Berrettini e Tomljanovic/ “Quando litighiamo parlo in italiano”, “Adoro Cacio e pepe”

- Davide Giancristofaro Alberti

Berrettini e Tomljanovic sono stati protagonisti di una simpatica intervista doppia: ecco che cosa si sono raccontati i due tennisti

berrettini sky 2021 640x300
Berrettini e Tomljanovic (Sky)

Bell’intervista doppia realizzata dal tennista italiano Matteo Berrettini, e dalla compagna, la croata Ajla Tomljanovic. I due stanno attraverso un ottimo momento di forma, essendo approdati alla seconda settimana di sfide di Wimbledon, e anche dal punto di vista dell’amore la coppia sembra volare altissimo: “Siamo i nuovi Jimmy Connors e Chris Evert? Spero che la nostra relazione finisca meglio della loro – scherza Berrettini parlando con i microfoni di Sky Sport – però non mi dispiacerebbe vincere i trofei che lui è riuscito a conquistare. Penso che anche tu vorresti quelli di Chris Evert?”. Quindi Ajla si rivolge così al 25enne romano: “Ciò che riesci a fare meglio di me in campo è dovuto al fatto che tu sei più consapevole del tuo gioco, tu sai quello che sta facendo, a volte io ho troppe opzioni e non so quale scegliere”.

E lui replica: “Sì, perchè io ho poche alternative e non posso mischiarle, posso solo eseguire il servizio e colpire di diritto, tu invece puoi fare quello che vuoi. Anche questa è una buona arma in campo”. Quindi la giovane croata ha ripreso la parola: “Gli allenamenti che facciamo insieme sono molto buoni quando entrambi riusciamo ad esprimere un livello di gioco alto, ma a volte capita che non finiscano bene”.

BERRETTINI E TOMLJANOVIC: “QUANDO PARLA IN ITALIANO E’ DA 10”

Poi Berrettini ha scherzato: “Questa è la storia, praticamente dobbiamo creare delle partite in cui io non posso fare dritto, back e posso fare solo rovescio, e lì lottiamo, però poi finiamo sempre a litigare”. Ajla Tomljanovic non disdegna parlare in italiano e soprattutto il cibo italiano: “La mia pasta preferita? Cacio e pepe e anche aglio, oglio e peperoncino”.

“Brava – replica Berrettini – di solito dice “pepperoncino”. Quando litighiamo parlo italiano ma cerco i di usare l’inglese. Parlo solo in italiano ma lei mi capisce, ed è questo il motivo per cui conosce tutte le parolacce. Lei invece parla inglese, quando non la capisco fingo di aver compreso per non sembrare scarso in inglese. Dico di sì e poi parlo in italiano. Lei dice che quando parlo in inglese le piaccio 8 su una scala da 1 a 10, quando parlo in italiano le piaccio 10”. Quindi la Tomljanovic ha concluso: “E’ per questo che sto cercando di impararlo, è molto più romantico e carino quando parla italiano”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA