VASCO ROSSI, SIAMO SOLO NOI/ Video, fan in lacrime per il turbine di emozioni

- Stella Dibenedetto

Siamo solo noi, Vasco Rossi: diretta, scaletta e ospiti dello speciale di Canale 5. Il re di San Siro: “non sono un mito”

vasco nonstop
Vasco Rossi

Sui social network l’evento “Siamo solo Noi” Vasco Rossi, in onda su Canale 5, ha portato a tantissimi commenti. I fan si sono lasciati andare a un turbine di emozioni che molto spesso hanno portato alle lacrime. In molti specificano di aver rivissuto, con questo concerto, le emozioni che arrivano dalle esperienze provate direttamente nei live. Andiamo a vedere alcuni dei commenti più significativi: “Non mi stancherò mai di ascoltarlo, riascoltarlo, vederlo e rivederlo”, “Finalmente mi sono ripresa, sto piangendo come una bambina”, “Vasco mi regala clamorose emozioni. Komandante sei unico e sei riuscito a farmi piangere anche stasera“, clicca qui per il video e per gli altri commenti da parte del pubblico. Come sempre l’artista risponderà negli stadi per portare avanti una leggenda che ha portato avanti negli anni e che ha illuminato il palcoscenico della musica italiana. (agg. di Matteo Fantozzi)

VASCO ROSSI, SIAMO SOLO NOI, CANALE 5: DIRETTA

Vasco Rossi è ancora qua. Lo dice a gran voce nel singolo “Eh già” e lo urlano le migliaia di persone che si radunano sotto al palco durante i suoi concerti. Lo speciale “Siamo solo noi – 6 come 6” è la prova concreta di quanto la musica di Vasco sia patrimonio di tutti noi. “Vasco Rossi è rock nel suo sangue, ma il cuore è tenerone, romantico” dice Piero Chiambretti. Tra una canzone e l’altra, Vasco racconta non solo la sua carriera artistica, ma anche quella personale. “Sono andato sul palco per comunicare” – dice il rocker – “non pensavo che tanti condividessero le mie ansie, angosce…”. Il palco è stata la sua grande sfida; una sfida che ha vinto regalando emozioni a milioni di persone. Dietro il successo di Vasco però c’è tanta sincerità: “canto sempre come se cantassi per un’anima sola, un passo alla volta, un album alla volta, tutte canzoni vere e sincere” dice il rocker. Anche Fiorella Mannoia non ha alcun dubbio: “è stato sempre se stesso, questo non c’è niente da fare, questo la gente lo percepisce”. Tra un racconto e l’altro il Blasco rivela poi: “Renzo Arbore fu il primo a mettere su una mia canzone, che era un omaggio a Enzo Jannacci che amavo tanto”. Per il finale di questa favola chiamata “Vasco Rossi” viene riproposta “Albachiara” in un mix di esibizioni estrapolate dai vari live a San Siro. “Le canzoni sono opere d’arte, le persone no. Quando si vede un’artista come una persona perfetta si sbaglia, non si è altro che uomini con tutti i pregi e difetti” dice Vasco, che sottolinea “io ogni volta che canto una canzone, torno a quando l’ho scritta con l’interpretazione naturale e quindi arriva molto di più”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

“VASCO ROSSI E’ LA VOCE DEI PERDENTI CHE DIVENTANO VINCENTI”

“Siamo Solo Noi – 6 come 6”, lo speciale trasmesso in prima serata su Canale 5 continua il suo viaggio nell’universo Vasco Rossi. Dopo sei concerti sold out allo Stadio San Siro di Milano, il Komandante si racconta a cuore aperto tra passato, presente e futuro. Tra immagini e riprese dei sei live milanesi, il Blasco condivide con il pubblico anche dei messaggi di speranza: “non sciupare il tempo che forse non c’è ne, guardami negli occhi e fidati di me. Qui si fa la storia, chi può aspettare, aspetterà, ma noi scappiamo da qui”. La musica di Vasco ha segnato la vita di tutti noi, le sue canzoni sono riuscite a dare voci a tutti superando ogni confine. Piero Chiambretti non ha dubbi: “Vasco è la voce dei perdenti che poi diventano dei vincenti”. Anche Vasco è consapevole con le sue canzoni di protesta, ma anche di amore e speranza di dare voce a chi non ne ha. “Sono la loro voce, di chi ne ha poca” dice il rocker di Zocca. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

