Video/ Atalanta Brescia (6-2): highlights e gol. Dea inarrestabile! (Serie A)

- Fabio Belli

Video Atalanta Brescia (risultato finale 6-2) highlights e gol della partita, valida nella 33^ giornata della Serie A. Dea incontenibile nel derby!.

Pasalic Atalanta
Video Atalanta Brescia - Mario Pasalic, Atalanta (Foto LaPresse)

L’Atalanta è una macchina da gol, viaggia verso le 100 reti in un solo campionato e per ora si gode il secondo posto solitario, in attesa dei risultati di Inter e Lazio. Questo è l’esito del derby contro il Brescia che ha messo in mostra un divario tecnico enorme, 6-2 per i bergamaschi con le Rondinelle ormai sempre più vicine alla retrocessione. Come si evince dal video di Atalanta Brescia, è stata una partenza col botto, Pasalic trova il vantaggio dopo un minuto e mezzo ma il Brescia approfitta degli errori difensivi avversari, con Caldara un po’ svagato. Torregrossa prima calcia su Sportiello, poi trova l’1-1. Ma come dice il detto, non svegliare il can che dorme e nel giro di mezz’ora l’Atalanta si porta sul 4-1 con De Roon, Malinovskyi e Zapata. La partita è a senso unico e a inizio ripresa sale di nuovo in cattedra Pasalic, che va a segno due volte firmando una personale tripletta. C’è solo tempo alla fine per un gol di Spalek che permette al Brescia di accorciare le distanze, ma il 6-2 subito è particolarmente pesante, con l’Atalanta che forse può rimpiangere il doppio rigore subito con la Juventus: con un successo a Torino, l’obiettivo poteva essere davvero incredibile.

LE DICHIARAZIONI

Gasperini non si accontenta anche se la sua Atalanta si conferma una macchina da gol. “Siamo vicinissimi a tornare in Champions League, manca solo la matematica. Poi continueremo a giocare queste cinque partite per cercare di raggiungere gli obiettivi che mancano. Cercheremo di prepararci per partite difficili e vere. Abbiamo alcuni record da centrare, il numero di gol e di vittorie ad esempio. Di motivazioni ce ne sono moltissime. Abbiamo fatto dieci minuti da incubo, i primi 10′ abbiamo concesso molto. Questo si ripete molto spesso ad inizio gara, ultimamente lo avevamo cancellato, oggi si è ripetuta ma non è facile giocare ogni tre giorni. Muriel ha preso qualche punto in testa. Gli è andata bene, è scivolato male in casa. Ha preso questa brutta botta, poteva restarci secco. Meno male che ha la testa dura, speriamo possa recuperare in fretta“. Lopez cerca di tenere motivato il Brescia nonostante la delusione: “Dobbiamo fare meglio queste partite, soprattutto non dobbiamo prendere gol come ci è capitato all’inizio del secondo tempo come Torino e Roma, poi diventa difficile contro grandi squadre. L’Atalanta è una squadra troppo forte per noi, non siamo stati aggressivi abbiamo fatto giocare dei giocatori che giocano poco. Nel momento in cui prepari la partita si dicono delle cose che poi bisogna fare. Vicino all’area bisogna essere sempre aggressivi. Poi l’Atalanta ti ruba palla, ma non solo a noi. Sapevamo che era una squadra difficile da affrontare.

VIDEO ATALANTA BRESCIA, HIGHLIGHTS E GOL



© RIPRODUZIONE RISERVATA