BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Manda la figlia a mendicare mentre beve l'aperitivo: è per farla divertire

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

La figlia di appena tre anni passeggia nella piazza con un cartello al collo e un bicchiere di plastica in mano con qualche moneta dentro. “Mi hanno abbandonata, fate un'offerta”, recita la scritta. La madre, nel frattempo, sorseggia tranquillamente un aperitivo insieme a un’amica, come se niente fosse. E’ accaduto a Santa Margherita Ligure, località di neanche diecimila abitanti in provincia di Genova, in questo periodo presa d’assalto dai turisti.

22enne vende la figlia della fidanzata su internet

I vigili urbani, notando la bambina girare tra i tavoli per chiedere l’elemosina, sono intervenuti: “È stato un passante ad avvertirmi, così mi sono avvicinato alla bambina, con dolcezza per non spaventarla e per capire se era sola”, ha detto Roberto Maiocco, in servizio in quel momento. Ma la bambina non era sola: la madre, una quarantenne di Gorle, in provincia di Bergamo, a pochi metri di distanza chiacchierava con un’amica al bar di piazza san Bernardo.

Perché non posso più dire a mia figlia: "sei bella"?

“È solo un gioco, uno scherzo per fare divertire la bambina e distrarla mentre io parlavo con la mia amica”, ha spiegato la donna in modo “molto seccato”, secondo quanto raccontato da alcuni testimoni. Come se non bastasse, la donna ha fatto sapere di essere stata proprio lei, che si trova a Santa Margherita Ligure in villeggiatura, a mettere le prime monete nel bicchiere che la bambina stringeva in una mano, assicurando però che si trattava solo di un gioco e di certo non di una vera elemosina.

Pena sospesa per la donna che uccise lo stupratore di sua figlia

I vigili, increduli di fronte al racconto fornito, hanno però chiamato i carabinieri e la donna è stata denunciata per sfruttamento di minore ai fini di accattonaggio alla Procura di Chiavari. ”Nel periodo estivo, quando la popolazione di Santa aumenta in modo esponenziale – ha detto l’assessore comunale Andrea Bernardin – vengono aumentati i controlli diurni e notturni ed è proprio durante il giro della pattuglia di vigili urbani che si è scoperta la bambina italiana che chiedeva l’elemosina con, a poche decine di metri la madre, anch’essa italiana residente a Milano”. “Non posso credere che una mamma faccia una cosa simile per scherzo – ha commentato ancora Bernardin - io ho figli, anche se molto più grandi, e parlo da padre. Non so dire cosa è peggio, se quella donna ha agito per gioco o se veramente, come credo, usava la bambina per raccogliere un po' di soldi mentre lei la aspettava al bar. A Santa Margherita in questa stagione c'è una certa presenza di persone che chiedono l'elemosina, c'è una mensa per i poveri e un'altra mensa dei frati è a Rapallo. È tutta povera gente e non mi scandalizza, se c'è decenza e rispetto per le persone. Ma questo caso mi lascia senza parole”.

Leggi la notizia originale su IlSussidiario.net



© Riproduzione Riservata.