BOSS IN INCOGNITO 2020, RENATO LENZI/ Diretta: lacrime a fiumi nel finale

- Stella Dibenedetto

Renato Lenzi, Ceo di vari parchi acquatici a Boss in incognito 2020: diretta quarta ed ultima puntata 28 settembre. Lacrime a fiumi nel finale.

max giusti boss in incognitol min 640x300
Max Giusti - Boss in incognito - Foto Instagram

RENATO LENZI, AMMINISTRATORE DELEGATO DI ZOOMARINE E AQUAFELIX: DIRETTA ULTIMA PUNTATA BOSS IN INCOGNITO 2020

Come sempre il finale di Boss in Incognito 2020 regala lacrime a fiumi e grandissime emozioni. Renato Lenzi è l’amministratore delegato di Zoomarine e ci ha regalato un viaggio all’interno della sua splendida azienda. Abbiamo conosciuto tanti professionisti e anche visto splendidi animali. C’è stata la possibilità di ascoltare storie struggenti che hanno portato al centro della trasmissione persone semplici che giorno dopo giorno riescono a raggiungere i loro obiettivi con impegno e grande dedizione. Era l’ultima puntata della trasmissione per questa stagione e i fan sui social network sono molto dispiaciuti perché vorrebbero vedere in scena ulteriori puntate. Inutile pensare che ci troveremo di fronte alle repliche della stagione su Rai Play, ma che per vedere altre puntate dovremmo aspettare inevitabilmente molto tempo. (agg. di Matteo Fantozzi)

I MERAVIGLIOSI PAPPAGALLI

La meraviglia della natura è protagonista al Boss in Incognito 2020 con Renato Lenzi che si è infiltrato all’interno della sua azienda sotto mentite spoglie. Non si è potuto però avvicinare agli animali che lo riconoscevano nonostante il travestimento. Lì ha dovuto mandare Max Giusti che anche lui travestito ha fatto delle esperienze straordinarie. Tra i momenti più belli c’è stato quello con gli uccelli tropicali, con colori meravigliosi ed educati per volare nel modo in cui l’addestratrice richiedeva loro. Questa puntata ci ha permesso di conoscere il mondo degli animali, commuovendo il pubblico e facendoci scoprire storie veramente molto particolari dei dipendenti che si sono sfogati con Frank. Non sapevano che avevano di fronte il loro boss che è stato straordinario nel stare al loro fianco e nel cercare di comprendere le loro difficoltà. Vedremo ora quale sarà il responso alla fine del programma, quando di solito si regalano premi e motivazioni. Sarà così anche stavolta? (agg. di Matteo Fantozzi)

CHE PROBLEMA CON I DELFINI

Renato Lenzi al Boss in Incognito 2020 se l’è dovuta vedere con un problema che non ci saremmo mai aspettati. I dipendenti infatti non lo riconoscono ovviamente, visto che è stato camuffato e trasformato in un’altra persona, ma gli animali non si lasciano prendere in giro. Siccome Renato sapeva già che avrebbe avuto questa difficoltà ha deciso di chiedere a Max Giusti, il conduttore della trasmissione, di sostituirlo nei lavori a più stretto contatto con delfini e pinguini. Abbiamo visto così ancora una volta l’incredibile superiorità degli animali nei nostri confronti, il loro istinto e la grandissima intelligenza. La trasmissione ci sta facendo dunque scoprire come sempre nuove cose. Tra queste oltre alla presenza di un contesto di lavoro molto particolare anche la vicinanza ad animali straordinari con cui non capita di certo di relazionarsi tutti i giorni. (agg. di Matteo Fantozzi)

UNA SCELTA DIFFICILE A 15 ANNI

Renato Lenzi è il protagonista di Boss in Incognito 2020 e ha subito spiazzato tutti con una scelta difficile che ha preso quando aveva 15 anni. Questi ha infatti raccontato di aver lasciato tutto per raggiungere suo padre in bicicletta a Bologna, era questa la sua volontà. Il Boss si presenta in giacca e cravatta, ma nonostante sia un uomo risoluto e di grande personalità è rimasto semplice e con i piedi per terra. Abbiamo la possibilità di conoscere anche Claudia, sua moglie, una splendida donna che con lui ha costruito una splendida famiglia. Dietro al successo professionale dunque c’è sicuramente la forza e il cuore di un uomo e dei suoi cari: “Non mi sono mai considerato un capo o un boss, difficile che mi troviate in giacca e cravatta”. Parla poi anche delle difficoltà legate al Covid-19 e quindi della necessità di lasciare del tempo a casa alcuni dipendenti. (agg. di Matteo Fantozzi)

NUOVA PUNTATA

Nuovo “Boss in Incognito” questa sera, 28 settembre, per Max Giusti. La sesta stagione si conclude proprio oggi con Renato Lenzi, Ceo di vari parchi acquatici. Come sempre sarà interessante scoprire l’atteggiamento dei dipendenti del Boss che dovrà comunque cercare di non farsi riconoscere e, dunque, scoprire. Un dettaglio per nulla scontato visto che è già capitato nelle precedenti puntate che il boss di turno venisse scoperto da un suo dipendente, facendo dunque crollare tutta la montatura. Chissà che anche questa sera, che siamo ormai alle battute finali di questa sesta stagione, non ci siano colpi di scena di questo tipo. Appuntamento in prima serata su Rai 2 con il docu-reality con il simpaticissimo Max Giusti. (Aggiornamento di Anna Montesano)

ANTICIPAZIONI ULTIMA PUNTATA BOSS IN INCOGNITO 2020

Lunedì 28 settembre, in prima serata su Raidue, Max Giusti conduce l’ultima puntata di Boss in incognito 2020. Quella che si conclude questa sera è stata una stagione diversa e importante che ha messo in evidenza i problemi delle aziende dopo il Covid 19. Max Giusti, dopo il lockdown, con le telecamere di Boss in incognito, ha visitato quattro aziende italiane travestendosi a sua volta per entrare in azienda e vivere l’esperienza lavorativa insieme ai dipendenti. Ogni settimana, il conduttore, oltre a raccontare l’avventura del “boss in incognito” si è messo in gioco imparando l’arte dell’azienda protagonista. Dopo aver lavorato nella Cric Crock, una delle aziende leader nella produzione e distrubuzione delle patatine e degli snack, dopo aver imparato a preparare il limoncello e la mozzarella di bufala, nellla quarta ed ultima puntata di Boss in incognito 2020, Giusti toccherà con mano l’esperienza di lavorare nei parchi acquatici.

RENATO LENZI A BOSS IN INCOGNITO 2020

Renato Lenzi, Ceo di diversi parchi acquatici tra cui Zoomarine, è il protagonista della quarta ed ultima puntata di Boss in Incognito 2020. Durante la sua avventura in incognito, Renato Lenzi si travestirà e affiancherà i suoi dipendenti ascoltando anche le storie personali dei suoi lavoratori. Al suo fianco ci sarà Max Giusti che, si travestirà a sua volta, aiutando il boss due volte. Le telecamere di Boss in incognito arriveranno in azienda con un pretesto per non insospettire i dipendenti che penseranno di partecipare ad un documentario sul mondo del lavoro post lockdown. Nel corso della serata, Max Giusti e il boss in incognito avranno modo di vivere intense emozioni ascoltando anche le difficoltà dei dipendenti che faticano a vivere serenamente per le varie spese che devono affrontare ogni mese. Solo al termine dell’avventura in incognito, i dipendenti scopriranno la vera identità del boss.

© RIPRODUZIONE RISERVATA