Us Open, Santopadre “Berrettini può battere Djokovic”/ “Abbiamo in mente qualcosa…”

- Maurizio Mastroluca

Vincenzo Santopadre, allenatore di Matteo Berrettini lancia il campione italiano che sarà impegnato nella sfida degli US Open contro Novak Djokovic.

Berrettini e Djokovic 2021 LaPresse 640x300
Matteo Berrettini e Novak Djokovic (Foto di LaPresse)

Santopadre carica Berrettini: “Sono molto fiducioso”

Dopo essersi incontrati nella finale di Wimbledon, le strade di Matteo Berrettini e Novak Djokovic si incrociano anche nei quarti degli US Open. Il tennista romano, uscito sconfitto dalla finale di Wimbledon, avrà voglia di rivalsa e proverà a battere il numero uno al mondo, fermando la corsa del serbo verso il Grande Slam. Ne è convinto il suo coach, Vincenzo Santopadre, che in un’intervista rilasciata a La Repubblica ha detto: “Sono un inguaribile ottimista e sono molto fiducioso anche questa volta”.

Il coach crede nella vittoria di Berrettini su Djokovic, e svela un retroscena che potrebbe tornare utile al suo allievo per poter battere il numero uno al mondo: “Giovedì scorso ci siamo allenati con Nole e abbiamo anche provato qualcosina che forse potrà tornare utile, cercando di capire, studiare cosa può dargli più fastidio“. In ogni caso, secondo Santopadre, l’estate di Berrettini è stata a prescindere positiva: “È eccezionale la solidità con cui Matteo sta giocando. Pensateci: negli Slam è stato battuto solo da Djokovic”.

Dopo Santopadre, arrivano le parole di Barazzutti: “Berrettini può fermare Djokovic”

Nell’intervista rilasciata a La Repubblica, Vincenzo Santopadre, coach di Matteo Berrettini, fa un pronostico sull’importante incontro degli US Open che vedrà il tennista romano impegnato contro il numero uno al mondo Novak Djokovic. Interrogato sul risultato finale della partita: “Firmerei per una vittoria al.. sesto di Berrettini: 4 set a 2!” ha concluso Santopadre. A credere in Matteo Berrettini è anche Corrado Barazzutti, allenatore ed ex numero sette del mondo.

Intercettato dai microfoni dell’Adnkronos ha dichiarato: “Matteo Berrettini può fermare Novak Djokovic nei quarti di finale dell’US Open”. Barazzutti motiva la sua risposta: “Djokovic è a caccia del Grande Slam e sarà motivato, per lui sarebbe il 21esimo titolo in carriera, diventerebbe il più forte di sempre. Ma Matteo lo ha impensierito più di una volta e non ha nulla da perdere: potrebbe uscirne un risultato a sorpresa“.







© RIPRODUZIONE RISERVATA