Video/ Napoli Fiorentina (0-2): highlights e gol. Solo fischi per i partenopei

- Stefano Belli

Video Napoli Fiorentina (risultato finale 0-2): highlights e gol della partita valevole per la 20^ giornata di Serie A. Crisi senza fine per i partenopei, umiliati anche dai viola.

castrovilli fiorentina lapresse 2020 640x300
Gaetano Castrovilli, Fiorentina (LaPresse)

Un singolo frame del video con gli highlights e i gol di Napoli Fiorentina 0-2 è più esplicativo di mille parole: i partenopei hanno decisamente perso la bussola e in campionato non ne azzeccano più una. Basti pensare che nelle ultime 12 giornate la squadra passata dalle mani di Ancelotti a quelle di Gattuso ha raccolto solamente 8 punti, una media da retrocessione anziché da scudetto. Perché non dimentichiamo che lo scorso agosto il Napoli doveva essere una delle rivali più pericolose per la Juventus nella lotta per lo scudetto, la vittoria in Champions League contro il Liverpool campione d’Europa è rimasta una gioia isolata in un’annata finora da incubo (per usare un eufemismo). La partenza di Albiol ha sfaldato la difesa, Manolas non ha mai trovato una buona intesa con Koulibaly e gli errori dei singoli hanno solo peggiorato la situazione. Tra le mura amiche del San Paolo è arrivata la sconfitta numero otto per mano di una Fiorentina – reduce dal successo in Coppa Italia contro la squadra più brillante della Serie A, l’Atalanta – in gran ripresa grazie alla cura Iachini che in poche settimane ha rivitalizzato un gruppo proveniente dalla gestione tecnica fallimentare di Montella. Da sottolineare la prestazione maiuscola di Castrovilli che ha spadroneggiato a centrocampo, la caparbietà di Chiesa che ha sbloccato la contesa sull’assist geniale di Benassi, la straripanza fisica di Vlahovic che segna di nuovo da subentrato chiudendo i conti a un quarto d’ora dal novantesimo. In questa cornice non ha sfigurato Cutrone che può essere un innesto importante per il girone di ritorno. Insigne recrimina per l’ennesimo legno stagionale, Callejon per la grossa chance sciupata poco prima dell’intervallo quando aveva la possibilità di pareggiare i conti ma anche per lo spagnolo non c’è proprio modo di buttarla dentro. Momentaccio anche per Allan che quando viene sostituito da Demme non la prende benissimo e va a ficcarsi direttamente negli spogliatoi. Un dettaglio che rende bene l’idea del periodo difficile che stanno attraversando i vice-campioni d’Italia, semplicemente irriconoscibili rispetto a un anno fa. A questo punto resta solamente la Coppa Italia per salvare capra e cavoli e già martedì prossimo potrebbe arrivare il riscatto contro la Lazio.

LE DICHIARAZIONI

Le parole a caldo di Federico Chiesa subito fino il triplice fischio: “Mister Iachini ci ha dato una grossa mano a ritrovare un’ottima forma fisica. Non so se ce la farei a rigiocare un’altra partita adesso ma abbiamo ottenuto una gran vittoria. Non dobbiamo però crogiolarci, ci aspetta un’altra partita tosta contro l’Inter in coppa tra pochi giorni. Ci troviamo tuttora in una situazione di classifica non bella, queste due vittorie devono essere un punto di partenza e non di arrivo, dobbiamo ancora recuperare un mucchio di terreno. Da parte mia cercherò di dare sempre il massimo e di poter rendermi utile per i compagni. Castrovilli sta disputando un grandissimo campionato, siamo fortunati ad averlo in squadra”. Il commento di Giuseppe Iachini ai microfoni di DAZN: “I ragazzi sono stati bravissimi, vincere tre partite in una settimana non è cosa da poco. Nonostante la stanchezza hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo fino al novantesimo per strappare i tre punti, è bello veder raccogliere i primi frutti di un lavoro cominciato 18 giorni fa. Stiamo occupando bene l’area, arriviamo con più uomini nella trequarti, in alcuni frangenti ci manca l’ultimo passaggio e dobbiamo migliorare su questo aspetto ma posso fare affidamento su un gruppo molto giovane che ha ancora enormi margini di miglioramento”. Raramente abbiamo visto Rino Gattuso così mortificato davanti alle telecamere: “Innanzitutto vorrei chiedere scusa ai tifosi per lo spettacolo indecente che abbiamo offerto stasera, va bene perdere ma la prestazione non può e non deve mai mancare. Siamo stati semplicemente inguardabili, e non possiamo usare la scusa del pubblico ostile. Siamo dei privilegiati, facciamo un lavoro che sogniamo da bambini, dobbiamo rimboccarci le maniche. Io per primo mi assumo la responsabilità di questa debacle, abbiamo toccato il fondo, non possiamo continuare così”.

VIDEO NAPOLI FIORENTINA, HIGHLIGHTS E GOL



© RIPRODUZIONE RISERVATA