Video/ Trento Piacenza (1-0): highlights e gol. Belcastro decide il match su rigore

- Francesco Davide Zaza

Video Trento Piacenza (risultato finale 1-0): highlights e gol della partita, valida nella 20^ giornata della Serie C, girone A.

Piacenza Serie C
Video Trento Piacenza (Foto repertorio LaPresse)

VIDEO TRENTO PIACENZA (1-0): TRE PUNTI DI PESO PER I GIALLOBLU

Il Trento vince 1-0 in casa contro il Piacenza. Decide il rigore realizzato da Bifulco nel primo tempo. Vittoria preziosa per i gialloblù, ora in zona playoff, al decimo posto. Gli emiliani invece scivolano fino alla 13esima posizione. Nel prossimo turno di campionato gli emiliani ospiteranno la Virtus Verona mentre il Trento giocherà in casa della Pro Patria.

SINTESI PRIMO TEMPO

Trento in campo con il 4-3-1-2. In porta Marchegiani, spazio a Trainotti e Carini centrali di difesa, Osuji e Oddi terzini. Belcastro, Raggio, che prende il posto di Matteucci, e Raffo Luci sulla mediana. Pasquato agisce sulla trequarti alle spalle del tandem Pattarello-Barbuti. Rispondono gli ospiti con il 3-4-2-1: Bobb e De Grazia partono dalla panchina, 3-4-1-2 per i biancorossi di mister Scazzola che scenderanno in campo con Libertazzi tra i pali, difesa composta da Armini, Tafa e Marchi. A centrocampo Parisi, Suljic, Marino e Gonzi. Dubickas e Cesarini agiranno alle spalle di Rabbi. Serie di batti e ribatti sulla trequarti del Piacenza, libera in qualche modo la formazione di casa. Pasquato prolunga per Barbuti il quale prova una conclusione di controbalzo che termina abbondantemente sul fondo: si riprende con una rimessa da parte del portiere ospite Libertazzi. Prima sostituzione per il Piacenza: out l’infortunato Marchi, in campo Simonetti. Ritmi blandi al Briamasco. Cesarini prolunga sulla destra per Rabbi, Carini in scivolata evita l’intervento del centravanti biancorosso. Tentativo di Pasquato dalla trequarti, palla che rimbalza davanti a Libertazzi comunque attento ad intercettare la sfera. Attaccano ancora i trentini. Sponda di Barbuti per Pattarello, intervento provvidenziale di Tafa a liberare. Pressing alto del Piacenza a disturbare la manovra del Trento. Suljic cerca l’incursione sulla destra, Carini lo chiude in fallo laterale.

I padroni di casa riprovano a pungere. Belcastro sulla sinistra vince l’opposizione di Cesarini in ripiegamento, filtrante per Oddi che scatta con qualche secondo di ritardo, la sfera sfila perdendosi sul fondo: potenziale azione d’attacco sfumata per i tridentini. Poco dopo arriva una punizione di Pasquato tagliata in area, una serie di batti e ribatti favorisce la retroguardia piacentina che libera l’area. Si fanno vedere in avanti gli ospiti. Tentativo di cross di Rabbi murato. Al 34esimo Pasquato ci prova da calcio di punizione. Destro di potenza, Libertazzi alza sopra la traversa concedendo il primo corner del match ai padroni di casa. Sul calcio d’angolo seguente, tocco con il braccio di Marino: per Ferrieri Caputi ci sono gli estremi per il penalty. Ammonito Suljic per proteste. Dal dischetto Belcastro calcia forte centralmente, Libertazzi si tuffa alla sua destra: la sfera si insacca alle sue spalle. Trento galvanizzato. Tentativo di Oddi sulla sinistra, palla troppo lunga che si perde sul fondo. Chance in chiusura per il Piacenza, vicinissimo alla rete del pareggio: cross pennellato dalla destra di Parisi per Rabbi che in girata manda la sfera di poco a lato. Frittata di Simonetti al limite dell’area che lascia sfilare la sfera consentendo a Pattarello di scattare: intervento falloso ad impedirne l’incursione, giallo anche per il neo entrato. Nei minuti supplementari, ci prova Belcastro: tentativo con il mancino che raccoglie una corta respinta della retroguardia biancorossa sugli sviluppi del corner seguente, blocca Libertazzi.

SINTESI SECONDO TEMPO

Seconda sostituzione per il Piacenza: Bobb prende il posto di Marino. Ancora in avanti il Piacenza, il Trento fatica a superare la metà campo in questi primi frangenti del secondo tempo. Suljic allarga sulla sinistra per Gonzi, Osuji chiude in corner il tentativo di cross: quarto tiro dalla bandierina per il Piacenza. Cross di Suljic direttamente tra le braccia di Marchegiani che si accartoccia sul pallone, riparte il Trento con il rinvio del figlio d’arte. Conclusione velleitaria di Rabbi che finisce direttamente sul fondo. Gli ospiti premono. Al 54esimo su una punizione di Suljic s’innesta una serie di batti e ribatti in area: timide proteste da parte degli ospiti per un presunto fallo da rigore, lascia proseguire Ferrieri Caputi. Azione che poi successivamente sfuma, fa sua la sfera Marchegiani. Riecco Rabbi. Gonzi prolunga sulla sinistra per il numero 19, chiude Trainotti che però si incarta permettendo all’attaccante di proprietà del Bologna di soffiargli la sfera e avanzare palla al piede, conclusione sul primo palo respinta in corner da Marchegiani.

Guadagna metri il Trento che sembra scrollarsi di dosso una prima parte della ripresa a propensione decisamente difensiva. Arriva il quinto corner del match per il Trento, la formazione di Parlato si affaccia nuovamente dalle parti di Libertazzi. Al 64esimo viene ammonito Tafa che sgambetta Pattarello sul versante di sinistra: è il terzo ammonito tra le fila dei biancorossi. Sul calcio di punizione seguente Pasquato direttamente sul secondo palo per la spizzata di testa della punta ex Fano e Teramoi Bifulco, Libertazzi con un colpo di reni gli nega la gioia del gol. Terza sostituzione per il Piacenza: fuori Cesarini, in campo Raicevic. Quarta sostituzione per il Piacenza: fuori Tafa, in campo Lamesta. Filtrante a pescare in area Pattarello che calcia di prima intenzione sul primo palo, Libertazzi si rifugia in corner. Ci riprovano gli ospiti. Destro assolutamente da dimenticare sulla trequarti di Parisi, palla direttamente in curva. Prima sostituzione per il Trento: come detto, in campo Vianni al posto di Pattarello. Il Piacenza si riversa in attacco. Sventagliata di Simonetti per la spizzata di testa di Rabbi, la sfera finisce docilmente tra le braccia di Marchegiani. Seconda sostituzione per il Trento: fuori Barbuti, in campo Chinellato. Nel finale Pasquato anticipa un avversario e scatta palla al piede per una quartina di metri, al limite dell’area però viene fermato sul più bello: sfuma una potenziale occasione per gli aquilotti. Finisce qua, vince il Trento.

CLICCA QUI PER IL VIDEO TRENTO PIACENZA, DA ELEVENSPORT

© RIPRODUZIONE RISERVATA