FABRIZIO MORO: “VASCO ROSSI E’ COME UN FARO”

Uno spettacolo senza precedenti. “Siamo solo noi – 6 come 6” è il racconto di un uomo che ha espugnato per ben 29 volte lo Stadio San Siro di Milano. Il primo live risale al 1990, ma è oggi che Vasco ha infranto ogni record registrando sei sold out con più di 350 mila presenze. Tanti vip e personaggi famosi tra il pubblico pronti ad applaudirlo e a cantare le sue canzoni, che oramai sono di tutti noi. Tra questi c’è anche Achille Lauro che parlando del Blasco ha detto: “non posso dimenticarmi quando ci chiudevamo in una Peugeot 206 sfondata ad ascoltare i pezzi di Vasco. Lui per me è più di un cantante, è un’anima religiosa”. Ma è Fabrizio Moro a regalare un ricordo davvero inedito sul suo legame col Blasco: “mio padre vendeva il merchandising di Vasco ai suoi concerti. E quando i fan uscivano, alla fine, ricordo che i loro occhi erano completamente diversi rispetto a quando erano entrati. È stato in quel momento che ho detto a mio padre di comprarmi una chitarra, perché avrei voluto compiere la sua stessa magia. Se sono qui oggi devo anche ringraziare lui, perché Vasco per me è stato come un faro”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

VASCO ROSSI: “SALLY? L’HO SCRITTA DI GETTO”

“La musica è una delle forme artistiche più potenti che esistono, provare la stessa emozione in 100 mila in uno stadio, è una cosa eccezionale, straordinaria…” racconta emozionato Vasco Rossi nello speciale televisivo “Siamo solo noi – 6 come 6”. Il rocker di Zocca non si considera un mito: “io sono un uomo, non sono un mito, io sono Vasco”. Un uomo che si sente presente una volta che mette piede sul palco: “quando salgo sul palco, quando parte la musica in quel momento sono davvero li. Sul palco sono presente e basta”. Il cantante ricorda anche la sua infanzia: “sono cresciuto con mamma, zia, tata e ho sviluppato una sensibilità particolare”. Poi la voglia di fare il musica e il presentimento di morire giovane: “ho cominciato a fare musica negli anni ’80, periodo in cui ci si bruciava, tutti i giorni era come se fosse l’ultimo giorno”. Da questo senso di inquietudine e ribellione sono nate alcune delle sue perle musicali riproposte dal vivo durante le sei date sold out a San Siro. Tra queste c’è anche “Sally” su cui rivela: “l’ho scritta di getto”, mentre su Siamo solo noi”: “nasce da un’idea di mia madre che diceva sei solo tu”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

NOVELLA CORSI, LA MADRE RICORDA VASCO BAMBINO

Tra una canzone e l’altra Vasco Rossi si racconta a cuore aperto. “La band è una come banda, i miei sono professionisti, sono i migliori nel loro ruolo, ognuno ha una sua specialità” precisa il rocker Vasco che parlando del suo passato artistico dice: “io ho fatto la gavetta”. Nessuno si aspettava un successo di questo tipo, lo stesso Vasco: “pensavo di avere un pubblico di nicchia, non pensavo fossimo in tanti”. Tanti gli ospiti che hanno voluto dedicare un pensiero al grandissimo Vasco. A cominciare da Luca Zingaretti che parlando dei suoi live dice: “tutti concerti, divertenti, raccontabili, ma sceglierei quello visto con Luisa al nono mese di gravidanze della nostra prima figlia. Andammo all’Olimpico di Roma”. Anche Luisa Ranieri ricorda quel concerto: “ero incinta di nove mesi, tanta è stata l’emozione che ad un certo punto me ne sono dovuta andare per contrazioni e ho partorito dopo tre giorni”. Un’altra sua grande fan è Fiorella Mannoia: “è un grande, ma quando lo vedi sul palco capisci tutto”. Anche Federica Panicucci è molto legata alle sue canzoni: “sono sotto la nostra pelle, sono canzone che ci porteremo dietro per sempre”. Un ricordo commovente è quello di Novella Corsi, la madre: “quando c’era la fiera a Zocca lui voleva tutto quello che vedeva, era diventato viziato” racconta la madre – “voleva la macchinina per andarci dentro a pedali”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

