PROBABILI FORMAZIONI / PSG-Barcellona: orario diretta tv, quote, le ultime novità. I ballottaggi (Champions League 2014-2015, andata quarti)

- La Redazione

Probabili formazioni PSG-Barcellona, orario diretta, tv, quote, le ultime novità sulla partita del Parco dei Principi, valida per l’andata dei quarti di finale di Champions League 2014-2015

Cavani_gol_rosso
(dall'account ufficiale facebook.com/PSG)

Scelte ridotte allosso per Laurent Blanc viste le pesanti assenze. A conti fatti resta un solo nodo da sciogliere: nel tridente offensivo si giocano la maglia di esterno destro Javier Pastore e Lucas Moura, ma largentino ex Palermo è nettamente favorito. Più dubbi in casa Barcellona, dove Luis Enrique deve decidere se dare fiducia a Montoya per sostituire Dani Alves o se lanciare a destra Adriano, che è duttile e può giocare da quella parte; sempre per quanto riguarda la difesa, Mathieu è favorito a sinistra su Jordi Alba che ha appena recuperato da un infortunio. Il francese però potrebbe anche giocare in mezzo con Piqué, dirottando a centrocampo Mascherano che prenderebbe il posto di Sergio Busquets. 

Nella partita di questa sera al Parco dei Principi ci sono alcuni giocatori che saranno costretti a seguire i novanta minuti dalla tribuna. Andiamo a scoprire gli assenti: il Barcellona ha Dani Alves squalificato, sulla carta Vermaelen non è unassenza di rilievo visto che da quando è arrivato in blaugrana non ha mai giocato per infortunio. Sta molto peggio il PSG, che perde quattro dei suoi titolari: Ibrahimovic (espulso nel ritorno contro il Chelsea) e Verratti sono squalificati, David Luiz e Thiago Motta si sono infortunati in campionato. Centrocampo decimato per Laurent Blanc che perde anche uno dei suoi leader emotivi e il giocatore che rappresenta al meglio la squadra (ovviamente Ibra) nonchè il cannoniere; oltre a loro non ci sarà il terzino destro Aurier.

Si gioca alle ore 20:45 di questa sera la partita valida per landata dei quarti di finale di Champions League 2014-2015. Grande sfida al Parco dei Principi, è già il terzo incrocio nelle ultime tre stagioni visto che ci sono i quarti del 2012-2013 (due pareggi, passò il Barcellona per i gol in trasferta) e il doppio scontro nel girone di questanno, con una vittoria per parte. Arbitra la partita linglese Mark Clattenburg: andiamo subito a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di PSG-Barcellona.

La diretta tv di PSG-Barcellona sarà trasmessa a partire dalle ore 20:45 su Canale 5, in chiaro per tutti come sempre accade per una delle partite in programma mercoledì.

Per la partita PSG-Barcellona delle ore 20:45 le quote Snai ci danno le seguenti informazioni: segno 1 (vittoria PSG) a 4,25; segno X (pareggio) a 3,75; segno 2 (vittoria Barcellona) a 1,80.

Piena emergenza per Laurent Blanc: Ibrahimovic e Verratti sono squalificati dopo la partita contro il Chelsea, David Luiz e Thiago Motta si sono infortunati in Ligue 1. Il centrocampista italo-brasiliano è tornato a correre ma non sarà della partita, David Luiz invece ne avrà per circa un mese; mancano quattro dei titolarissimi della squadra, al quale si aggiunge il terzino destro Aurier. A fare coppia con Thiago Silva in difesa sarà Marquinhos, con Van der Wiel che sarà utilizzato a destra e Maxwell in netto vantaggio su Digne per la corsia di sinistra; il centrocampo è raffazzonato ma comunque di qualità, cè Matuidi sul centrosinistra con Rabiot a giostrare da centrale e Cabaye che prende il posto dI Verratti sul centrodestra. In attacco Cavani scala al centro a sostituire Ibrahimovic, sugli esterni dovrebbero essere quasi certi Pastore e Lavezzi con Lucas Moura prima alternativa: anche con tante assenze il PSG resta una squadra di grande qualità, con ricambi allaltezza.

Il Barcellona deve rinunciare a Dani Alves oltre al lungodegente Vermaelen, che non ha mai giocato con la maglia blaugrana perchè si è subito infortunato. Pochi dubbi comunque per Luis Enrique, che schiera il suo tridente da sogno Messi-Suarez-Neymar e lo protegge con un centrocampo nel quale Sergio Busquets fa il perno davanti alla difesa e il primo frangiflutti, Rakitic si occupa della regia spostato sul centrodestra (come era per Xavi negli anni passati, ma anche per Deco nellera Rijkaard) e Iniesta sarà il giocatore adibito agli inserimenti senza palla, aiutando anche nellimpostazione. In difesa, sulla destra si giocano una maglia in due: Montoya, che sarebbe la soluzione naturale, oppure Adriano che può giocare in diversi ruoli. Piqué e Mascherano sono la coppia centrale, ballottaggio Mathieu-Jordi Alba a sinistra a meno che Luis Enrique non decida di spostare il Jefecito a centrocampo, mettendo dunque Mathieu a fare coppia con Piqué.

 

 30 Sirigu; 23 Van der Wiel, 5 Marquinhos , 2 Thiago Silva, 17 Maxwell; 4 Cabaye, 25 Rabiot, 14 Matuidi; 27 Pastore, 9 Cavani, 22 Lavezzi

In panchina: 1 Douchez, 6 Z. Camara, 34 Kimpembe, 21 Digne, 7 Lucas, 15 Bahebeck, 33 Augustin

Allenatore: Laurent Blanc

Squalificati: Aurier, Verratti, Ibrahimovic

Indisponibili: David Luiz, Thiago Motta

 1 Ter Stegen; 2 Montoya, 3 Piqué, 14 Mascherano, 24 Mathieu; 4 Rakitic, 5 Sergio Busquets, 8 Iniesta; 10 Messi, 9 L. Suarez, 11 Neymar

In panchina: 13 Claudio Bravo, 15 Bartra, 18 Jordi Alba, 6 Xavi, 12 Rafinha, 20 Sergi Roberto, 7 Pedro

Allenatore: Luis Enrique

Squalificati: Dani Alves

Indisponibili: Vermaelen

 

Arbitro: Mark Clattenburg (Inghilterra)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori