Balotelli, violenza sessuale archiviata/ “Ragazza nelle mani di gente senza scrupoli”

- Andrea Murgia

Mario Balotelli, la denuncia di una ragazza vicentina è stata archiviata dal gip di Brescia. Decisive le testimonianze e le telefonate

balotelli monza
Mario Balotelli, Brescia (Foto: LaPresse)

Archiviate le accuse di violenza sessuale verso Mario Balotelli. Lo ha deciso il gip di Brescia: il calciatore era stato denunciato da una ragazza per una presunta violenza a Nizza nel 2017. Balotelli aveva poi denunciato la donna, all’epoca sedicenne, per un tentativo di estorsione alla Procura di Vicenza.

“Balotelli è molto soddisfatto soprattutto dal punto di vista morale, la riteneva un’accusa infamante e inaccettabile. Spiace per la giovane ragazza che si è dimostrata uno strumento nelle mani di adulti senza scrupoli”, hanno commentato i suoi legali, Francesca Coppi e Alessandro Moscatelli. L’archiviazione giunge nel giorno del trentunesimo compleanno di Balotelli, ingaggiato dalla squadra turca dell’Adana Demirspor dopo l’esperienza al Monza nello scorso campionato di Serie B.

Mario Balotelli, archiviate le accuse di violenza sessuale, decisive testimonianze e telefonate

Era stata la Procura di Brescia a chiedere l’archiviazione delle accuse di violenza sessuale contro Mario Balotelli, ma la ragazza aveva presentato opposizione all’esito dell’udienza. Lo scorso aprile, il gip Riccardo Moreschi ha archiviato le accuse provenienti dalla ragazza vicentina, sedicenne all’epoca dei fatti, che disse di essere stata violentata nel 2017 dal calciatore, che all’epoca vestiva la maglia del Nizza.

Il gip, nell’archiviare, rileva “l’infondatezza della notizia di reato”, cita le testimonianze di persone in quei giorni a Nizza (Boateng e Desmond) e le telefonate tra Balotelli e la ragazza da cui emerge una “macchinazione” ordita dalla donna e da un’altra persona per approfittare della vicenda.



© RIPRODUZIONE RISERVATA