CORONAVIRUS ITALIA, BOLLETTINO MIN. SALUTE 14 LUGLIO/ +17 morti e 114 nuovi contagi

- Niccolò Magnani

Bollettino coronavirus Italia oggi 14 luglio 2020, i nuovi dati del ministero della Salute: +17 morti, 114 nuovi contagi. Domani Dpcm con misure anti-Covid

Sileri e Speranza
Ministro della Salute Roberto Speranza e il viceministro Pierpaolo Sileri (LaPresse, 2020)

Sono 17 le vittime registrate in 24 ore mentre diminuiscono i nuovi contagi rispetto alla giornata di ieri: si conferma il trend nazionale ormai visto da tutto il mese di luglio nell’ultimo bollettino coronavirus Italia stilato dal Ministero della Salute. Nel giorno in cui il Ministro Speranza in Parlamento ha ribadito l’importanza della cautela «perché la pandemia non è finita», gli aggiornamenti del bollettino restano comunque ben auguranti ad una lunga ma costante diminuzione del Covid-19 nelle nostre Regioni. 243.344 persone le persone colpite dal Sars-CoV-2 da inizio emergenza (+114 rispetto a ieri), di questi sono 12.919 le persone ancora malate con diminuzione di 238 unità rispetto a ieri. Sale purtroppo a 34.984 la quota dei decessi in Italia (+17) mentre sono 195-441 i dimessi-guariti (+335): secondo il dettaglio del contagio nelle singole Regioni, dei 114 nuovi contagi 30 provengono dalla Lombardia, 19 dal Veneto, 18 dal Lazio, 15 in Sicilia, 13 in Emilia Romagna, 6 in Liguria, 3 dal Piemonte.

IL BOLLETTINO DI IERI

Domani scatteranno le nuove misure anti-Covid illustrate nel Dpcm 14 luglio in rampa di lancio nelle prossime ore in Gazzetta Ufficiale: nel frattempo, i dati del Ministero della Salute nell’ultimo bollettino coronavirus di ieri mostrano una situazione generale nel nostro Paese non allarmante ma comunque di cautela da tenere per alcuni focolai “accesi” in diverse Regioni. I numeri però sono confortanti: sono 169 i nuovi contagiati in tutta Italia (sui 243.230 persone colpite dal Covid da inizio pandemia), mentre sono 13.157 le persone ancora malate attive (-22 rispetto a domenica). Le vittime crescono di altre 13 unità rispetto al giorno precedente con il dato generale che sale purtroppo a 34.967 decessi: sono 65 le persone ricoverate in terapia intensiva (-3) mentre sono 768 i ricoveri in reparti Covid-19 e 12.324 le persone ancora in isolamento domiciliare. Sono 23.933 tamponi in tutto il Paese (5.962.744 totali) mentre il conteggio dei guariti nell’ultimo bollettino Covid del Ministero della Salute vede l’aumento di 178 unità rispetto ai 195.106 totali.

CORONAVIRUS ITALIA, DA DOMANI NUOVE MISURE ANTI-COVID

La mappa del contagio per le singole Regioni vede nel bollettino del Ministero della Salute del 13 luglio 2020 94 persone della Lombardia contagiate in 24 ore sui 169 nuovi positivi, seguiti dai 24 del Lazio, 18 in Emilia Romagna, 6 in Piemonte, 7 in Campania. Sono invece ben 10 le Regioni che non presentano nuovi contagi nelle ultime 24, ovvero Marche, Trento, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Umbria, Calabria, Valle d’Aosta, Molise e Basilicata. Al netto dei numeri non pessimi sulla situazione epidemiologica del coronavirus in Italia, comunque da domani scattano nuove misure anti-Covid che dureranno fino al 31 luglio, giorno di scadenza del nuovo Dpcm in via di approvazione del Premier Conte e presentato dal Ministro Speranza in Parlamento. Tra le novità principali, via libera al trolley-bagaglio a mano in aereo con il passeggero a bordo e non più nella stiva, possibilità di distanze interpersonali inferiori ad un metro nei treni laddove i posti siano in file verticali e laddove vi sia un ricambio sufficiente di aria condizionata. Restano invece ancora rinviate le aperture di discoteche al chiuso, sagre ed eventi pubblici, almeno fino al prossimo 31 luglio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA