BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FIAT/ Marchionne: non ci servono gli incentivi per la rottamazione

Interessante scambio di battute a distanza oggi tra il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e l’amministratore delegato di Fiat Sergio Marchionne

Fiat_logoR375_27ott08.jpg(Foto)

FIAT - Interessante scambio di battute a distanza oggi tra il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e l’amministratore delegato di Fiat Sergio Marchionne a proposito degli incentivi per la rottamazione delle automobili. Berlusconi, uscendo dal Consiglio dei ministri di oggi, ha infatti dichiarato: “Stavamo esaminando l'erogazione di incentivi al settore auto ma pare che il principale produttore non sia interessato”, facendo riferimento a Fiat.

E Sergio Marchionne ha confermato: “L'eventuale scelta del Governo di non rinnovare gli eco-incentivi ci trova pienamente d'accordo”. “I bonus hanno sostenuto la domanda nel 2009, ma hanno anche anticipato acquisti che ci sarebbero comunque stati negli anni successivi. Rinnovare queste misure non farebbe altro che rimandare il problema alla prossima scadenza”. “Più che incentivi, serve una seria politica industriale per l'auto”.

© Riproduzione Riservata.