ERMAL META: “VASCO ROSSI E’ COME LA VERITA, QUANDO L’ASCOLTO GLI CREDO”

Siamo solo noi – 6 come 6” comincia col botto: con il gran finale di “Albachiara”, uno dei pezzi storici di Vasco Rossi. Ma siamo solo all’inizio. “Dopo il gran finale c’è tutto ciò che non vedete mai” dice Gerry Scotti, voce narrante di questo documentario musicale dedicato al re di San Siro. “Questo è il settimo giorno, il giorno del riposo del guerriero dopo sei concerti” dice Vasco reduce da sei sold out allo Stadio San Siro. “E’ una grande soddisfazione, dopo tutta la musica c’è bisogno del suono del silenzio. Una volta avevo paura del silenzio, accendevo sempre tutto, la radio e la televisione anche di sera e di notte. Poi un giorno mi sono reso conto che ascoltando il silenzio mi sono trovato proprio bene, ho scoperto una nuova dimensione e adesso lo ricerco” racconta Vasco Rossi, la cui musica ha cambiato la vita di tutti noi. Ad omaggiare il grande rocker ci sono anche diversi ospiti. Da  Luca Zingaretti, che confessa “quando ascolti una canzone di Vasco dici “ma questa è per me”, mentre per Alessandro Borghese non ci sono dubbi: “San Siro è lo stadio di Vasco Rossi”. Parole di stima ed affetto anche da alcuni colleghi come Max Pezzali: “è riuscito a rimescolare le canzoni e a renderle ancora attuali”, mentre Ermal Meta dice: “Vasco come la verità, che si tramanda di padre in figlio. Quando ascolto Vasco io gli credo”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

VASCO ROSSI, “ALBACHIARA UNA GRANDE PROVOCAZIONE”

Ci siamo. Con una presentazione da vera star comincia “Siamo Solo Noi – 6 come 6“, lo speciale dedicato a Vasco. “Ciao a tutti, ciao San Siro” urla Vasco Rossi tra il boato del pubblico “Dunque c’è un concerto, ci sono facce, cuori e poi…c’è Vasco” dice Gerry Scotti che sarà la voce narrante di questa meravigliosa favola di nome Vasco Rossi. A differenze delle “favole classiche”, però questa volta si comincia dal finale. Sul palco c’è lui, Vasco che sulle note di “Albachiara” saluta il suo pubblico che si stringe compatto a lui. Tutti cantano, quella che a detta di molti è una delle canzoni più belle del suo repertorio e della storia della musica italiana. A distanza di trent’anni, infatti, “Albachiara” è ancora una canzone potente, in grado di farsi cantare e amare. “Albachiara era una grande provocazione” – racconta il Komandante, che sottolinea “parlava di masturbazione femminile, che a quei tempi non se ne parlava mai”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

CANALE 5 CELEBRA VASCO ROSSI, IL RE DI SAN SIRO

Tutto pronto per la messa in onda dello speciale “Siamo solo noi – 6 come 6“, il docu-concerto di Vasco Rossi trasmesso in prima serata su Canale 5. Il rocker di Zocca è riuscito in un’impresa finora mai realizzata: riempire lo stadio San Siro di Milano per sei date consecutive tutte sold out. Si contano più di 350 mila presenze allo Stadio San Siro dove il Blasco ha scritto una nuova pagina della storia della musica rock. Un record che non poteva non essere raccontato e celebrato con uno speciale televisivo dal titolo “Siamo solo noi – 6 come 6”, un racconto che ripercorre la carriera del grandissimo cantautore che ha espugnato per ben 29 volte lo stadio San Siro di Milano. Durante le serate non mancheranno le testimonianze di tanti artisti che, proprio grazie alle canzoni di Vasco, hanno deciso di intraprendere la carriera artistica. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

VASCO ROSSI, SIAMO SOLO NOI SU CANALE 5

Questa sera ci sarà l’appuntamento su Canale 5 con Siamo solo noi, lo speciale su Vasco Rossi. Il portale castedduonline.it, ha raccolto un curioso aneddoto su Vita Spericolata: “Oggi ho incontrato Il figlio di Attilio Manca il promoter che organizzò il mio primo concerto in Sardegna .. nel 1982 al campo sportivo di Assemini . Proprio lì mi venne l’idea di scrivere “voglio una Vita Spericolata” ispirato da questa meravigliosa terra cruda e selvaggia, orgogliosa e fiera, di sassi, di sole e di vento . E tutto torna ..Ha conservato la ..fattura !” Il tutto è accompagnato da una foto con la fattura. Ricordiamo che “Siamo solo noi” è lo speciale di Giorgio Verdelli dedicato ai sei sold out che Vasco ha raggiunto a San Siro. Attraverseremo tante emozioni fatte di musica e racconti, di colleghi e amici. (Aggiornamento di Anna Montesano)

L’EMOZIONE DI VASCO ROSSI

Vasco Rossi sarà il grande protagonista, in prima serata su Canale 5, del docu-concerto “Siamo Solo Noi” di Giorgio Verdelli a lui dedicato. Il portale fattoquotidiano.it, ha raccolto alcune dichiarazione di Vasco Rossi in anteprima: “Se mi avessero detto a 20 anni che avrei fatto questa storia non ci avrei mai creduto…Salire sul palco per me è stata una guerra perchè sono timido”. Riguardo invece la tanto contestata canzone Coca Cola spiega: “Coca Cola era pesantemente una provocazione contro la pubblicità, che è uno dei mali della nostra società”. Il compito di raccontare le sei giornate di San Siro è stato affidato a Gerry Scotti. Ricordiamo che Vasco fu il primo cantante italiano a calcare l’erba del Meazza. Lo speciale avrà inizio con due interviste esclusive che il rocker ha rilasciato prima del debutto del Non Stop Live 2019 (Aggiornamento di Anna Montesano)

SIAMO SOLO NOI, IL RACCONTO DEL RACCONTO

Questa sera l’appuntamento su Canale 5 è con Siamo solo noi, lo speciale su Vasco Rossi che terrà compagnia al pubblico che non è riuscito ad andare, per un motivo o l’altro, ai concerti di San Siro delle scorse settimane. Il docuconcerto firmato da Giorgio Verdelli porterà su Canale 5 non solo alcuni dei momenti salienti dei sei live ma anche il racconto dietro le quinte mentre il filo conduttore di questa sorta di Diario di Bordo sarà proprio il commento di Vasco attraverso due interviste esclusive realizzate una a Lignano Sabbiadoro e in un San Siro tutto vuoto. A completare il mitico e storico quadretto ci sarà il “racconto nel racconto” ovvero quello del “Popolo di Vasco” con storie esemplari e rappresentative di chi era a San Siro nel 1990 quando, per la prima volta, proprio Vasco calcò l’erbetta del Meazza ancora prima dei suoi colleghi. Quattro generazioni pronte a seguirlo e intonare i suoi brani in momenti diversi della propria vita e questa sera a vederlo in tv per questa sorta di viaggio. Cos’altro vedremo? Ci sarà il rischio di rimanere delusi come lo speciale che la Rai aveva dedicato al rocker qualche tempo fa? (Hedda Hopper)

SIAMO SOLO NOI, SPECIALE SU VASCO ROSSI

Lunedì 17 giugno, in prima serata su canale 5, va in onda una serata imperdibile non solo per i fans di Vasco Rossi, ma per tutti gli amanti della musica. I sei live di San Siro che hanno regalato a Vasco l’ennessimo record (nessuno prima di lui aveva suonato nel tempio del calcio e della musica italiana per sei giornate consecutive) sbarca in tv per regalare emozioni a chi non c’era e far rivivere la serata magica a chi c’era fisicamente. Lo speciale di Giorgio Verdelli dedicato ai sei sold out che Vasco ha raggiunto a San Siro s’intitola “Siamo solo noi” ed è un viaggio fatto di musica, racconti, emozioni e testimonianze di fans, colleghi e amici. Il compito di raccontare le sei splendide giornate di San Siro è stato affidato a Gerry Scotti che, con la propria voce, tenterà di trasmettere tutte le emozioni che Vasco riesce a trasmettere quando sale sul palco.

UN VIAGGIO NEI RICORDI E NELLA MUSICA

L’idea di fondo di “Siamo Solo noi”, docuconcerto di Giorgio Verdelli dedicato a Vasco Rossi, è quella di raccontare le 6 “splendide giornate” in programma a San Siro, in una sorta di flashback televisivo. Si parte dallo smontaggio del palco per poi ripercorrere l’intera magica serata dove i protagonisti sono, oltre a Vasco, lo stesso pubblico ed i musicisti. Un racconto originale che si spingerà fino all’ultima data il tutto condito da ricordi del primo San Siro del 1990. Narratore di questo imperdibile viaggio sarà Gerry Scotti ma saranno numerosissimi anche i testimonial – sia dagli spalti che non – che saranno pronti a commentare l’influenza del grande Blasco nelle loro cita grazie alle sue indimenticabili e sempre attualissime canzoni. Ci sarà infine anche un “racconto nel racconto”, ovvero quello del “Popolo di Vasco” che rivelerà storie di chi a San Siro nel 1990 c’era. Vasco fu proprio il primo cantante italiano a calcare l’erba del Meazza. Sono gli stessi suoi fan che da allora continuano a seguirlo in ogni sua impresa musicale. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

VASCO ROSSI: DUE INTERVISTE ESCLUSIVE

Lo speciale “Siamo solo noi” dedicato a Vasco Rossi partirà da due interviste esclusive che il rocker ha rilasciato prima del debutto del Non Stop Live 2019. Vasco, infatti, ha raccontato le emozioni che prova puntualmente, anche a distanza di 40 anni, in un’intervista rilasciata a Lignano Sabbiadoro, poco prima della data zero, e l’altra a San Siro nello stadio vuoto. I filo conduttore del Diario di Bordo del Komandante sarà il legame con i fans. Nella musica di Vasco s’intrecciano storie e situazioni che uniscono tante generazioni. Non mancheranno, infatti, i racconti di chi ha conosciuto Vasco quando era solo un ragazzo e che oggi partecipa ai suoi concerti con i figli e, in alcuni casi, anche con i nipoti.

SIAMO SOLO NOI, VASCO ROSSI: LE TESTIMONIANZE DEI COLLEGHI

Vasco Rossi è amatissimo non solo dal suo popolo, ma anche dai colleghi. Durante i sei concerti che ha tenuto a San Siro sono stati tanti gli artisti italiani che hanno partecipato come semplici fans, Ermal Meta ed Emma Marrone in primis. Anche nello speciale “Siamo solo noi” non mancheranno le testimonianze di tanti artisti che, in Vasco, vedono un maestro della musica italiana. A raccontare il proprio legame con Vasco saranno: Joe Bastianich, Alessandro Borghese, Victoria  Cabello, Marco Camisani Calzolari, Luca  Zingaretti, Giovanna Caprioli, Piero Chiambretti, Sfera  Ebbasta, Riccardo Genovese, Ghali, Luigi Lamarina, Achille Lauro, Fiorella Mannoia, Ermal  Meta, Fabrizio Moro, Enrico Nigiotti, Federica Panicucci, Max  Pezzali, Luisa Ranieri, Pepsy Romanoff, Valeria  Solarino e Diego Spagnoli.

VASCO ROSSI, SIAMO SOLO NOI: LA SCALETTA DEI CONCERTI DI MILANO

Tra una testimonianza e l’altra, i telespettatori di canale 5 potranno ascoltare i brani che Vasco ha eseguito durante i sei live di San Siro. Ecco la scaletta completa:

La verità
Quante volte
Cosa succede in città
Cosa vuoi da me
Vivere o niente
Fegato, fegato spappolato
Asilo republic
La fine del millennio
Interludio
Portatemi Dio
Gli spari sopra
C’è chi dice no
Se è vero o no
Io N
Domenica lunatica
Ti taglio la gola
Rewind
Vivere
La nostra relazione
Tango della gelosia
Senza parole
Sally
Siamo solo noi
Vita spericolata
Canzone
Albachiara

IL VIDEO DALLO SPECIALE IN TV

 

Visualizza questo post su Instagram

 

State vendendo lo speciale? Postateci le vostre foto davanti la tv #vascorossi #ilblasco #vascononstoplive2019 #canale5 #sansiro

Un post condiviso da Il Blasco Official Fan Club (@il_blasco_fan_club) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA