DIRETTA US OPEN 2019/ Federer Dzumhur (4-6 6-2 6-3 6-4): l’elvetico la chiude

- Claudio Franceschini

Diretta Us Open 2019 streaming video e tv: a Flushing Meadows è arrivata la pioggia, si gioca solo sui due campi coperti e Roger Federer ha ribaltato la situazione contro Damir Dzumhur.

Lorenzi rovescio Us Open
Diretta Us Open 2019: in campo anche Paolo Lorenzi (Foto LaPresse)

Roger Federer ha chiuso la difficile partita del secondo turno degli Us Open 2019 contro il bosniaco Damir Dzumhur, che aveva saputo vincere il primo set ma poi ha subito inesorabile la rimonta del campione elvetico. Anche nel quarto set Dzumhur ha saputo dare filo da torcere a Federer, che si è imposto 6-4 mancando la possibilità di chiudere prima una sfida in cui comunque ha messo in evidenza delle difficoltà, in uno stato di forma che finora non è parso brillante come quello di Wimbledon. Da segnalare nel torneo femminile Elina Svitolina sul 6-4, 5-4 nel match contro Venus Williams, a un passo dal costringere una delle due famose sorelle ad abbandonare Flushing Meadows. (agg. di Fabio Belli)

FEDERER LA RIBALTA

Roger Federer ribalta la partita di secondo turno agli Us Open 2019: lo svizzero ancora una volta ha perso il primo set ma ha saputo rimontare il bosniaco Damir Dzumhur, sicuramente di altro livello rispetto all’indiano Sumit Nagal (che non aveva mai giocato negli Slam) ma anche inferiore al Re. Adesso il risultato del match di secondo turno recita 3-6 6-2 6-3: il Federer che si è presentato a Flushing Meadows non è sicuramente nella sua migliore versione, ma questi primi turni dovrebbero scorrere senza particolari problemi e anche in una condizione non ottimale lo svizzero è in grado di arrivare in finale. L’altra partita che si sta giocando, quella sul Louis Armstrong, vede Elina Svitolina in vantaggio: l’ucraina ha rischiato di scialacquare tutto facendosi annullare da Venus Williams dei set point sul 5-3, ma poi è riuscita a confermare il servizio e chiudere sul 6-4. Dunque la testa di serie numero 5 si avvicina al terzo turno degli Us Open 2019; aspettiamo di sapere se la reazione di Venus, due volte campionessa qui, sarà quella giusta o se la trentottenne dovrà abdicare presto nel torneo dello Slam. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE IL TORNEO

La diretta tv degli Us Open 2019 sarà garantita sui canali Eurosport ed Eurosport 2: verranno fornite le immagini soprattutto dai campi principali, e la regia italiana naturalmente cercherà di cogliere scampoli di match che riguardano i nostri giocatori. Ricordiamo che in assenza di un televisore sarà possibile l’alternativa garantita dalla piattaforma Eurosport Player, per seguire i match in diretta streaming video – con dispositivi mobili quali PC, tablet o smartphone – previo abbonamento al servizio.

DIRETTA US OPEN 2019: IN CAMPO FEDERER

C’è Roger Federer in campo agli Us Open 2019: non significa che a Flushing Meadows abbia smesso di piovere, semplicemente che il tetto permette di giocare sull’Arthur Ashe come avevamo specificato in precedenza. Al momento lo svizzero è sotto di un break nei confronti di Damir Dzumhur: si prospetta un altro set perso come nel primo turno (con grande sorpresa). In ogni caso una falsa partenza per il Re, che si trova in svantaggio per 2-5; intanto le prime due partite completate hanno visto le vittorie di Kei Nishikori, che si è imposto in quattro set contro Bradley Klahn, e di Karolina Pliskova che ha demolito Mariam Bolkvadze. A dire il vero abbiamo un altro giocatore qualificato al terzo turno, e si tratta di Grigor Dimitrov che ha approfittato del forfait di Borna Coric: si mangia le mani Andreas Seppi, che sarebbe potuto essere al posto del bulgaro se lo avesse battuto lunedì nel suo match di esordio agli Us Open 2019. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: CONTINUA A PIOVERE

Continua a piovere agli Us Open 2019: di conseguenza si continua a non giocare sui campi periferici e bisogna aspettare che eventualmente il clima migliori, anche se in questo momento a Flushing Meadows non sembrano esserci possibilità a breve termine. Nel frattempo Kei Nishikori ha calato il suo livello di gioco, e si è fatto sorprendere da Bradley Klahn: lo statunitense ha vinto il secondo set con il risultato di 6-4 costringendo il giapponese, nella migliore delle ipotesi, a giocare un quarto parziale per qualificarsi al terzo turno (nel momento in cui scriviamo Nishikori ha appena strappato il servizio all’avversario e conduce ora 3-2 con servizio a disposizione dopo il cambio di campo). Come anticipato, anche sull’Arthur Ashe si è iniziato a giocare: per il momento Karolina Pliskova domina contro la sorpresa georgiana Mariam Bolkvadze, in meno di mezz’ora la finalista 2016 ha ottenuto un 6-1 per aprire il match e sembra avviata verso la vittoria, vedremo dunque quello che succederà e speriamo appunto che si possa tornare a giocare su tutti i campi. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: PIOVE, GIOCA SOLO NISHIKORI

A Flushing Meadows è arrivata la pioggia, e il programma odierno degli Us Open 2019 rischia di risentirne parecchio: sono appena due i campi dotati di tetto retrattile, ovvero quelli principali, e sul Louis Armstrong (che ha la copertura dallo scorso anno) si sta giocando l’unico match del mercoledì. Kei Nishikori ha impiegato mezz’ora per vincere il primo set (con il risultato di 6-2) contro Bradley Klahn; tra poco, come da programma, inizierà anche il primo match previsto nell’Arthur Ashe Stadium, il centrale del complesso di New York che apre come sempre alle ore 12:00 locali. Avremo Karolina Pliskova contro la mancina georgiana Mariam Bolkvadze, che al primo turno ha sorpreso tutti (ma non se stessa, secondo le dichiarazioni post partita) nell’eliminare Bernarda Pera; a seguire ci sarà Roger Federer che giocherà il secondo turno degli Us Open 2019 contro Damir Dzumhur (battuto due volte in altrettanti incroci), poi la sessione serale con Novak Djokovic (contro Juan Ignacio Londero) e Serena Williams impegnata nel derby contro Caty McNally. Ovviamente bisognerà vedere se nel frattempo smetterà di piovere: non dovesse essere così, nei prossimi giorni la direzione del torneo dello Slam dovrà fare i salti mortali per recuperare sul programma. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: SI COMINCIA!

Siamo pronti a vivere un’altra intensa giornata agli Us Open 2019: se nel tabellone Atp bisogna tenere d’occhio i grandi nomi, come sempre nel torneo femminile siamo sempre pronti alle sorprese. Il primo turno ci ha regalato quella della georgiana Mariam Bolkvadze, 21 anni e numero 202 del ranking Wta: eliminata Bernarda Pera, certo non l’avversaria più competitiva del circuito ma di certo una giocatrice di livello superiore e con molta più esperienza. Sono già teste di serie Sofia Kenin (numero 20) e Dayana Yastremska (32), ma non bisogna dimenticare che stiamo parlando di una ventenne e una diciannovenne; la statunitense – nata in Russia – ha già due titoli Atp in bacheca raccolti quest’anno (Hobart e Mallorca) e negli Slam ha un ottavo al Roland Garros ma soprattutto punta a centrare per il terzo anno consetutivo il terzo turno a Flushing Meadows. La Yastremska è stata capace di fare gli ottavi a Wimbledon eliminando proprio la Kenin (nel secondo turno), un match che potrebbe riproporsi anche qui agli ottavi. Adesso però diamo la parola al campo perchè finalmente agli Us Open 2019 si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: L’AVVERSARIO DI LORENZI

Come abbiamo visto nel presentare la giornata agli Us Open 2019, il nostro Paolo Lorenzi affronta Miomir Kecmanovic: serbo che compirà 20 anni sabato, si tratta di un giocatore in forte crescita che già a livello juniores si era fatto ampiamente notare, vincendo l’Orange Bowl per due edizioni consecutive (solo altri due erano riusciti nell’impresa) e giocando la finale proprio agli Us Open (2016) perdendo da Felix Auger-Aliassime. A livello pro, Kecmanovic lo scorso giugno ha raggiunto la prima finale ma è stato sconfitto dal nostro Lorenzo Sonego (ad Antalya) mentre quest’anno ha fatto il salto di qualità negli Slam, per così dire: in tutti e quattro è entrato nel main draw e a Parigi e Londra ha anche superato il primo turno, ripetendosi qui a New York. Il grande risultato però resta il quarto di finale centrato a Indian Wells partendo da lucky loser; al termine del torneo della California Kecmanovic è entrato nella Top 100 mentre dopo la sconfitta contro Sonego si è preso la posizione numero 67 del ranking Atp. Agli Us Open 2019 è entrato nella Top 50 (esattamente il cinquantesimo giocatore al mondo): per Lorenzi, al netto delle classifiche (il romano è numero 135) sarà una sfida decisamente complessa. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: IL BIG MATCH WTA

Se lunedì agli Us Open 2019 il big match riguardava Serena, oggi al secondo turno è Venus Williams ad essere in campo per una sfida di cartello: la trentottenne, due volte vincitrice a Flushing Meadows, affronta la testa di serie numero 5 Elina Svitolina. Un match che aveva inaugurato la corsa delle due al Roland Garros, dunque non più tardi di tre mesi fa: all’epoca l’ucraina si era imposta con il risultato di 6-3 6-3, centrando la seconda vittoria consecutiva contro la statunitense dopo quella di due anni prima a Toronto. Nella Rogers Cup – ottavi – la Svitolina aveva addirittura dominato, imponendosi per 6-2 6-1; l’unico successo di Venus risale al 2015, agli Internazionali d’Italia – poi vinti due volte di fila dall’ucraina – con il punteggio di 6-4 6-3. Sulla carta la Svitolina parte con i favori del pronostico, ma non bisogna mai sottovalutare l’orgoglio e la classe di Venus: l’ultimo Slam in bacheca risale al 2010 ma stiamo parlando di una campionessa che può sempre trovare la grande giornata e far fuori una delle favorite (almeno potenzialmente) per arrivare in finale agli Us Open 2019. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: ORARIO E PRESENTAZIONE

La terza giornata agli Us Open 2019 prende il via come di consueto alle ore 11:00 della mattina italiana: mercoledì 28 agosto proseguono le partite nel torneo dello Slam di tennis, con l’inizio del secondo turno che riguarda la parte alta del tabellone maschile e quella bassa del tabellone femminile. Avremo un solo italiano: Paolo Lorenzi è l’unico ad aver vinto all’esordio in queste due sezioni del main draw, nella prima giornata i colori azzurri si sono stinti di fronte agli avversari e ha deluso in particolar modo l’eliminazione di Fabio Fognini, visto che gli altri non avevano grosse chanche (e Jannik Sinner ha anche strappato un set a Stan Wawrinka, confermando di avere un futuro luminoso davanti a sè). Lorenzi, che ha rimontato due set di svantaggio a Zachary Svajda, affronta ora Miomir Kecmanovic: il serbo, che compirà 20 anni il prossimo sabato, è già tennista particolarmente solido e nel primo turno ha avuto la meglio sul connazionale Laslo Djere. Una partita da trattare con i guanti; vedremo allora quello che succederà nella diretta degli Us Open 2019 per questa seconda giornata, alla quale manca davvero poco.

US OPEN 2019: I BIG IN CAMPO

Nella giornata degli Us Open 2019 tornano in campo anche Novak Djokovic, campione in carica e numero 1 Atp, e Roger Federer che ha sorprendentemente lasciato un set a Sumit Nagal: per il serbo l’avversario sarà quel Juan Ignacio Londero che si è liberato di Sam Querrey mentre lo svizzero, che non vince a Flushing Meadows da 11 anni, sarà chiamato a vedersela con Damir Dzumhur. Giocherà anche Kei Nishikori, che dopo aver approfittato del ritiro di Marco Trungelliti avrà come avversario il qualificato statunitense Bradley Klahn; per Daniil Medvedev, vincitore a Cincinnati, l’avversario è il boliviano Hugo Dellien. Nel torneo femminile spicca invece il match tra Serena Williams e una delle sue tanti eredi (almeno potenziali) che è Caty McNally; e soprattutto l’ennesima sfida tra Elina Svitolina, che dopo la semifinale di Wimbledon vuole confermarsi e fare il salto di qualità negli Slam, e Venus Williams che a 38 anni potrebbe festeggiare l’ottavo Major. Per la testa di serie numero 2 Ashleigh Barty, già in difficoltà al primo turno, l’avversaria sarà invece Lauren Davis che non andrà sottovalutata. Pronti dunque a un intenso mercoledì dedicato al grande tennis, stiamo a vedere quello che ci diranno i tanti campi sui quali si giocherà tra poco…

© RIPRODUZIONE RISERVATA