AVVERSARIA LAZIO È IL PORTO/ Sorteggio playoff Europa League: sarà ostica per Sarri!

- Mauro Mantegazza

Avversaria Lazio è il Porto: non molto fortunato per i biancocelesti di Sarri il sorteggio dei playoff Europa League 2021, i lusitani sono sempre un ostacolo duro.

Immobile marcatori Lazio
Ciro Immobile, attaccante della Lazio (Foto LaPresse)

AVVERSARIA LAZIO: PORTO NEL SORTEGGIO PLAYOFF EUROPA LEAGUE 2021

L’avversaria della Lazio è il Porto e allora dobbiamo dire che si tratterà di un abbinamento decisamente complicato scaturito dal sorteggio dei playoff di Europa League 2021-2022, dove d’altronde erano molte le mine vaganti per le seconde dei gironi, che sono state abbinate alle terze di Champions League. Il Porto di recente ha fatto soffrire sia la Juventus sia il Milan e adesso sarà la volta della Lazio di Maurizio Sarri di mettersi alla prova contro i lusitani: andata a Porto il 17 febbraio 2022, ritorno allo stadio Olimpico esattamente sette giorni più tardi, cioè giovedì 24 febbraio.

Il Porto è una squadra molto conosciuta: nell’anno solare 2021 ha giocato due volte contro la Juventus e altrettante contro il Milan e il bilancio per le squadre italiane non è esaltante, con una vittoria inutile per i bianconeri, un pareggio per i rossoneri e due sconfitte. Squadra sempre ostica, che magari non gioca un grandissimo calcio ma senza dubbio è scorbutica e vanta moltissima tradizione. La Lazio avrebbe potuto evitare questo problema vincendo contro il Galatasaray, non ci è riuscita e adesso dovrà faticare per passare i playoff di Europa League. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

AVVERSARIA LAZIO: SI COMINCIA

Ci siamo, sta per cominciare il sorteggio dei playoff di Europa League che ci dirà quale sarà l’avversaria della Lazio. Ricordiamo che le due partite saranno in programma giovedì 17 e giovedì 24 febbraio, la Lazio giocherà il ritorno in casa essendo formalmente testa di serie, ma va detto che l’abbinamento con le terze di Champions League non sarà affatto facile. Come abbiamo già spiegato, l’ipotesi più affascinante sarebbe il Barcellona, e viene quasi da dire che contro questo Barcellona l’abbinamento sarebbe anche gradevole.

Contro la versione 2021-2022 dei blaugrana si può ben figurare, e se invece le cose andassero male si potrà pur sempre dire di essere usciti contro il Barcellona. Maurizio Sarri però sicuramente preferirebbe rimandare questi discorsi e magari per il momento andare ad Est, per affrontare Sheriff Tiraspol o Zenit San Pietroburgo. Cosa succederà dunque? Lo scopriremo fra pochissimo… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PRECEDENTE

Una possibile avversaria della Lazio che potrebbe uscire dal sorteggio dei playoff di Europa League, come abbiamo visto, è il Borussia Dortmund. I gialloneri tedeschi sarebbero sicuramente un ostacolo pericoloso, ma va detto che c’è un precedente recentissimo che ispira molta fiducia. Dobbiamo tornare indietro solo di un anno, alla fase a gironi della scorsa edizione della Champions League, che vedeva la Lazio allora di Simone Inzaghi nello stesso girone proprio del Borussia Dortmund.

Nella partita d’andata, giocata all’Olimpico il 20 ottobre 2020, la Lazio vinse per 3-1 grazie ai gol di Ciro Immobile e Jean-Daniel Akpa-Akpro, oltre a un’autorete, mentre al Borussia Dortmund non bastò il gol di Erling Haaland che aveva accorciato le distanze. Il ritorno in Germania fu disputato invece il 2 dicembre 2020 e terminò con un pareggio per 1-1 in casa del Borussia Dortmund, con gol tedesco di Raphael Guerreiro e pareggio della Lazio con Ciro Immobile su rigore. Una nuova sfida con il Borussia Dortmund sarebbe ostica, ma nascerebbe sotto questo buon auspicio… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI CONTRO LA LAZIO NEI PLAYOFF DI EUROPA LEAGUE?

Oggi scopriremo quale sarà l’avversaria della Lazio nei playoff di Europa League, per i quali attendiamo il sorteggio oggi alle ore 13 da Nyon. Per prima cosa, si deve ricordare che la Lazio di Maurizio Sarri parteciperà a questo turno in quanto è arrivata seconda nel suo girone di Europa League: vincendolo, avrebbe evitato questo turno che di fatto sostituisce quelli che erano i sedicesimi di finale, invece la Lazio dovrà tornare in campo già a febbraio.

L’occasione per il primato sarebbe stata concreta: serviva la vittoria nel match casalingo all’ultima giornata contro il Galatasaray, invece è arrivato un pareggio e così ecco la Lazio protagonista del sorteggio dei playoff di Europa League nel quale scoprirà il nome della sua avversaria. Diciamo subito che, da regolamento, le seconde dei gironi di Europa League incroceranno le terze in arrivo dai gironi di Champions League e formalmente saranno teste di serie, il che garantisce di giocare il ritorno in casa. L’elenco delle possibili avversarie è però davvero temibile, perché si tratta di Barcellona, Borussia Dortmund, Lipsia, Porto, Sheriff Tiraspol, Siviglia e Zenit San Pietroburgo.

QUALE AVVERSARIA PER LA LAZIO?

L’avversaria della Lazio sarà dunque una di quelle sette squadre – dall’elenco abbiamo escluso l’Atalanta perché sono vietati nel sorteggio dei playoff di Europa League abbinamenti fra squadre della stessa nazione. Fatalmente in quel gruppo spicca il nome del Barcellona, che sarebbe l’avversaria di maggiore richiamo per la Lazio. I blaugrana sono lontanissimi parenti della loro straordinaria versione anche solo di pochi anni fa, nel girone di Champions hanno addirittura segnato solo due gol in sei partite, però naturalmente sarebbe meglio evitarli. Stesso discorso per il Siviglia, che con l’Europa League ha un feeling impareggiabile, e per il Borussia Dortmund, anche se il recente incrocio della Lazio con i gialloneri tedeschi in Champions era stato positivo.

Notevole insidia sarebbe anche quella rappresentata dal Porto, squadra ostica per chiunque, come di recente hanno capito molto bene prima la Juventus e poi il Milan. Più abbordabile potrebbe essere il Lipsia, che non sta particolarmente brillando in Bundesliga (anche se calcoli di questo tipo andranno rifatti a febbraio), infine le due opzioni preferite sarebbero senza dubbio Sheriff Tiraspol e Zenit San Pietroburgo, già battuti due volte a testa rispettivamente da Inter e Juventus nei gironi di Champions League. Sarebbero le due trasferte logisticamente più impegnative, ma ne varrebbe la pena…





© RIPRODUZIONE RISERVATA