DIRETTA/ Cantù Sassari (risultato finale 70-87): gara senza storia!

- Claudio Franceschini

Diretta Cantù Sassari streaming video Rai: risultato finale 70-87, gara senza storia con gli ospiti in grado di leggere bene il match e di dominare dall’inizio alla fine.

Sassari basket
Taglio stipendi basket (FotoLaPresse)
Pubblicità

DIRETTA CANTU’ SASSARI (RISULTATO FINALE 70-87): GARA SENZA STORIA!

Termina qui la diretta di Cantù Sassari col risultato finale di 70-87 a margine di una gara proprio senza storia. I padroni di casa hanno chiuso a testa alta l’ultimo quarto di partita con un parziale di 23-19 che non ha permesso di riaprire la contesa ma che ha almeno scosso l’ambiente. Sassari alla fine è stato troppo superiore agli avversari, con determinazione e forza nei reparti. Una che permette ai sardi di tornare a vincere dopo la recente sconfitta interna contro Trieste che aveva rotto gli equilibri di una stagione fino a quel momento perfetta. Per Cantù è una nuova doccia gelata visto che nell’ultimo match si era tornati al successo dopo due sconfitte di fila. (agg. di Matteo Fantozzi)

Pubblicità

GARA CHIUSA?

La diretta di Cantù Sassari potrebbe sembrare già chiusa, col risultato che è di 47-68. Il primo quarto aveva già visto gli ospiti andare avanti con un bel 15-24, confermato nel secondo con 19-21 e chiuso poi con il 13-23. Wilson e Bilan sono stati bravi a portare avanti Sassari, bravissimi a tenere alta ancora la tensione alla ricerca di un risultato che potrebbe essere davvero importante soprattutto per la morale. Tra i migliori c’è Evans che ha messo alle corde Cantù, dimostrando di avere personalità grazie a tenacia e grande intensità. Gli ospiti al momento sono in grossa difficoltà e pare impossibile pensare che possano rispondere, l’ultimo obiettivo deve rimanere quello di provare ad uscire sconfitti a testa alta. (agg. di Matteo Fantozzi)

Pubblicità

INTERVALLO

Siamo all’intervallo della diretta di Cantù Sassari col risultato che è di 34-45. All’inizio della seconda frazione di gioco colpisce da tre punti Wilson, aumentando il divario tra le due squadre e dimostrando di vivere una grandissima serata di forma. Si sfidano poi Gentile e La Torre che mettono entrambi a segno 2 punti, velocizzando la partita. Burnell da 3 colpisce poi con precisione, con la forza di chi vuole imporre il proprio gioco. Continua a giocare ad alto livello Spissu che segna ancora da tre, ma senza dimenticare Bilan che è stato tra i migliori della partita. Siamo ora al riposo e nonostante ci siano ancora da giocare due frazioni di gioco pare che sarà per Cantù molto difficile fermare Sassari. (agg. di Matteo Fantozzi)

SPISSU CHE PARTENZA

La diretta di Cantù Sassari è al secondo quarto col risultato che è di 15-24. Gli ospiti sono partiti a razzo, dimostrando di essere nettamente superiori ai loro avversari. Pronti via grande prova di Spissu che mette a segno una tripla e regala ai suoi un primo salto di qualità. Subito dopo da tre ci pensa anche Pecchia. Salgono in cattedra poi anche Wilson e Vitali, abili a prendere in mano la partita e a punire anche loro da lontano. Sassari scappa via e prova a chiuderla già prima dell’intervallo, vedremo se Cantù avrà la forza di reagire e di prendere in mano la partita. Ecco gli schieramenti iniziali: CANTÙ 10 Clark, 13 Hayes, 32 Pecchia, 19 Wilson, 1 Young. A disposizione: Baparape, 22 Burnell, 7 Collins, 11 La Torre, 9 Procida, 28 Rodriguez, 27 Simioni. All.Pancotto. SASSARI 2 Bilan, 11 Evans, 21 Pierre, 00 Spissu, 31 Vitali. A disposizione: 7 Bucarelli, 8 Devecchia, 22 Gentile, 55 Jerrells, 15 Magro, 1 McLean. All. Pozzecco. (agg. di Matteo Fantozzi)

PALLA A DUE!

Siamo al via di Cantù Sassari: per Gianmarco Pozzecco anche questa partita del PalaBancoDesio è speciale. L’allenatore della Dinamo, avendo giocato per otto stagioni a Varese, ha avuto nella tifoseria brianzola una grande rivale: è noto infatti il rapporto tra le due società lombarde, che non si sono mai amate come avviene (o avveniva) anche nel calcio, con la parte di “anti-biancorossi” rappresentata dal Como. Eppure l’ultima volta in cui Pozzecco ha calcato della grande avversaria, con la maglia di Capo d’Orlando, i tifosi di Cantù lo hanno omaggiato con un bellissimo striscione: chiamandolo “rivale”, ma indicandolo come il più fiero tra essi. Un riconoscimento che ha commosso la Mosca Atomica; questa sera magari arriverà un altro applauso, prima di giocare una partita che entrambe le squadre tengono a vincere. Dunque mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il parquet del PalaBancoDesio, dove finalmente la diretta di questa interessante Cantù Sassari sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cantù Sassari è disponibile sulla televisione di stato, perché si tratta del posticipo che è sempre garantito da Rai Sport e dal suo canale gemello Rai Sport + (disponibili rispettivamente al 57 e 58 del vostro televisore). La partita di Serie A1 sarà disponibile anche sul sito www.raiplay.it e, come tutte le gare di campionato, sul portale Eurosport Player che ne fornisce la diretta streaming video a tutti i suoi abbonati. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

LA DINAMO E’ IN CRISI?

Presentando la diretta di Cantù Sassari abbiamo detto di come la Dinamo stia forse attraversando la sua prima crisi: sembra impossibile parlarne adesso, perché sono passati oltre sette mesi dall’ultima volta in cui abbiamo visto gli isolani in difficoltà. Da quando Gianmarco Pozzecco si è seduto in panchina il Banco di Sardegna aveva dato la sensazione di poter essere imbattibile: lo scorso anno si era presentata alla finale scudetto con una impressionante serie di vittorie, in ambito internazionale ha conquistato la Europe Cup e, dopo aver ceduto a Venezia alla settima partita della serie finale, ha aperto la nuova stagione vincendo la Supercoppa Italiana e le prime tre gare del campionato. Poi, come d’incanto, la brusca frenata: tra le due sconfitte contro Trieste e Turk Telekom è arrivato il successo sul Lietkabelis per un solo punto, anche questo un potenziale segnale di come anche Sassari e Pozzecco abbiano bisogno di tirare il fiato e soprattutto ritrovare le loro certezze, prima di aprire ad una striscia di risultati negativi che potrebbe mettere ancora più in difficoltà la squadra. (agg. di Claudio Franceschini)

LA STORIA DELLE DUE SOCIETA’

Guardando alla diretta di Cantù Sassari, possiamo presentare questa partita come una sfida tra due delle società che negli ultimi anni hanno provato a spezzare il dominio rappresentato da Siena e Milano. I brianzoli, che hanno un passato glorioso, sono stati forse i primi a rivestire il ruolo di anti-Montepaschi: hanno sfidato l’imbattibile squadra toscana in finale e in generale, sotto la guida di Andrea Trinchieri, hanno aperto un ciclo pluriennale nel quale si sono mostrati capaci di arrivare costantemente alle semifinali dei playoff. Poi è arrivata la Dinamo, che si è trovata a sfidare l’Olimpia: a quel punto l’epopea della Mens Sana era finita (nel modo in cui sappiamo) e Milano era la nuova super potenza della pallacanestro, con lo scudetto vinto nel 2014. Meo Sacchetti e il Banco di Sardegna sono riusciti a scalzarla: vittoria in semifinale e poi addirittura il tricolore nell’epica serie contro Reggio Emilia, un’altra delle pretendenti al trono della pallacanestro italiana. Oggi la storia ci consegna Venezia come squadra da battere, ma Cantù e Sassari hanno tracciato il segno e vogliono provare a tornare a quei giorni gloriosi. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Cantù Sassari sarà diretta dagli arbitri Saverio Lanzarini, Dario Morelli e Gianluca Sardella: alle ore 20:45 di domenica 27 ottobre la partita del PalaBancoDesio si gioca per la sesta giornata del campionato di basket Serie A1 2019-2020. Il Banco di Sardegna torna a calcare il parquet dopo aver effettuato il turno di riposo, previsto quest’anno dal fatto che le squadre partecipanti al torneo sono 17 e dunque in numero dispari; tuttavia gli isolani hanno avuto meno giorni di riposo rispetto ai brianzoli per aver giocato in Champions League, dove peraltro hanno perso in trasferta. L’Acqua San Bernardo invece ha battuto Trento nell’ultimo turno di Serie A, rimettendosi al 50% di vittorie e nel gruppone di squadre con 4 punti in una classifica che non si è ancora definita. Non resta allora che vedere quello che succederà tra poco, quando le due squadre si sfideranno nel posticipo; aspettando la palla a due di Cantù Sassari possiamo presentarne i temi principali cercando di capire quale delle due possa portare a casa la vittoria.

DIRETTA CANTU’ SASSARI: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Cantù Sassari rappresenta un momento delicato per la squadra di Gianmarco Pozzecco: prima della sosta forzata la Dinamo aveva perso in casa contro Trieste, un ko inaspettato perché il vento era decisamente icantùn poppa e con tre vittorie il Banco di Sardegna aveva dimostrato di poter essere una forte candidata a vincere la regular season e correre per lo scudetto soltanto sfiorato nell’ultima stagione. Invece la caduta del PalaSerradimigni è stata un campanello d’allarme, perché poi Sassari è andata a giocare in Turchia per la Champions League ed è stata sconfitta dal Turk Telekom Ankara, giocando male e segnando la miseria di 56 punti: per questo motivo la trasferta in terra brianzola è importante per riprendere immediatamente vigore ed evitare di aprire una mini-crisi, che a questo punto della stagione non sarebbe certo determinante ma potrebbe minare qualche meccanismo. Cantù allora ci prova, potendo sfruttare la seconda partita consecutiva al PalaBancoDesio e in fiducia per la vittoria di domenica scorsa, come anche per il fatto che in questo momento la classifica sta dicendo che la lotta per i playoff sarà serrata ma aprirà tante possibilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità