BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IMU/ Il decreto: sospesa solo per la prima casa, 1,5 miliardi per gli esodati e i cassa integrati

Pubblicazione:domenica 5 maggio 2013 - Ultimo aggiornamento:domenica 5 maggio 2013, 10.21

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Via l'Imu: sarà pronto a breve un decreto che dichiarerà che per tutti i proprietari di prima casa non si dovrà più pagare la tassa tanto contestata. Rimane in vigore invece per tutte le secondo (o terze e così via) case. Il decreto inoltre avrà a tema anche lo stanziamento di 1,5 miliardi di euro destinati a cassa integrazione ed esodati. Tra le indiscrezioni che circolano sui primissimi provvedimenti del nuovo governo in tema di economia anche qualche ritocco alla riforma Fornero soprattutto sui contratti a tempo determinato dove si prevede di allentare i vincoli oggi esistenti. E ancora: in settimana dovrebbe arrivare l'atteso provvedimento che sbloccherà i pagamento alle imprese da parte della pubblica amministrazione. Altra  novità in arrivo: sei miliardi di euro per compensare il possibile no all'aumento dell'Iva e l'abolizione dell'Imu stessa. Sono ovviamente sei miliardi di euro che vanno trovati. Come si sa i sindacati si sono espressi con preoccupazione sulla mancanza di risorse per i cassa integrati: la cifra di 1,5 miliardi di euro è stata chiesta espressamente ieri dal segretario della Cisl. Non sarà comunque facile capire come ovviare al mancato gettito dell'Imu: dal governatore della Lombardia arriva una proposta. Anticipo ai comuni da parte della regione stessa se però il governo garantirà lo stanziamento di risorse per compensare il mancato gettito. 



© Riproduzione Riservata.