VIDEO/ Napoli Juventus (risultato 2-1) gol e highlights: che rimonta!

- Fabio Belli

Video Napoli Juventus (risultato 2-1) gol e highlights. Rimonta partenopea, dopo il vantaggio di Morata decidono Politano e Koulibaly.

Napoli Parma
Kalidou Koulibaly (Foto LaPresse)

Il video di Napoli Juventus è un film ricco di colpi di scena. Il Napoli vola in testa alla classifica a punteggio pieno, battendo in rimonta una Juventus ancora inchiodata a quota 1 in un match segnato dai tanti errori difensivi. Il Napoli parte aggressivo e già al 1′ il Napoli è pericoloso con Politano che anticipa Luca Pellegrini su cross di Insigne, calciando di poco alto. La Juventus attende ma all’11′ passa in vantaggio grazie a un clamoroso errore di Manolas: il greco si fa soffiare il pallone da Morata che, a tu per tu con Ospina, appoggia comodamente il pallone in rete. Partenopei in difficoltà, la squadra di Spalletti fatica ad organizzare una reazione e soprattutto a creare occasioni da gol. Al 31′ Elmas stende Kulusevski per evitare l’ennesima ripartenza bianconera e rimedia un cartellino giallo, poi al 37′ Szczesny neutralizza un tocco di Elmas deviato da Chiellini. Come detto il Napoli sbaglia tanto e al 43′ ci si mette anche Insigne con un retropassaggio di testa che manda in porta Kulusevski, che viene però bloccato da Ospina.

l Napoli inizia il secondo tempo con Ounas in campo al posto di Elmas. I partenopei hanno in mano la manovra, su un affondo di Di Lorenzo non c’è nessuno in area ad inserirsi, poi all’8′ si infrange sulla barriera una punizione di Insigne dalla lunga distanza. E’ proprio il numero 10 azzurro a propiziare il gol del pareggio: classico “tiro a giro” del capitano del Napoli sul quale Szczesny interviente smanacciando malamente, il pallone resta nella disponibilità di Politano che piazza il pallone in rete, ancora un errore per il portiere polacco dopo quelli di Udine. Spalletti al 27′ della ripresa è costretto a rinunciare a Insigne, che lamenta un problema al ginocchio e viene sostituito da Zielinski,  Dentro anche Kean al posto di Morata al 37′ e al 40′ proprio l’attaccante, reduce da una doppietta in azzurro, è lo sciagurato protagonista del gol del sorpasso del Napoli. Su cross da calcio d’angolo, inspiegabilmente Kean tenta un appoggio di testa per Szczesny che si trasforma in una velenosa deviazione sotto misura: il portiere polacco fa il miracolo ma da due passi Koulibaly appoggia in rete quello che sarà il gol della vittoria.

VIDEO NAPOLI JUVENTUS, LE DICHIARAZIONI DEI TECNICI

Luciano Spalletti esalta la reazione del suo Napoli: “Alla fine del primo tempo si tenta sempre di dire qualcosa e fare qualcosa. Ciò che diventa fondamentale è la reazione dei calciatori. Nessuno ti consegna a casa quello che vuoi, se non reagisci le cose continuano come erano iniziate. Nel secondo tempo abbiamo messo questo trequartista in più, Ounas, e lì qualche sbocco l’abbiamo trovato. Però poi è stata la pressione in generale che ha determinato che ci fossero degli errori, sia da parte nostra perché il primo gol è un infortunio, sia da parte della Juventus. Koulibaly ha sempre 2-3 punti in più degli altri. Passa sempre davanti a tutto e ha questa forza di essere veramente il comandante di una squadra da un punto di vista di personalità e spessore, è davvero un grande uomo Koulibaly. Molti calciatori sono arrivati tardi in ritiro, le nazionali te li portano via. Un po’ per questo ci sono ancora passi in avanti importanti. Poi ci sono tante note positive, come Ospina che fa una gran parata su Kulusevski. Andando a fare delle scelte coi portieri rischi di penalizzare qualcuno, invece lui anziché abbassare ha fatto il professionista, si è impegnato in allenamento, si è messo a sostegno dei compagni. Ho davvero un gruppo eccezionale, bellissimo”.

Per Massimiliano Allegri la Juventus non deve perdersi d’animo: “Abbiamo fatto una fase difensiva giusta, non ho nulla da rimproverare ai ragazzi. Con l’Empoli abbiamo fatto una gara frenetica. In questo momento ci condizionano gli errori, abbiamo perso troppi palloni. C’è solo da continuare a lavorare. Abbiamo fatto anche una prova di carattere, Szczesny ha parato poco e niente nonostante il Napoli abbia fatto una bella partita. Martedì c’è subito la Champions, proveremo a portare a casa la vittoria. Szczesny è un gran portiere, sarà lui il titolare della Juventus, anche martedì in Champions. Aveva fatto delle buone partite prima di questa, anche perché il Napoli aveva calciato poco. Anche stasera stava facendo bene, poi c’è stata questa palla che gli è sfuggita. Ho comunque passato momenti peggiori. In questo momento la cosa che conta è martedì, bisogna fare una bella partita col Malmoe, poi affronteremo il Milan. Mi dispiace perché stasera la partita era andata per il verso giusto. Abbiamo subito cinque gol, ce li siamo fatti per conto nostro“.

VIDEO NAPOLI JUVENTUS: GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA



© RIPRODUZIONE RISERVATA