Vittorio Brumotti (Striscia) picchiato a Foggia/ Pugno in faccia: sangue dallo zigomo

- Silvana Palazzo

Vittorio Brumotti di Striscia la Notizia picchiato a Foggia: pugno in faccia, sangue dallo zigomo e 30 giorni di prognosi per il biker

vittorio brumotti viso striscia 640x300
Vittorio Brumotti picchiato a Foggia (Striscia la Notizia)

Vittorio Brumotti è stato nuovamente aggredito. Anche stavolta l’inviato di Striscia la Notizia se l’è vista brutta. Non è la prima volta, infatti, che viene preso di mira anche fisicamente. In questo caso però è stato vittima di una brutale aggressione a San Bernardino di San Severo, in provincia di Foggia, riportando un trauma alla faccia. Nel primo pomeriggio di oggi, martedì 5 ottobre, è stato accerchiato e preso a pugni. Brumotti era in Puglia con la sua troupe da alcuni giorni per documentare lo spaccio di droga che avviene alla luce del sole in un quartiere ad alta densità criminale.

L’inviato del tg satirico è stato prima minacciato, poi inseguito e aggredito. Inoltre, è stato colpito con un pugno in pieno volto. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine per sedare l’aggressione e riportare la calma. Ma Vittorio Brumotti non è stato l’unico a riportare ferite mentre realizzava il servizio.

Vittorio BRUMOTTI “LA FEROCIA NON MI FERMA”

Contusioni hanno riportato anche alcuni collaboratori di Vittorio Brumotti. Almeno due degli agenti intervenuti hanno riportato ferite. Invece, per quanto riguarda le condizioni del biker, Striscia la Notizia ha spiegato che ha riportato 30 giorni di prognosi per trauma facciale a causa dell’aggressione. In effetti, la foto che ha condiviso il tg satirico parla chiaro. Ma Brumotti non intende fare passi indietro: «La ferocia di queste persone che pensano di dominare il territorio non ci fermerà. Continueremo a girare l’Italia e a denunciare tutte queste situazioni di degrado. Facciamolo tutti per i bambini, non si può far finta di nulla».

Striscia la Notizia, che ha dato notizia dell’aggressione subita dal suo inviato, ha annunciato che il servizio in questione verrà mandato in onda nei prossimi giorni, senza però specificare la data in cui verrà trasmesso. Nel frattempo, non resta che augurare una pronta guarigione al biker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA