Video/ Milan Torino (1-0): highlights e gol. Se non ci fosse Rebic… (Serie A)

- Stefano Belli

Video Milan Torino (risultato finale 1-0): highlights e gol della partita valevole per la 24^ giornata di Serie A. Ancora una volta ci pensa Rebic a togliere le castagne dal fuoco.

Rebic Milan
Probabili formazioni Fiorentina Milan - Franck Kessié e Ante Rebic (Foto LaPresse)

Il video con gli highlights e i gol di Milan Torino 1-0 ci mostra una partita che non è stata il miglior spot per il gioco del calcio ma ha comunque visto protagoniste due squadre che ci hanno messo grande intensità in mezzo al campo. Dopo essere stati ribaltati dall’Inter nel derby di domenica scorsa, i rossoneri erano chiamati al riscatto e stavolta è arrivata la risposta degli uomini di Pioli che hanno strappato i tre punti grazie a Rebic, ancora una volta decisivo e più che mai fondamentale nello spostare gli equilibri, più di un certo Ibrahimovic che continua comunque a dare il massimo in avanti sfiorando il gol del raddoppio a inizio ripresa con un piattone destro che avrebbe fatto venire giù il Meazza se fosse finito dentro. In classifica il Diavolo sale a 35 punti agganciando Verona e Parma al sesto posto, parlare di Europa non è poi così azzardato, soprattutto se i casciavit dovessero arrivare in fondo in Coppa Italia, dove la vincitrice accede di diritto alla fase a gironi di Europa League. Prosegue la crisi dei granata che incappano nella quinta sconfitta consecutiva e scivolano sempre più verso la zona retrocessione, la gestione Longo finora non ha portato punti e anche sul piano del gioco non sono arrivate risposte particolarmente confortanti, non si ricordano infatti parate impegnative di Donnarumma che nelle nostre pagelle resterebbe senza voto. L’unica nota stonata per il Milan sono gli infortuni di Kjaer e Musacchio che affollano un’infermeria già sovrappopolata: per fortuna che Pioli può attingere dal vivaio, dopo Maldini anche Gabbia ha avuto l’onore di esordire in Serie A, cavandosela piuttosto bene. Anche se l’impegno non era dei più probanti.

LE DICHIARAZIONI

Alessio Romagnoli è sempre più leader della retroguardia rossonera: “Vittoria preziosa e molto importante, abbiamo fatto una grandissima partita anche se nella ripresa siamo un po’ calati pur rimanendo compatti. Il campionato è ancora lungo, ci sono tante squadre da affrontare che proveranno a metterci i piedi in testa e non dovremo lasciarglielo fare. Ai tifosi dico di vivere alla giornata, noi ce la metteremo tutta per regalare loro un gran finale di campionato. Complimenti a Gabbia, è un ragazzo che saprà farsi valere”. Il commento di Stefano Pioli: “Di buono non c’è solo il risultato ma anche la prestazione, finalmente stiamo trovando un’identità ben precisa in mezzo al campo. Per quanto riguarda la classifica dico solo che ci sono ancora 14 giornate da disputare e dobbiamo pensare a vincere il maggior numero possibile di partite da qui a maggio. Era la nostra terza gara in otto giorni ed era lecito attendersi un po’ di stanchezza, io ho cercato di dare spazio a tutti senza scontentare nessuno. Ibra è andato via arrabbiato perché potevamo chiuderla prima e vincere con un punteggio più rotondo. Musacchio non si è rifiutato di entrare, aveva un problema al polpaccio e a quel punto ho preferito non rischiarlo. Gabbia è giovane ma affidabile, è entrato con la convinzione giusta dimostrando coraggio e personalità fuori dal comune”. L’analisi di Moreno Longo: “Sotto l’aspetto dell’impegno e della forza d’animo abbiamo fatto un passo in avanti rispetto alla gara con la Sampdoria, siamo rimasti in partita fino al triplice fischio. Dobbiamo invece migliorare sul piano del gioco, abbiamo creato pochissimo in fase offensiva. Siamo consapevoli che il nostro obiettivo è diventato la salvezza, non sarà facile lottare con le altre squadre che sgomitano per non retrocedere ma ce la metteremo tutta, questa è una promessa che voglio fare ai tifosi”.

VIDEO MILAN TORINO, HIGHLIGHTS E GOL



© RIPRODUZIONE RISERVATA