Ultime notizie/ Ultim’ora oggi, elezioni regionali Sardegna: Todde verso la vittoria

- Davide Giancristofaro Alberti

Ultime notizie, ultim'ora oggi: ancora in corso lo spoglio dei voti dopo le elezioni regionali Sardegna 2024 ma la candidata Alessandra Todde sembrerebbe essere in vantaggio

todde 1 ansa1280 640x300 Alessandra Todde (M5s)

Ancora da decidere chi sarà il prossimo Presidente del Consiglio Regionale della Sardegna, ma sembra ormai certa la vittoria di Alessandra Todde. Lo scrutinio nelle varie sezioni, aperto alle 7.00 di ieri, non è ancora terminato ed i due sfidanti, Alessandra Todde, sostenuta dalla coalizione di centrosinistra, e Paolo Truzzu, attuale sindaco di Cagliari, e sostenuto dalla coalizione di centrodestra, sono divisi da poche centinaia di voti. Lo scrutinio è proseguito anche dopo le 19.00 quando sembrava che scattasse la “tagliola” fermando quindi gli scrutini.

La giornata era iniziata con il vantaggio della Todde, poi intorno a mezzogiorno c’è stato il sorpasso da parte di Truzzu, e di nuovo nel pomeriggio il risultato si è ribaltato con il ritorno in vantaggio della Todde. Significativi i risultati di Cagliari e degli altri grandi centri della Sardegna dove la coalizione di centrosinistra ha ottenuto un grande vantaggio. Al terzo posto si trova la coalizione che sostiene Renato Soru, che però sembra non riuscire a raggiungere la quota del 10% dei voti che consentirebbe di avere dei rappresentanti in consiglio regionale. Staccatissima Lucia Chessa, intorno all’1% dei voti.

Ultime notizie, Papa Francesco ha ancora l’influenza

Sta ancora male Papa Francesco. Dopo aver annullato tutti gli impegni di sabato scorso, il Santo Padre, anche ieri è dovuto stare a riposo. La sala stampa vaticana ha infatti fatto sapere che: “Persistono i lievi sintomi influenzali, senza febbre. Per precauzione sono comunque sospese le udienze di questa mattina”.

Nella giornata di domenica, il Pontefice si era regolarmente presentato a mezzogiorno alla finestra del Palazzo Apostolico per il classico Angelus, nonostante “il lieve stato influenzale”, rivolgendo l’ennesimo appello per una pace ”giusta e duratura” per Ucraina e Palestina. La speranza è che oggi possano arrivare notizie più liete e che Papa Francesco possa completamente riprendersi: sono attesi aggiornamenti nel corso della giornata.

Ultime notizie, alta tensione in quel di Bruxelles per l’invasione dei trattori

Alta tensione nella giornata di ieri a Bruxelles per l’invasione dei trattori. Fin dalle prime luci di lunedì gli agricoltori hanno invaso le strade la città belga, bloccando diverse strade soprattutto nel quartiere europeo dove si è tenuta la riunione dei ministri dell’Agricoltura dei 27 stati membri, così come riferito da TgCom24.it.

Gli agricoltori sono scesi nuovamente in strada per protestare contro la PAC, la Politica Agricola Comune, nonché il Green Deal, bloccando rue de la Loi in direzione Europa Building. Diversi petardi esplosi mentre molti tunnel sono stati chiusi per sicurezza così come le stazioni della metro Schuman e Maelbeek.

Ultime notizie, Alessia Pifferi capace di intendere e di volere

Alessia Pifferi è capace di intendere e di volere. Questo quanto emerge dalla perizia psichiatrica d’ufficio disposta dalla Corte d’assise di Milano quattro mesi fa, sulla 38enne che ricordiamo, è imputata per omicidio volontario pluriaggravato dopo aver lasciato la piccola Diana, la figlia di soli 18 mesi, sola in casa dal 14 al 20 luglio 2022, morta poi di disidratazione.

“Il complicato quadro psichiatrico di Alessia Pifferi non è tale da farne scemare in maniera significativa la capacità di intendere e volere né da minarne la capacità di stare consapevolmente in giudizio”, spiega la perizia come riportato dal sito del Corriere della Sera. Il fatto che la Pifferi venga considerata pienamente capace di intendere e di volere, può precludere agli avvocati della difesa la possibilità di chiedere una riduzione della pena in caso di condanna per un reato che, così come formulato ad oggi potrebbe comportare l’ergastolo.

Ultime notizie, tragedia in montagna a Courmayeur

Uno sciatore freerider, che si era avventurato nel primo pomeriggio di ieri in un fuoripista è morto dopo essere caduto da un salto di roccia nelle vicinanze di Courmayeur. Si tratta di uno sciatore straniero di 60 anni che è stato soccorso dopo la caduta, con tentativi di rianimazione che non hanno però evitato la morte. L’allarme per la caduta è stato dato da altri sciatori che si trovavano nelle vicinanze. Gli accertamenti sulle cause dell’incidente sono in corso da parte della polizia di Stato che è intervenuta sul posto insieme agli addetti alle piste del comprensorio e agli uomini del Soccorso Alpino. Le operazioni di recupero della salma sono rese difficoltose dal maltempo che si sta abbattendo sulla zona e si sta agendo con l’uso di motoslitte.

Ultime notizie, buona partenza per il collocamento del Btp Valore

Ha preso il via il collocamento del nuovo titolo, riservato ai piccoli risparmiatori e già dalle prime ore della mattina si è registrato un vero e proprio boom di domande. Una partenza sprint che ha soddisfatto il Mef e che grazie agli interessi potrebbe consentire ai risparmiatori di accumulare delle interessanti somme di denaro. Una pubblicità che sta circolando parla della possibilità, per chi detiene di Btp valore sino alla scadenza, di effettuare gratis una crociera. In totale le domande del primo giorno di collocamento sono arrivate ad un totale di 4 miliardi di euro.

Ultime notizie, la guerra Israele – Hamas

Hazbollah ha abbattuto nella mattinata di ieri un drone israeliano e la risposta di Tel Aviv non si è fatta attendere con un bombardamento effettuato da alcuni aerei che ha colpito la valle della Bekaa, in Libano, nelle vicinanze di Baalbek, con l’uccisione di 2 membri del gruppo terroristico libanese. La conferma degli attacchi è stata data dall’Idf.

La città presso la quale è avvenuto il bombardamento, dista circa 100 chilometri dal confine israeliano. Intanto da parte del gruppo terroristico Houti sono stati danneggiati una serie di cavi che consentivano le comunicazioni tra l’Asia e l’Europa. Gli stessi gruppi di guerriglieri Houti hanno annunciato che effettueranno degli attacchi nel Mar Rosso utilizzando delle armi sottomarine.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cronaca

Ultime notizie