ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi: bomba Afghanistan, morti due soldati Usa (11 gennaio)

- Carmine Massimo Balsamo

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Afghanistan, bomba contro blindato: morti due soldati Usa, altri due feriti (11 gennaio 2020)

Soldati in Afghanistan
Soldati afgani (LaPresse, 2019)

Un ordigno rudimentale è scoppiato nel sud dell’Afghanistan e in seguito alla sua esplosione due soldati americani sono rimasti uccisi, mentre altri due sono rimasti feriti. Lo riferisce il portavoce delle forze Nato, spiegando che i soldati coinvolti erano della pattuglia in missione di supporto guidata appunto dalla Nato. L’attacco, che è stato rivendicato dai talebani, è avvenuto nel distretto di Dand. La bomba ha colpito il blindato Usa, come confermato dal portavoce della polizia provinciale Jamal Nasir Barkzai. «Le forze straniere stavano pattugliando vicino all’aeroporto di Kandahar quando sono state colpite da un’esplosione». E poi l’agenzia France Presse ha comunicato l’uccisione dei due soldati. Le bombe dei talebani lungo la strada continuano a colpire le forze afgane e gli alleati stranieri. (agg. di Silvana Palazzo)

Ultime notizie: 26enne operaio morto a Pallanzeno

Una nuova morte sul lavoro avvenuta nelle ultime ore. Un ragazzo di 26 anni di Pallanzeno, comune nel Verbano-Cusio-Ossola, è deceduto durante il turno di lavoro notturno presso la ditta Travi e Profilati, dove si produce acciaio. Il ragazzo è residente a Pieve Vergonte, e il suo decesso sarebbe sopraggiunto dopo che lo stesso è rimasto schiacciato da alcune putrelle di ferro mentre stava scaricando un camion. Sul posto sono giunti immediatamente gli uomini del 118, che hanno cercato di rianimare il ragazzo ma per lui non vi è stato nulla da fare, morto pressochè sul colpo. Subito dopo il decesso si sono recati presso l’azienda anche i carabinieri e i tecnici dello Spresal per le opportune indagini. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie USA: Trump pronto ad espandere il “travel ban”

Donald Trump estenderà a breve il “travel ban”, le limitazioni dei visti per alcuni cittadini stranieri che vogliono entrare negli Stati Uniti. Stando a quanto specificato dai colleghi di TgCom24, edizione online, citando i media a stelle e strisce, il presidente Usa vorrebbe allungare la lista dei paesi ritenuti pericolosi per la sicurezza della propria nazione, inserendo altri stati per lo più a maggioranza musulmana. Attualmente, nella black list troviamo l’Iran, la Libia, la Somalia, la Siria, lo Yemen, il Venezuela e la Corea del Nord, e chissà che a breve non possa essere anche aggiunto l’Iraq, o magari la Turchia, due nazioni con cui Washington non ha proprio un legame così fraterno. L’espansione del travel ban è una delle contromisure derivanti dal recente “conflitto” scoppiato fra gli States e l’Iran. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Trump: “Morte Soleimani è stata giusta”

Il provvedimento approvato dalla Camera a maggioranza democratica limiterebbe i poteri di guerra del presidente degli Stati Uniti d’America. Tale limitazione sarebbe per ora solo simbolica, se non ottiene il benestare dal Senato a maggioranza repubblicana. Per la Casa Bianca il provvedimento approvato dalla Camera sarebbe solo una “ridicola” mossa politica. Secondo la Casa Bianca Trump ha il diritto e il dovere di tutelare il Paese dal terrorismo: “L’attacco militare contro il generale Soleimani è stato giusto”. Nel discorso tenuto a Toledo, Trump ribadisce che impedirà all’Iran di possedere un arma atomica: “Quando mi hanno detto 16 missili lanciati contro due basi in Iraq eravamo pronti ad andare e rispondere all’Iran: ho chiesto quanti morti e feriti ci fossero, mi hanno detto nessuno”. Secondo il presidente il precedente governo americano stava spingendo il Paese alla guerra. Ora si tende alla pace.

Ultime notizie, Boeing caduto in Iran: Trump, “qualcuno potrebbe aver fatto un errore”

Fonti iraniane affermano che il governo avrebbe sollecitato la Boeing ad intervenire alle indagini sulla tragedia aerea avvenuta dopo il decollo a Teheran. La decisione è arrivata il seguito al sospetto che il velivolo fosse stato abbattuto da un razzo della contraerea iraniana. Secondo il premier britannico Boris Johnson e Justin Trudeau, primo ministro del Canada, le prove di un attacco missilistico terra – aria iraniano contro il boeing 737 ci sarebbero. Per Trump “Qualcuno potrebbe aver fatto un errore”. Anche il National Transportation Safety Board statunitense è coinvolto nelle indagini sullo schianto aereo. Teheran disapprova l’ipotesi di un attacco missilistico e parla di accuse “senza senso”. Oleksiy Danilov, segretario del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale iraniano, ha precisato che gli investigatori hanno rinvenuto sul luogo della tragedia frammenti di missile Tor. Il sospetto di un attentato terroristico non è stato escluso. Una telecamera di sicurezza ha registrato il lancio di un razzo ed una serie di accecanti deflagrazioni in lontananza. Il governo iraniano, diversamente dalla prassi, non ha voluto rilasciare le due scatole nere alla Boeing.

Ultime notizie, Ostia: uccide la moglie con un colpo di pistola

Francesco Semeraro, di anni 54, avrebbe riferito agli inquirenti di avere di avere sparato a sua moglie, Giovanna De Pasquale, di anni 46, involontariamente mentre stava pulendo la sua pistola detenuta illegalmente. Il tragico episodio è avvenuto intorno alle ore 23 di giovedi in una villa di contrada Malandrino. Sul luogo è intervenuta la Squadra mobile della Questura di Brindisi ed i poliziotti del commissariato. De Pasquale è in stato di fermo. La Procura ha incaricato un medico legale per giungere ad una valutazione approssimativa sulle cause della morte della donna e ad una formulazione sulla dinamica dell’evento. Il marito verrà nuovamente interrogato.

Ultime notizie, sequestro da 3,5 milioni in Sicilia

La finanza del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo e quella di Messina hanno confiscato tre imbarcazioni della Caronte & Tourist, oltre ai beni mobili ed immobili, quote societarie, per un valore di 3,5 milioni di euro. La società è indagata per i reati di truffa, di falso ideologico e di frode. Le tre navi mostrerebbero gravi lacune tecniche e costitutive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA