SCONTRO BALOTELLI-BRESCIA/ Cellino: “Siamo delusi, con la testa non è più qui”

- Michela Colombo

E’ scontro aperto tra Balotelli e il Brescia e la cessione pare vicina dopo il caso allenamenti. Cellino racconta: “Siamo tutti delusi”.

Mario Balotelli Brescia delusione lapresse 2020
Mario Balotelli, attaccante del Brescia (Foto LaPresse)

E’ dunque vero scontro e probabile prossimo divorzio tra Mario Balotelli e il Brescia. Dopo il caso degli allenamenti disertati e il confronto diretto con la dirigenza, ecco che a svelare alcuni retroscena sui rapporti incrinati con il bomber, è lo stesso presidente delle rondinelle Massimo CelLino. Il quale ai microfoni di Telelombardia ha affermato: “Mario è un ragazzo particolare ed è anche scontato che con la testa non sia più con noi, niente di diverso da come è sempre stato”. Cellino poi, evitando di parlare di cessione e trattative di calciomercato, prosegue parlando dell’esperienza non soddisfacente di Balotelli con il Brescia: “Perché non ha reso? C’entra anche la sua gestione specie all’inizio quando c’era Corini che gli voleva bene ed è stato anche un po’ viziato. Ad esempio venivano accettati un po’ dei suoi ritardi”. In chiusura il numero 1 del club lombardo pure però ci tiene a precisare: “È sbagliato imputare tutto solo a Mario, però la delusione c’è e forse c’è anche da parte sua. Gli volevo bene, speravo che l’aria di casa e la voglia di Nazionale lo facessero andare bene. Siamo tutti delusi”. (Agg Michela Colombo)

BALO TORNA AD ALLENARSI MA RAPPORTI TESI

Dopo la diserta degli allenamenti di ieri, è già rientrato il caso Balotelli? Difficile dirlo. Pure però questa mattina, dopo il mal di pancia, SuperMario è tornato a farsi vedere al campo sportivo del Brescia per effettuare un allenamento congiunto con alcuni compagni di squadra, come da programma ufficiale. Un’immagine che però non basta a mettere pace tra il giocatore e il Brescia i cui rapporti, come riportando diversi media questa mattina, rimangono più che mai tesi. Tanto che si continua a parlare per il bomber delle rondinelle della rescissione del contratto (la cui scadenza sarebbe fissata al momento a giugno del 2022): lo scontro tra Balotelli e Brescia sarebbe al massimo e pure sarebbero ai minimi storici i rapporti tra l’attaccante e lo stesso Cellino, e non vi sarebbero margini per una ricomposizione in extremis. Ora rimane però da capire qualche sarà il futuro del bomber, cui già in precedenza aveva subito il corteggiamento anche del Galatasaray. (agg Michela Colombo)

SUPERMARIO DISERTA GLI ALLENAMENTI?

E’ di nuovo tensione alle stelle tra Supermario Balotelli e il Brescia: l’attaccante, come ci riporta oggi la Gazzetta dello sport infatti avrebbe ripreso ad disertare gli allenamenti e già ieri non si è presentato al campo sportivo di Torbole Castiglia, scatenando le ire della dirigenza delle rondinelle, con cui già in precedenza i rapporti non erano certo dei miglior. Dopo il “caso” occorso appena una settimana fa (che era stato più o meno chiarito sempre da Supermario attraverso i social) e le tante voci di calciomercato che lo riguardano, ecco una nuova occasione di scontro tra le due parti, che potrebbe anche portare a decisioni radicali. La vicenda però non è chiarissima: sull’assenza di Balotelli agli allenamenti di ieri mattina infatti vi sono due versioni che non collimano, come ben ci spiega questa mattina la Gazzetta dello sport. Partiamo da quella del Brescia, per cui Balotelli non si sarebbe presentato agli allenamenti, che vengono ancora effettuati a livello individuale in casa del Brescia, delle 9. Lo stesso Supermario non avrebbe infatti comunicato alla dirigenza la sua assenza per quel giorno, saltando anche il secondo giro di test sierologici e tamponi, ma non solo: pare che durante la quarantena il bomber avrebbe poco partecipato alle sedute online di allenamento e ai primi raduni si sarebbe presentato con una condizione fisica ben lontana da quella chiesta. Tutti elementi che hanno indispettito non poco la società che pure starebbe valutando la rescissione del contratto con il giocatore.

BALOTELLI DISERTA GLI ALLENAMENTI: LA VERSIONE DI SUPERMARIO

Ben diversa è invece la versione di Supermario sull’intricata vicenda, che potrebbe portare a sviluppi davvero imprevisti. Balotelli infatti avrebbe avvisato la società poco dopo le 8 del mattino della propria indisponibilità per un fastidio intestinale: anzi il giocatore avrebbe chiamato dirigenti e staff medico proprio per capire che atteggiamento mantenere in questa situazione. Rassicurato, il bomber è stato pure visitato dai medici della società per verificare la sua condizione che a questo punto dovrebbe essere stata registrata e comunicata. Va pure aggiunto che anche nei giorni scorsi Supermario avrebbe ribadito a chi gli sta affianco la sua intenzione di rimanere al Brescia per tentare l’impresa della salvezza, quando la Serie A tornerà in campo questa estate. Due versione dunque che evidentemente si scontrano su ogni punto: chi avrà ragione?

© RIPRODUZIONE RISERVATA