Video/ Trapani Cosenza (2-2): highlights e gol. Si decide tutto nel primo tempo

- Raffaele Graziano Flore

Video Trapani Cosenza (risultato finale 2-2): highlights e gol della partita, giocata al Provinciale di Erice e valida nella 12^ giornata del Campionato di Serie B.

Trapani festa
Video Livorno Trapani (Foto repertorio LaPresse)

Trapani e Cosenza pareggiano per 2-2 allo stadio Comunale quello che è stato un match sostanzialmente a due facce. Come si vede nel video di Trapani Cosenza, è stato un primo tempo ricco di gol e ribaltamenti di scena e la ripresa invece molto più nervosa, con meno occasioni da rete e terminata tra una girandola di ammonizioni, cartellini rossi e poco gioco. In quella che era una sfida salvezza tra il fanalino di coda della cadetteria e i calabresi, avanti in graduatoria di sole cinque lunghezze, a passare in vantaggio erano stati i rossoblu ospiti di Piero Braglia con Pierini al 6’: i siciliani impiegavano poco più di dieci minuti per impattare (rete di Moscati al 17’) e poi pian piano imponevano la propria superiorità e nel finale di tempo prima sfioravano l’eurogol con una rovesciata di Pettinari e pochi secondi dopo proprio la punta granata trovava il gol della rimonta al 43’. Tutto finito? No, perché al secondo minuto di recupero è ancora Pierini sugli scudi con un bel pallonetto che vale il 2-2. Nella ripresa, invece, complice la tensione e la paura di perdere lo spettacolo latita ma ci sono due buone chance per gli ospiti con Baez e Kanouté e poi il clamoroso palo del siciliano Scaglia al 65’. Negli ultimi minuti è corrida con una espulsione per parte (Pagliarulo e Capela), prima ammoniti e poi cacciati per un lungo battibecco: nei sei minuti di recupero non si gioca praticamente più e così le due compagini si dividono un punto a testa anche se rimane la sensazione per entrambe di una mezza occasione persa. CLICCA QUI PER IL VIDEO TRAPANI COSENZA

VIDEO TRAPANI COSENZA, LE DICHIARAZIONI

Al termine del match che Trapani e Cosenza hanno pareggiato per 2-2 al “Comunale”, ecco le parole dei tecnici delle compagini granata e rossoblu dalla sala stampa. Francesco Baldini, allenatore dei siciliani e da qualche tempo, stando ai rumors a rischio esonero, ha fatto i complimenti ai propri ragazzi per la gara disputata al di là del pareggio finale: “Ci sono stati dei momento in cui il pallino del gioco l’abbiamo avuto noi e altri in cui lo avevano loro, ma ricordo che c’è stato anche un rigore non dato e il palo di Scaglia” ha ricordato il coach trapanese secondo cui i suoi giocatori, pur con tanti difetti, hanno fatto la gara che lui si auspicava. “Se temo per la mia panchina? Se ne parla da inizio anno ma io finché la società mi dà fiducia lavorerò 24 ore al giorno” ha concluso Baldini, spiegando inoltre che il neo arrivato Biabiany non ha giocato perché aveva ancora pochi allenamenti nelle gambe. Il suo collega Piero Braglia, tecnico del Cosenza, ha premesso in conferenza di non voler parlare dei singoli episodi e quindi di non commentare il presunto secondo gol in fuorigioco del Trapani: “Non ho materiale per commentarlo ma noi non dobbiamo aggrapparci a certi episodi ma guardare oltre” ha tagliato corto il mister rossoblu, elogiando l’inizio dei suoi prima del ritorno veemente degli avversari. “Dopo la rete con Pierini abbiamo preso un gol stupido, è bastata una disattenzione, poi loro hanno alzato il loro livello di aggressività trovando la seconda rete anche se siamo stati bravi a riprenderla subito” ha concluso Braglia, ricordando che non è affatto mancata la grinta da parte dei suoi ma che le gare non sono tutte uguali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA