ARMENIA ITALIA, KARAPETYAN VS BONUCCI/ “Simulazione vergognosa, gli avevo chiesto…”

- Raffaele Graziano Flore

Armenia Italia, Karapetyan contro Bonucci: video simulazione. “Vergognoso, gli avevo chiesto la maglia prima”, ha dichiarato l’attaccante armeno

Karapetyan contro Bonucci: l'episodio incriminato
Karapetyan contro Bonucci: l'episodio incriminato (Web, 2019)

Bufera dopo Armenia Italia, la sfida per le qualificazioni a Euro 2020 vinta 3 a 1 dagli azzurri. Leonardo Bonucci è finito sotto accusa per l’azione che ha portato all’espulsione di Aleksandr Karapetyan, attaccante armeno autore del gol del momentaneo vantaggio dei suoi. Su Instagram ha attaccato il difensore della Juventus, spiegando che ha simulato di aver subito una gomitata che in realtà non c’è mai stata. Poi ha rincarato la dose a Radio Punto Nuovo: «Non avevo toccato Bonucci, non l’avevo neppure sfiorato. È incredibile come Bonucci, uno dei migliori difensori al mondo, faccia questo contro un paese come il nostro. Non siamo la Francia o la Germania, se fai una simulazione del genere contro di noi, sei certo che ci farai perdere la partita». Karapetyan si è definito un grande fan dell’Italia e dello stesso Bonucci. Gli aveva anche chiesto la maglia, poi la simulazione. «La risposta di Bonucci? Non è mai arrivata. Io gli ho chiesto la maglia dopo aver segnato. Forse ha pensato che lo stessi provocando, ma non è così: ero tranquillo e volevo davvero la sua maglia! Se Bonucci mi abbia chiesto scusa? No, non si è scusato con me». (agg. di Silvana Palazzo)

KARAPETYAN CONTRO BONUCCI PER SIMULAZIONE

All’indomani di Armenia-Italia, gara di qualificazione sulla strada verso Euro 2020 che gli azzurri hanno vinto, non senza qualche patema, per 1-3 infuria la polemica: infatti la sfida non solo è stata spigolosa con risse e battibecchi, senza contare il risultato in bilico fin quasi alla fine, ma è stata caratterizzata dall’episodio che ha visto coinvolti l’attaccante di casa Aleksandr Karapetyan e il difensore a capitano dell’Italia, Leonardo Bonucci. Nelle ultime ore, infatti, la punta in forza al PFK Soci ha postato una Storia sul suo profilo Instagram in cui attacca senza mezzi termini lo juventino: “Ho grande rispetto per ciò che hai raggiunto in carriera ma quello che hai fatto ieri è stato vergognoso” ha scritto Karapetyan taggando Bonucci e allegando un fotogramma dello scontro di gioco che, complice la simulazione del difensore, ha portato alla sua espulsione e a far pendere l’inerzia del match a favore degli ospiti.

KARAPETYAN CONTRO BONUCCI, “SEI STATO VERGOGNOSO”

Infatti, sul finale del primo dopo e dopo che gli azzurri era giunti un po’ faticosamente al pareggio a seguito del clamoroso vantaggio armeno firmato proprio da Karapetyan, ecco l’episodio incriminato: secondo il direttore di gara l’attaccante avrebbe colpito al volto il difensore italiano durante un contrasto aereo ma già al termine della gara era chiaro come il provvedimento dell’arbitro Siebert fosse errato dato che Bonucci si era reso protagonista di una simulazione. E così, dopo il “giallo” rimediato al 26’ Karapetyna riguadagnava anzitempo la via degli spogliatoi: ma a far arrabbiare non solo l’attaccante ma tutta la panchina dell’Armenia era stato il comportamento del numero 19 della Juventus che era rimasto addirittura per alcuni secondi a terra, come se davvero avesse ricevuto un colpo dell’avversario. Insomma, a distanza di quasi 24 ore quell’accesissima Armenia-Italia non è ancora finita: parola ora Bonucci per l’eventuale replica social.



© RIPRODUZIONE RISERVATA