Alessandra Amoroso e Jovanotti, duetto in arrivo?/ Il cantante: “Idea niente male”

- Josephine Carinci

Alessandra Amoroso, conduttrice per 7 puntate di RLT 102.5, ospita Jovanotti. Tra i due nasce l’idea di un duetto: “Idea niente male…”. Le parole dei due cantanti

Alessandra amoroso
Alessandra amoroso

Alessandra Amoroso al timone di RTL 102.5. È cominciata oggi l’esperienza della cantante, per la prima volta alla conduzione di “Tutto accade su RTL 102.5”, appuntamento che si ripeterà in totale ben 7 volte. Tantissimi gli ospiti attesi, che interagiranno con la cantautrice e intratterranno il pubblico. Il primo è stato Jovanotti. Forte l’emozione di Alessandra, che ha commentato così l’arrivo di Lorenzo Cherubini“Ma che bello! Ma voi lo sapevate? Ciao Lorenzo. Sono felicissima di vederti, so che stai benissimo. Magari facessimo un duetto, io sono pronta quando vuoi. Verrò a molte tue date del Jova Beach Party. Sei stato il mio primo concerto, tanti anni fa. Quando ti ho conosciuto mi si sono riempiti gli occhi di lacrime e non sono riuscita a spiaccicare una parola per quanto ero emozionata. Averti qui è una sorpresa bellissima. Avrò l’ansia a San Siro, se non l’avessi dovrei cambiare lavoro. Sono contenta, stanno succedendo tante cose belle, nonostante fuori sia tutt’altro cerco di vedere il positivo”, dice la Amoroso.

Ha risposto con entusiasmo Jovanotti, non disdegnando affatto la proposta della cantante di una collaborazione. “Un duetto? Non è male. Potremo farlo insieme”. Qualche consiglio, poi, per la data del Meazza: “Tu fai San Siro lo stesso giorno in cui io faccio il Jova Beach Party. Questo deve essere il tuo primo San Siro di una lunga fila. Tu sei venuta a un sacco di miei concerti, mi ricordo tantissimi anni fa, eri una bambina. Sono felicissimo del fatto che fai il tuo primo San Siro, lì hai un muro di persone davanti. Anche i grandi artisti stranieri dicono che San Siro è il più bel posto al mondo per fare i concerti. Pur essendo uno stadio dove possono esserci anche 60mila persone, l’atmosfera che ha è raccolta, perciò è come essere in un club, ti divertirai molto e te la farai sotto”.

Alessandra Amoroso e il concerto a San Siro

Alessandra Amoroso ha poi raccontato di più sul suo concerto a San Siro, rivelando quanto sia difficile scegliere una scaletta per la data più importante della sua carriera. “La mia data a San Siro? Quando ho potuto renderlo ufficiale, l’ho detto a Emma, prima che alla mia famiglia. Sto già preparando qualcosa per San Siro. C’è già una scaletta pronta che però si sta modificando, pensavo di no. Se prima parlavamo del primo Ep, l’aggiunta anche di cover per riuscire a dare uno show, adesso tolgo qualcosa. Lo so che mi malediranno, che la mia big mi maledirà, però è bello, complicato. Mi sembra sempre di fare un torto togliere qualcosa. C’è questa scaletta che soprattutto in un momento specifico sta subendo un bel po’ di modifiche. Sicuramente ‘Tutto Accade’ ci sarà”.

Alessandra ha scritto una lettera alla sua ‘big family’, e lo ha raccontato proprio nel corso della prima puntata alla guida di RTL 102.5: “Ci tenevo a raccontare quel momento, e farlo all’interno dello stadio di San Siro, raccontando l’emozione. In realtà davvero io davanti allo specchio da piccolina immaginavo le persone che mi ascoltavano mentre cantavo. Ricordare quei momenti e trovarmi in mezzo allo stadio è stato un momento magico. Volevo condividerlo con tutte le persone che mi hanno supportata per tutti questi tredici anni. Ricordo benissimo il giorno in cui ho detto che si sarebbe fatto ufficialmente. Mi ricordo quando il signor Salsano mi ha dato questa notizia, eravamo io, Veronica, Giacomo e Gloria e lui mi ha detto che il 13 luglio avremmo fatto San Siro. Questo è successo la scorsa estate. Mi è scoppiato il cuore. Non posso non dirvi che mi sono emozionata e all’inizio ho detto che è tanta roba. Volevo urlarlo ai sette venti, mettermi fuori alle finestre, dice. Il concerto milanese della cantante salentina comincerà con “Ale Ale Ale”, dall’album “Tutto Accade” del 2021: questo sarà il brano che aprirà il concerto del prossimo 13 luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA