Incidente Dovizioso, video MotoGp/ Scontro con Quartararo e moto a fuoco “Zero colpe”

- Niccolò Magnani

Incidente tra Dovizioso e Quartararo al via del GP di Gran Bretagna 2019 di MotoGp: video. La Ducati decolla e prende fuoco, le parole di Petrucci

Incidente Dovizioso-Quartararo
Incidente Dovizioso-Quartararo (MotoGp, Twitter)

Il Gran Premio andato in scena ieri in Gran Bretagna ha offerto un grande spettacolo ma anche attimi di paura. Come vi abbiamo raccontato, l’incidente che ha coinvolto Andrea Dovizioso e Fabio Quartararo ha sconvolto tutti gli appassionati di MotoGp: uno scontro violento, tanto che la Ducati del pilota italiano è andata in fiamme. Per fortuna, nulla di estremamente grave per il forlivese, anche se sono stati minuti di terrore per le possibili conseguenze del fatto. Scossi molti protagonisti del Gp per le scene viste, ecco le parole di Danilo Petrucci riportate dai colleghi di Gpone: «Mi spiace per Andrea Dovizioso, soprattutto perché gli unici due zeri che ha fatto in campionato sono dovuti ad incidenti in cui lui non aveva colpe. A livello morale queste cose ti uccidono e spero si riprenda il più presto possibile». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

INCIDENTE DOVIZIOSO, LE PAROLE DI QUARTARARO

Dell’incidente di Andrea Dovizioso ha parlato colui che lo ha provocato: Fabio Quartararo. Il pilota del team Petronas ha spiegato di aver accelerato bruscamente per evitare di colpire Rins. Così però ha perso il controllo della sua moto, coinvolgendo poi il collega della Ducati. Quartararo ha voluto dunque raccontare la dinamica dell’incidente dopo la gara. «Alla prima curva Rins mi ha superato ed io ho passato Jack all’esterno. Alex ha poi perso leggermente il posteriore ed io ho chiuso il gas in maniera un po’ troppo aggressiva per cercare di non colpirlo. Purtroppo la moto mi è partita ed ho fatto un highside». Ma il primo pensiero di Quartaro è per Dovizioso. «Non ho visto Andrea colpire la mia moto. Solo quando mi sono alzato mi sono accorto che anche lui era caduto». Lui sta bene e così pure Dovizioso. «Sono stato fortunato a non avere nulla di rotto, ma la cosa positiva è che anche Dovi stia bene nonostante il brutto incidente». (agg. di Silvana Palazzo)

INCIDENTE DOVIZIOSO: PARLA TARDOZZI

Spettacolare e al tempo stesso pauroso l’incidente di Andrea Dovizioso. Ma il pilota della Ducati non ha alcuna responsabilità nello scontro con Quartararo al via del GP di Gran Bretagna 2019 di MotoGp. Diversamente da quanto ha creduto. Il team manager della Ducati ha infatti rivelato che Dovizioso era inizialmente convinto di aver causato l’incidente. «All’inizio pensava fosse colpa sua, poi si è reso conto che di fatto non lo era», ha dichiarato Davide Tardozzi, come riportato da gpone. Inoltre, ha spiegato che Dovizioso si è arrabbiato per quanto accaduto. «Si è trovato coinvolto in un incidente in cui non c’entrava nulla, ma è chiaro che sono cose che possono succedere in gara». Nessuno dunque punta il dito contro Quartararo: «Semplicemente Dovizioso si è trovato nel punto sbagliato al momento sbagliato in una gara dove aveva tutte le carte per lottare per il podio». Prevale dunque il rammarico per una gara finita subito, ma anche sollievo, «visto anche come era ridotto il casco, parecchio rovinato». (agg. di Silvana Palazzo)

INCIDENTE DOVIZIOSO: LA DINAMICA

Spaventoso incidente tra Andrea Dovizioso e Fabio Quartararo a Silverstone subito dopo la partenza. Lo “strike” poteva avere conseguenze molto gravi, considerando la dinamica. Il pilota francese ha perso il controllo della sua moto nella piega in curva 1. Così è schizzato in maniera involontaria sulla traiettoria del pilota della Ducati che non è riuscito a evitare l’impatto con la Yamaha. Ma la moto di Dovizioso è schizzata in aria e ha preso fuoco, con il pilota che ha battuto la schiena a terra e riportando problemi all’anca, tra le scintille sprigionate dal mezzo. Le immagini di quanto accaduto al via del Gran Premio di Gran Bretagna 2019 sono impressionati. Ci sono diverse prospettive che chiariscono l’incidente pauroso avvenuto oggi. Sono stati momenti di apprensione perché Dovizioso è rimbalzato malamente sull’asfalto ed è rimasto immobile per qualche interminabile secondo. Ma si può dire che gli sia andata bene, come emerge anche dagli aggiornamenti sulle sue condizioni. (agg. di Silvana Palazzo)

INCIDENTE DOVIZIOSO: VIDEO CHOC

Bruttissimo incidente al via tra Fabio Quartararo e Andrea Dovizioso, nella primissima curva della gara di MotoGp in Gran Bretagna: mentre Marquez e Valentino Rossi scattano alla perfezione nel rettilineo della partenza, Rins alla prima curva tiene bene al terzo posto con Quartararo che subito velocissimo prova il sorpasso. Forse piegando troppo, il francese della Yamaha si trova subito per terra con il dramma per fortuna solo sfiorato visto che poco più dietro un Dovizioso partito arrembante dalla settima piazza travolge in pieno la sua moto evitando per poco di tranciarlo direttamente a bordo pista. Il problema è che l’incidente causa una sorta di carambola spettacolare in cui il nostro Dovi atterra pesantemente sul fianco destro mentre la sua Ducati si infiamma all’improvviso nell’impatto prima e nello strisciare nella via di fuga subito dopo. Per fortuna tanto Dovizioso quanto Quartararo non sono stati travolti dalle moto incidentate altrimenti le conseguenze per i due piloti, che comunque hanno visto subito l’eliminazione dalla gara di Silverstone, sarebbero state ben peggiori.

INCIDENTE DOVIZIOSO: ANDREA SI RIALZA

Il video è impressionante, in più annesso che l’incidente è avvenuto alla prima curva quando ancora tutto il gruppo era in “serpentone” tutti attaccati: Dovizioso salta per aria, la Ducati prende fuoco e Quartararo sfila via nell’erba rischiando di venire travolto dal Dovi subito dietro. Fabio si rialza pur dolorante quasi subito, mentre per qualche minuto il terrore rimane in casa Ducati visto che Dovizioso, secondo nel Mondiale MotoGp, non dà segni di riuscire a rialzarsi. Invece poco dopo esser stato trasportato in barella al Centro Medico arrivano alcune immagini che rincuorano, con Dovi in piedi anche se molto dolorante alla schiena e al fianco per la terribile botta sull’asfalto dopo la caduta. A livello umano, sospiro di sollievo senza eguali ma dal punto di vista sportivo forse oggi si chiude definitivamente il Mondiale di MotoGp, con Marquez in testa e il suo unico vero avversario (dietro di 56 punti prima del Gp di Gran Bretagna) che purtroppo con questo incidente totalmente senza colpe si ritrova uno 0 in casella che peserà tantissimo in termini di Campionato del Mondo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA