Video/ Juventus Atalanta (2-2): highlights e gol. La Dea sfiora l’impresa (Serie A)

- Stefano Belli

Video Juventus Atalanta (risultato finale 2-2): highlights e gol del big match della 32^ giornata di Serie A. La Dea arriva a tanto così dal riaprire i giochi per lo scudetto.

Gasperini Sarri Atalanta Juventus lapresse 2020
Gian Piero Gasperini e Maurizio Sarri (Foto LaPresse)

Una bellissima Atalanta mette in seria difficoltà la Juventus che strappa a fatica un pareggio e limita i danni contro la squadra più in forma e forse più forte della Serie A che manca di un soffio l’appuntamento con la decima vittoria consecutiva e arriva a tanto così dal riaprire clamorosamente i giochi per lo scudetto. Diamo un’occhiata al video con gli highlights e i gol del big match che si è concluso sul risultato finale di 2-2, in altri tempi avremmo parlato di pubblico delle grandi occasioni all’Allianz Stadium per la grande sfida valevole per la 32^ giornata di campionato. Gli uomini di Gasperini non hanno paura di nessuno, neppure della Vecchia Signora, ed entrano in campo con le intenzioni di sbranare gli avversari. Un primo quarto d’ora perfetto, d’applausi, con Zapata che fulmina Szczesny e porta meritatamente in vantaggio la Dea, bianconeri frastornati dai ritmi indiavolati degli ospiti che controllano la partita fino all’inizio del secondo tempo, quando un pallone calciato da Dybala sbatte sul braccio di De Roon. In altri tempi nessuno si sarebbe sognato di assegnare il calcio di rigore ma il regolamento di oggi parla chiaro: qualsiasi tocco, volontario o meno, deve essere punito e l’arbitro Giacomelli indica il dischetto. Dagli undici metri Cristiano Ronaldo non lascia scampo a Gollini, sull’uno pari chiunque avrebbe cercato di accontentarsi, non questa Atalanta che torna ad attaccare come se non ci fosse un domani e a dieci minuti dal novantesimo lascia nuovamente il segno con il nuovo entrato Malinovskyi. Sarri e i suoi hanno bisogno di un altro penalty, provocato questa volta da Muriel e qui c’è poco da discutere, l’intervento del colombiano è quasi da pallavolista. Il fuoriclasse portoghese fa ancora centro dal dischetto e si porta a -1 da Ciro Immobile nella classifica marcatori: considerando che in questo periodo l’attaccante della Lazio non lo butta dentro nemmeno se il pallone glielo passano gli avversari, il campione di Madeira ha buonissime probabilità di vincere il titolo di capocannoniere. Gli orobici vanno a un passo dalla grande impresa e meritano solo applausi.

LE DICHIARAZIONI

Leonardo Bonucci, capitano della Juventus, parla a nome di tutta la squadra: “E’ sempre dura giocare contro l’Atalanta, abbiamo compiuto un grande lavoro di sacrificio, io nei giorni scorsi non mi sono allenato per un problema al tallone ma non potevo di certo mancare, portiamo a casa un punto importantissimo che ci consente di mantenere le distanze nei confronti delle inseguitrici. Questo pareggio vale come una vittoria per noi, se avessimo perso ci saremmo ritrovati i bergamaschi alle costole. Gli scudetti si vincono anche con questi risultati. Ora pensiamo a recuperare le energie perché mercoledì prossimo ci aspetta un’altra gara impegnativa contro il Sassuolo”. Gian Piero Gasperini è un fiume in piena ai microfoni di DAZN e non risparmia frecciatine sarcastiche: “Il rigore di De Roon? Nettissimo, come no. Se il regolamento è questo non possiamo farci nulla, se non tagliarci le braccia, al massimo puoi metterle davanti al corpo, non certo dietro. Solo in Italia si vedono queste cose, bisogna correre al più presto ai ripari perché all’estero viene interpretato in maniera diversa. Parliamo della partita che è meglio, abbiamo fatto un figurone al cospetto di una vera e propria corazzata, avevo chiesto ai ragazzi di approcciare la gara con una mentalità da Champions, considerando che ad agosto affronteremo il PSG e dovremo abituarci ad avversari simili. Per noi sarebbe stato un trionfo centrare la qualificazione per il secondo anno di fila, ci mancano solamente 5 punti per la certezza matematica. Il secondo posto sarebbe la ciliegina sulla torta”.

VIDEO JUVENTUS ATALANTA, HIGHLIGHTS E GOL



© RIPRODUZIONE RISERVATA