiegato in una nota all’ANSA la natura dell’intervento e la situazione del paziente. Al momento sta bene e le sue condizioni sono paragonabili a quelle di un paziente della stessa età. Ogni altro dettaglio dell’operazione resta riservato e saranno divulgate ulteriori notizie solo attraverso le comunicazioni della struttura sanitaria.

Ultime notizie Moldavia: la ministra degli esteri Uk Truss su un possibile armamento

Si discute costantemente da due mesi a questa parte delle vicende legate all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, sulla situazione attuale e sulle precauzioni da prendere in futuro. Su tale argomento si è espressa la ministra degli Esteri inglese Liz Truss, dove in un’intervista al Teleghraph ha dichiarato delle discussioni fra Regno Unito e gli Alleati di inviare nuove armi alla Moldavia. L’obiettivo sarebbe quello di elevare lo standard degli equipaggiamenti militari del Paese agli standard della Nato, in modo tale da proteggersi dalla Russia.

Al momento il Paese non sembra tuttavia essere nelle mire dei russi, in quanto le azioni sono limitate solo alla Polonia. Stando però alle dichiarazioni di Putin, di creare una ‘Grande Russia’ la Moldavia potrebbe essere considerato un obiettivo sensibile. Sono a ulteriore carico di prova gli attentati degli ultimi gironi in Transnistria, la regione filorussa che is è proclamata indipendente e che si teme essere il luogo di un secondo Donbass. Il discorso di inviare armamenti si applica anche all’Ucraina, dove Liz Truss ha espresso il desiderio di vedere il Paese equipaggiato per difendersi in modo permanente in maniera autonoma.

Incidente all’Aquila, si sono tenuti oggi i funerali del bimbo investito, Tommaso

Il 18 maggio un terribile evento ha scosso la comunità de L’Aquila. Una macchina parcheggiata, lasciata inavvertitamente senza freno a mano ha iniziato la sua corsa autonoma che ha investito il piccolo Tommaso, causandone purtroppo la morte. Dopo gli accertamenti avvenuti dalle forze dell’Ordine negli ultimi giorni dalla data in cui è avvenuto l’incidente, oggi finalmente 21 maggio si sono celebrati i funerali.

Il piccolo Tommaso è stato accolto dalla folla all’interno di una bara bianca, che è entrata in scena accolta dalle lacrime e dalla commozione generale. La chiesa era colma di amici, parenti, conoscenti e altri avventori, alcuni dei quali rimasti fuori per capienza della chiesa. La funzione è stata trasmessa nel piazzale della chiesa attraverso un sistema di amplificazione. Erano presenti alla funzione anche il Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio e alcune funzioni autoritarie, fra cui anche il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi.





© RIPRODUZIONE RISERVATA