Barbara De Rossi “Mio fidanzato Simone Fratini? Stupendo”/ “Vissi un amore violento…”

- Alessandro Nidi

Barbara De Rossi a “Generazione Z” ha parlato del rapporto con il suo compagno, Simone Fratini, e dei maltrattamenti subiti in passato

barbara de rossi 2 640x300
Barbara De Rossi (Generazione Z, 2022)

Barbara De Rossi è intervenuta in qualità di ospite ai microfoni di “Generazione Z”, la trasmissione televisiva di Rai Due condotta da Monica Setta e andata in onda nella seconda serata di martedì 31 maggio 2022. L’attrice ha parlato innanzitutto del rapporto con il suo fidanzato, Simone Fratini: “Ero delusa dall’amore, non lo stavo aspettando. Erano andate storte alcune cose e Simone è arrivato in un momento in cui non pensavo al sentimento. Lo conobbi mentre cercavo degli accessori per i capelli nella sua azienda: vidi quest’uomo meraviglioso, dolcissimo. Poi, dietro, c’è una gran testa. La vita mi ha insegnato ormai a testare le persone: è passato il tempo degli entusiasmi, è passato il tempo in cui ci si lascia andare solo all’istinto”.

Da bambina Barbara De Rossi sognava di fare l’attrice? “In realtà no, capitò tutto per caso, a Rimini: partecipai a un evento presieduto da Alberto Lattuada e da quel momento cominciò tutto. Non mi sarei mai aspettata di avere una carriera così prolungata nel tempo”.

BARBARA DE ROSSI: “HO L’ISTINTO DELLA CROCEROSSINA”

Sempre a “Generazione Z”, Barbara De Rossi ha confidato: “Io ho l’istinto della crocerossina, che però è un istinto devastante in amore. Non mi sono mai domandata negli anni se avessi bisogno io di Croce Rossa, sono sempre stata colei che ha dato”.

Purtroppo, nella sua vita l’attrice ha subìto l’esperienza di un amore violento: “Il sentimento e l’entusiasmo ti impediscono di vedere subito la persona per quella che è. Le donne che subiscono violenza hanno davanti agli occhi il filtro dei sentimenti, che non consente loro di giudicare l’uomo che hanno di fronte, lo si tende a scusare. È come se si scivolasse lentamente in una condizione a parte, entrando in una dimensione diversa, in cui è normale subire cose che non sono propriamente normali, come ad esempio la critica feroce. Si comincia con piccole gelosie per i vestiti, per una risata condivisa con un’altra persona, poi arrivano anche le cose molto sgradevoli”. Barbara De Rossi ha concluso la sua riflessione asserendo: “Io dico sempre alle donne che c’è un fondo da toccare ed è estremamente soggettivo. In quel frangente, c’è la reazione, che dovrebbe avvenire presto per evitare cose brutte. Io personalmente ho reagito subito, sono stata molto veloce. Le donne che subiscono maltrattamenti non sono né stupide, né deboli, ma credono profondamente nell’amore, hanno bisogno d’amore”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA