ABORTO E SECONDA GRAVIDANZA FRANCESCA BARRA/ “Un mese ricoverata. È una femmina”

- Raffaele Graziano Flore

Aborto e seconda gravidanza di Francesca Barra. Dopo la perdita del bimbo nel 2019, la giornalista è di nuovo incinta di Claudio Santamaria: “Mi affido alla volontà di Dio”

Francesca Barra e Claudio Santamaria
Francesca Barra e Claudio Santamaria (Foto Instagram)

Francesca Barra si racconta a Silvia Toffanin nel corso della nuova puntata di Verissimo. Si parte parlando con la gravidanza che sta attualmente vivendo: “È un piccolo miracolo. Per noi non era un accanimento avere questo figlio ma era un grande desiderio. Io mi ero quasi arresa.” Ricorda allora l’aborto subito in precedenza: “L’aborto era un dolore che proprio non avevamo contemplato. Le mie tre gravidanze precedenti erano state serene. Quando ho capito tutto io sono entrata in un buco nero, ti accorgi di essere vulnerabile, fragile, e che non esiste un termometro sul dolore.” Racconta, infine, di aver vissuto il primo mese in ospedale, rimanendo a riposo. Infine arriva la rivelazione sul sesso: è una femminuccia. (Aggiornamento di Anna Montesano)

FRANCESCA BARRA E IL DOLORE DELL’ABORTO

Un grande dolore, ma ora finalmente una grande felicità: e pazienza se lei, da mamma, l’ha già provata tre volte dato che per una donna è sempre come la prima, seppure in modo diverso. Francesca Barra, ospite questo pomeriggio della nuova puntata di “Verissimo”, torna nel salotto tv di Silvia Toffanin per raccontarsi e parlare della nuova gravidanza, annunciata questa estate, assieme a suo marito Claudio Santamaria. Come è noto, infatti, dopo aver avuto tre figli dal precedente matrimonio con Marcello Molfino, la giornalista e conduttrice radiofonica lucana aveva perso il bimbo che portava in grembo nel 2019 a seguito di un aborto: un dramma che lei e l’attore capitolino hanno fatto fatica a superare e che, come testimonia la gioia per l’annuncio del nuovo pancino, li ha segnati.

“Ancora oggi non riesco ad accettare che la mia pancia sia vuota” ha raccontato successivamente la Barra che, pur ammettendo di aver vissuto dei mesi difficili da quel maggio 2019, ha trovato col tempo la forza di parlare di quella esperienza. “Per la prima volta mi sono sentita persa, fragile, io che sono sempre stata una leonessa, una guerriera: sono crollata e non mi sono rialzata del tutto” ha detto a proposito di quell’aborto inatteso che l’ha fatta sentire così vulnerabile. Non solo: quel duro periodo era coinciso anche con una sua partecipazione al Festival di Venezia: è stato allora che aveva capito di non farcela dato che sentiva un lutto dentro di sé, spiegando anche che un aborto è una sorta di “lutto sottovalutato”.

ABORTO E SECONDA GRAVIDANZA DI FRANCESCA BARRA: “E’ LA VOLONTA’ DI DIO CHE…”

“Io e Claudio avevamo sentito battere il cuore del bimbo: avevamo cercato quel figlio dal primo momento: avevo fatto tantissime punture di ormoni, ero anche finita in ospedale più di una volta…” ha ammesso la diretta interessata, rievocando il momento in cui aveva detto al suo Claudio che il test di gravidanza era positivo. Poi, la scoperta che durante la gestazione qualcosa non andava e le paure sorte dopo una delle tante visite di controllo: i mesi successivi alla perdita del bimbo sono stati “duri all’inverosimile” ha raccontato senza rivelare altri dettagli ma trasmettendo comunque tutta la sua sofferenza.

Quel bimbo Francesca Barra pensava di riuscire a proteggerlo nella sua pancia, come aveva fatto nelle altre precedenti gravidanze: poi per fortuna è arrivata anche la consapevolezza che la vita va avanti, magari affidandosi alla Provvidenza. “Anche se ci fosse solo una possibilità su un milione, noi non perdiamo la speranza: adesso mi affido solo alla volontà di Dio” aveva detto la Barra in tempi non sospetti, anticipando la gioia per la nuova dolce attesa e definendo il pancione come “la somma dei nostri giorni felici”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA