AARON RAMSEY NUOVO CALCIATORE JUVENTUS/ “Presto sarò pronto. Su Sarri e Rabiot…”

- Carmine Massimo Balsamo

Aaron Ramsey-Juventus, nella conferenza stampa di presentazione il centrocampista gallese ha parlato del suo infortunio, di Maurizio Sarri e della nuova sfida che lo attende in bianconero.

Ramsey Paratici Juventus maglia twitter 2019
Aaron Ramsey con Fabio Paratici e la maglia della Juventus (da Twitter @juventusfc)

E’ stato il giorno di Aaron Ramsey: conferenza stampa di presentazione per uno dei nuovi innesti della Juventus, con il centrocampista gallese che si è detto quasi pronto per tornare a disposizione di Maurizio Sarri, tracciando obiettivi personali e non. Interpellato dai cronisti, l’ex Arsenal ha analizzato la nuova mediana bianconera dopo il suo arrivo e quello di Adrien Rabiot: «A me piace stare vicino all’area ma anche difendere, capirò quali sono le aspettative su di me e le richieste dell’allenatore una volta rientrato in gruppo». I tifosi della Vecchia Signora non vedono l’ora di poter vedere all’opera il 28enne, reduce da oltre un decennio a Londra con i Gunners e pronto per una nuova avventura in Serie A: Sarri non vede l’ora di averlo a disposizione, con il nuovo centrocampo che passerà anche dal neo numero 8….. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

AARON RAMSEY: “AVRO’ LA NUMERO 8, SU SARRI…”

La conferenza stampa di Aaron Ramsey, che si è presentato ufficialmente alla Juventus, è terminata con una battuta su Maurizio Sarri: il suo nuovo allenatore è stato avversario in Premier League nell’ultima stagione, e proprio contro l’Arsenal ha vinto la finale di Europa League che il gallese non ha giocato per l’infortunio di cui abbiamo già parlato. “Ha fatto molto bene in Inghilterra” ha detto il centrocampista, che si è detto convinto di come il tecnico toscano possa sicuramente ripetersi alla Juventus “andando alla ricerca della vittoria come del bel gioco”. Alla fine c’è stata anche la foto di rito sul palco della sala conferenze: maglia numero 8 mostrata da lui e dal direttore sportivo Fabio Paratici. Come sempre una presentazione breve: adesso Ramsey dovrà provare a recuperare il prima possibile per essere finalmente a piena disposizione di Maurizio Sarri e della squadra bianconera, a prescindere dal fatto che parta o meno per la tournée asiatica. (agg. di Claudio Franceschini)

AARON RAMSEY, PRESENTAZIONE ALLA JUVENTUS: LE PRIME PAROLE

La conferenza stampa di Aaron Ramsey, come presentazione alla Juventus, inizia con parole in italiano: “Sono felicissimo di essere qui alla Juventus” dice il gallese in maniera stentata, per poi infilare le cuffie e rispondere ovviamente in inglese. Il centrocampista parla soprattutto del suo infortunio, che gli ha impedito di chiudere la stagione nell’Arsenal: “Sto lavorando per rientrare il gruppo il prima possibile” ha detto confidando di non essere ancora sicuro di partire per la tournée asiatica, poi ha rivelato di aver scelto la Juventus perchè considerata “un sogno oltre che una grande sfida”. Per Ramsey è importante avere un impatto sul gioco, aiutare la squadra a prescindere dal fatto che sia con un gol o un assist; inevitabile il “paragone” con John Charles che è un connazionale che ha lasciato un grande sogno alla Juventus. Non è ancora chiaro il modo in cui Maurizio Sarri lo utilizzerà: “Vedremo con lui in che modo potrò essere utile alla squadra, di certo voglio scrivere la storia della squadra”. Il centrocampista ha poi detto di aver ricevuto altre offerte, ma di aver scelto comunque di vestire la maglia bianconera; ha confermato che indosserà la numero 8 che è stata di Claudio Marchisio. “E’ cresciuto qui ed è stato un giocatore straordinario, io sarei orgoglioso di emulare quanto lui è riuscito a fare nella Juventus”. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PRESENTAZIONE

Non è prevista una diretta tv della presentazione di Aaron Ramsey alla Juventus, almeno a livello “ufficiale”: Sky Sport 24, numero 200 del satellite, la seguirà a larghi tratti e darà la possibilità di assistervi anche con l’applicazione Sky Go in mobilità, mentre a trasmettere l’intero evento sarà Juventus Tv che però dallo scorso anno è presente soltanto sul sito ufficiale della società bianconera. Questo significa che la presentazione di Ramsey sarà disponibile in diretta streaming video, e dunque dovrete dotarvi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

AARON RAMSEY, PRESENTAZIONE ALLA JUVENTUS: SI COMINCIA!

La conferenza stampa di presentazione di Aaron Ramsey alla Juventus prende il via: è probabile che il gallese scelga la maglia numero 8 per la sua avventura in bianconero, una divisa “pesante” perchè è stata indossata da Claudio Marchisio, che l’ha lasciata libera la scorsa estate trasferendosi allo Zenit San Pietroburgo. Al netto di questo, adesso la Juventus deve completare la campagna acquisti: bisognerà capire quali saranno i giocatori che potranno uscire (i maggiori indiziati sono Sami Khedira e Gonzalo Higuain), chiudere la trattativa infinita per Matthijs De Ligt – sempre più vicino, ma ancora ufficialmente all’Ajax con cui si sta allenando – e provare a mettere le mani su qualche altro elemento di qualità davanti, che sia Mauro Icardi o qualcun altro. Staremo a vedere, ma intanto dobbiamo dare la parola ad Aaron Ramsey che finalmente si presenta al popolo bianconero nella sua prima conferenza stampa con la Juventus! (agg. di Claudio Franceschini)

AARON RAMSEY, PRESENTAZIONE ALLA JUVENTUS: L’UTILIZZO IN CAMPO

C’è attesa per la presentazione di Aaron Ramsey alla Juventus: un nuovo centrocampista per i bianconeri dopo Adrien Rabiot, anche se in ordine cronologico viene prima il gallese che era già stato bloccato a metà febbraio. Ci si chiede allora in che modo Maurizio Sarri intenderà utilizzare l’ex Arsenal nel suo centrocampo a tre: Ramsey si esprime al meglio quando può fare la mezzala d’assalto, il che porta a pensare che possa rappresentare un tipo di giocatore che, per esempio, Marek Hamsik era stato nel Napoli 2015-2018. Con questo modulo, ovvero il 4-3-3, insieme a Ramsey sarebbe forse più utile un interno con spiccate propensioni difensive quale Emre Can o Blaise Matuidi – piuttosto che il già citato Rabiot – ma resta valida l’ipotesi di un 4-2-3-1 con il gallese che potrebbe fare il trequartista come anche l’esterno tattico, lasciando due dei colleghi a comporre la cerniera mediana per giocare invece tra elementi di gamba e corsa come Douglas Costa, Federico Bernardeschi o anche Paulo Dybala. (agg. di Claudio Franceschini)

AARON RAMSEY, PRESENTAZIONE ALLA JUVENTUS: AVRA’ LA NUMERO 8?

La presentazione di Aaron Ramsey alla Juventus è ormai dietro l’angolo: il centrocampista gallese molto probabilmente avrà la maglia numero 8, che fino alla stagione 2017-2018 è stata sulle spalle di Claudio Marchisio. Eredità pesante per il nuovo arrivato, che dovrà dunque fare i conti con un giocatore cresciuto nel vivaio e che alla Juventus ha dedicato 25 anni, diventando un simbolo di questa squadra; in alternativa, un altro numero che il gallese ha indossato nella sua avventura all’Arsenal è il 16 che però è tornato sulle spalle di Juan Cuadrado, che come ricorderete lo aveva ripreso per cedere la 7 a Cristiano Ronaldo. La numero 8 invece è vacante dallo scorso anno: la cessione di Marchisio allo Zenit San Pietroburgo è arrivata nell’ultimo giorno di calciomercato e nessuno degli elementi della rosa ha più vestito una maglia che nel corso della storia, almeno da quando esiste la numerazione ufficiale, è appartenuta anche ad Antonio Conte (che vi ha abbinato la fascia di capitano), Mauro Camoranesi e Amauri oltre che Emerson. (agg. di Claudio Franceschini)

AARON RAMSEY, PRESENTAZIONE ALLA JUVENTUS: I NUMERI CON L’ARSENAL

Aaron Ramsey verrà presentato alla Juventus tra poco: il centrocampista gallese arriva a vestire la maglia bianconera con numeri di tutto rispetto, messi insieme in otto stagioni e mezza passate con l’Arsenal dal trasferimento di metà febbraio (in precedenza ha giocato nel Cardiff e aveva già infilato due anni con i Gunners). Ci sono 362 presenze condite da 61 gol: nel 2013-2014 Ramsey ha centrato il record di reti in Premier League (10) arrivando per la prima e unica volta in doppia cifra, ma in altre due circostanze ha segnato almeno 10 volte in stagione con un primato di 16 marcature nello stesso 2013-2014, quando ha realizzato anche 5 gol in Champions League. Il palmarès non gli rende forse giustizia, anche se comunque ci sono sei trofei: per tre volte il gallese ha vinto la FA Cup e in altre tre occasioni ha sollevato il Community Shield, inoltre nel 2009 è stato calciatore dell’anno nel suo Paese ed è stato inserito nella Top 11 degli Europei 2016, spingendo la sua nazionale fino in semifinale. (agg. di Claudio Franceschini)

AARON RAMSEY SI PRESENTA ALLA JUVENTUS

Aaron Ramsey è uno dei colpi estivi della Juventus di Maurizio Sarri e oggi, lunedì 15 luglio 2019, è in programma la conferenza stampa di presentazione alle ore 14.30. Il centrocampista gallese risponderà alle domande dei giornalisti dalla sala stampa dell’Allianz Stadium e c’è grande curiosità per conoscere da vicino uno dei nuovi rinforzi bianconeri. «Ciao a tutti! Sono Aaron Ramsey, sono molto emozionato di essere qui e non vedo l’ora di incontrarvi tutti», così il 28enne in un video diffuso dal club bianconero su Twitter. Come seguire la conferenza stampa di presentazione di Ramsey? La diretta video streaming sarà disponibile sui canali ufficiali della Juventus, mentre per seguire la diretta testuale dell’evento bianconero basterà restare sintonizzati su Ilsussidiario.net. L’ex Arsenal, mezzala all’occorrenza trequartista, spiegherà cosa lo ha spinto ad accettare la proposta juventina e ad abbandonare l’Arsenal dopo dieci anni da protagonista con oltre 250 presenze e 40 reti.

AARON RAMSEY, CONFERENZA STAMPA IN CASA JUVENTUS

Nato a Caerphilly il 26 dicembre 1990, Aaron Ramsey è stato per diversi anni uno dei cardini dell’Arsenal: il centrocampista gallese si è messo in evidenzia per la sua grande duttilità e per l’ottimo senso del gol, che lo hanno portato a firmare 40 reti solo contando la Premier League. Nato calcisticamente nel Cardiff City, il 10 giugno del 2008 è stato prelevato dall’Arsenal: i Gunners sono riusciti a strapparlo alla concorrenza di Manchester United ed Everton, decisivo il blitz di Arsene Wenger. Dopo le due esperienze in prestito con Nottingham Forest e Cardiff City, Ramsey si è imposto a Londra: il suo palmares vanta 3 Coppe d’Inghilterra e 3 Community Shield. Ramsey è anche, insieme a Gareth Bale, uno dei calciatori più rappresentativi della Nazionale gallese: fin qui ha raccolto 14 reti in 58 presenze. Ed ora non resta che attendere il suo esordio in Italia con la Juventus, un’arma in più per Maurizio Sarri che tornerà molto utile sia in Italia che in Europa…

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA