Windtre down, PlayStation Network non funziona/ Problemi per Instagram, Facebook e…

- Silvana Palazzo

Windtre down, non funzionano anche PlayStation Network, Instagram, Facebook e WhatsApp. Problemi per Google e molti operatori come Tim, Iliad e Vodafone…

windtre logo 640x300
WindTre

Siti down, disservizi di operatori e problemi a più livelli si stanno registrando su Internet in queste ore. Li segnala Downdetector, che si occupa del monitoraggio in tempo reale dei problemi e delle inattività. Da Windtre down a YouTube, passando per Google, Tim, Iliad, Very Mobile, Vodafone, Fastweb, PosteMobile (e più in generale Poste Italiane), così pure la galassia di Mark Zuckerberg (Instagram, WhatsApp e Facebook), ma anche PlayStation Network e Xbox Live.

Nella lista dei disservizi cominciati con Windtre down finiscono anche Gmail, Amazon, Apple Store e i giochi Fortnite e Call of Duty. Sui social, che funzionano a intermittenza, non mancano le segnalazioni e anche l’ironia nell’affrontare questa fase di continui disservizi che stanno rendendo difficile la vita e il lavoro agli utenti. Per quanto riguarda l’Italia i problemi maggiori sembra registrarli Windtre, il cui hashtag spicca infatti tra quelli in tendenza su Twitter, social neppure risparmiato dai problemi.

INTERNET DOWN? DA POSTE A GOOGLE…

Il nuovo anno si apre quindi con malfunzionamenti e disservizi Internet. A inaugurarlo PosteMobile, che ha accumulato segnalazioni di problemi sulla rete dell’operatore, che coinvolgono diverse città su tutto il territorio italiano. I primi problemi per PosteMobile si sono manifestati intorno alle 10 di oggi, lunedì 3 gennaio 2022, tra problemi di roaming, connessione dati e in alcuni casi anche per le chiamate. I problemi poi si sono estesi a Poste Italiane, ora riguardano anche Google, i cui problemi non riguardano solo l’Italia, ma anche il resto del mondo.

Al momento tutta la rete del colosso di Mountain View starebbe registrando problemi, ma non ci sono ancora comunicazioni ufficiali che chiariscano cosa stia accadendo. Considerando la mole di alert che si stanno accumulando in queste ore anche per quanto riguarda altri servizi, la situazione sembra particolarmente seri. Seguiranno quindi aggiornamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA