Diretta / Siviglia-Athletic Bilbao (risultato finale 5-4 dcr) info streaming video e tv: andalusi in semifinale! (Europa League 2016, oggi 14 aprile)

- La Redazione

Diretta Siviglia-Athletic Bilbao: info streaming video e tv, risultato live della partita che si gioca al Sanchez Pizjuan ed è valida per il ritorno dei quarti di finale di Europa League

coke_nzonzi_siviglia Foto Infophoto

La lotteria dei rigori premia il Siviglia che si aggiudica il derby spagnolo con per l’accesso alle semifinali di Europa League. Decisivo l’errore dal dischetto di Benat che ha calciato addosso a Soria, a trasformare l’ultimo rigore per i padroni di casa ci ha pensato Gameiro che, nonostante i crampi, si è preso questa grossa responsabilità regalando la qualificazione al Siviglia dopo aver sofferto parecchio soprattutto nei supplementari. Può così cominciare la festa al Pizjuan dopo la grande paura (i tempi regolamentari si erano conclusi sul punteggio di 2 a 1 per l’Athletic Bilbao). 

Al termine del secondo tempo supplementare, non è cambiato il punteggio di Siviglia-Athletic Bilbao (sempre 2 a 1 per la formazione di Valverde), e dunque si andrà ai calci di rigore. Al 116′ Viguera mette a dura prova Soria che in tuffo fa suo il pallone. Nel frattempo gli animi in campo sono sempre più tesi per via dell’enorme posta in palio tra le due formazioni, l’arbitro deve far valere tutta la sua esperienza in campo internazionale per mantenere la calma. Ora largo alla lotteria dei rigori, che sancirà una volta per tutte chi passerà tra Siviglia e Athletic Bilbao. 

Al termine del primo tempo supplementare, il punteggio di Siviglia-Athletic Bilbao è sempre di 2 a 1 per la formazione di Valverde. In questi primi quindici minuti di extra-time entrambe le squadre dimostrano di essere a corto di energie e molto contratte dalla paura, pur non rinunciando a giocare. Al 97′ Susaeta si divora letteralmente il gol del 3 a 1 cercando un pallonetto che scavalca Soria ma termina di pochissimo a lato. Al 100′ il Siviglia sfiora il 2-2 con la rovesciata del nuovo entrato Coke, decisivo il salvataggio sulla linea di San José. Al 104′ cross di Muniain per la testa di Raul Garcia, che però era in fuorigioco. Al 105′ Iago Herrerin salva sul tiro da calcio di punizione su Konoplyanka. 

Ci vorranno i supplementari per stabilire chi si qualificherà tra Siviglia e Athletic Bilbao: al termine dei novanta minuti regolamentari è 2 a 1 per la formazione di Valverde, risultato speculare a quello dell’andata. Nelle fasi conclusive del match, due occasioni da gol per i padroni di casa, prima con Gameiro e poi con N’Zonzi, nessuno dei due trova il modo di gonfiare la rete. Poi all’80’ Raul Garcia firma la rete del 2 a 1 portando nuovamente in vantaggio l’Athletic Bilbao con un colpo di testa che scavalca Soria (anche in questo caso l’estremo difensore del Siviglia non è esente da colpe, rimanendo a metà strada tra il giocatore e la porta). Squadre allungatissime nel finale, con entrambe le squadre alla ricerca disperata del gol qualificazione, tuttavia nel recupero il risultato non cambia e si va così all’extra-time. 

Al ventesimo minuto del secondo tempo, Siviglia e Athletic Bilbao sono inchiodate sull’1-1. Gara incertissima al Pizjuan, continuano ad attaccare gli ospiti, alla ricerca del gol che rimetterebbe in discussione la qualificazione alle semifinali di Europa League 2015-2016. Al 53′ colpo di testa di San José bloccato senza patemi d’animo da Soria. Al 57′ l’Athletic Bilbao passa in vantaggio, Aduriz si accentra e libera il tiro, conclusione non irresistibile ma Soria commette un grave errore facendosi sfuggire il pallone che gonfia la rete. I padroni di casa non si fanno prendere dal panico e nel giro di due minuti ristabiliscono la parità con Gameiro che in contropiede (originato da Vitolo) firma a porta vuota la rete dell’1-1. Al 69′ tegola per l’Athletic Bilbao, Aduriz si fa male e chiede il cambio. 

Al quinto minuto del secondo tempo, il punteggio di Siviglia-Athletic Bilbao è sempre fermo sullo 0-0. Prima dell’intervallo gli ospiti hanno cercato la porta con Raul Garcia, fermato dall’intervento di Soria, mentre i padroni di casa, forti del 2 a 1 all’andata (in trasferta) si limitano a controllare senza mai premere a fondo sull’acceleratore. A inizio ripresa il primo a rompere gli indugi è Lekue che si accentra per il tiro, mancando lo specchio della porta. Al 48′ conclusione violenta di Iborra, respinta di Iago Herrerin che nega l’1 a 0 al Siviglia con una gran parata. 

Alla mezz’ora del primo tempo, Siviglia e Athletic Bilbao rimangono sullo 0-0, con questo punteggio sarebbero gli andalusi a qualificarsi in semifinale. Al 19′ la formazione di Unai Emery perde un brutto pallone, l’Athletic riparte in contropiede con Susaeta che va al tiro, deviato in calcio d’angolo da Soria. Al 24′ ci prova Krohn-Dehli, Iao Herrerin si oppone alla conclusione. Al 29′ il Siviglia batte un calcio di punizione con Krohn-Dehli, Iago Herrerin esce mettendo il pallone in corner. Padroni di casa che rimangono in zona d’attacco grazie a una serie di calci d’angolo. 

Al Pizjuan siamo giunti al decimo minuto del primo tempo, il punteggio tra Siviglia e Athletic Bilbao è fermo sullo 0-0. Partono bene i padroni di casa, ma sono gli ospiti ad avere la prima vera palla gol della serata con Aduriz che al 5′ colpisce il palo. La formazione di Unai Emery risponde al 9′ con il cross di Krohn-Dehli per Rami che a pochi passi da Iago Herrerin non trova la porta. 

Tutto è pronto per il fischio d’inizio di Siviglia-Athletic Bilbao, partita di ritorno dei quarti di finale di Europa League. Eccovi dunque le formazioni ufficiali delle squadre, scelte dai due allenatori Emery e Valverde. Si gioca alle ore 21.05 allo stadio Sanchez Pizjuan di Siviglia, casa della squadra detentrice del titolo e forte del successo per 2-1 già ottenuto all’andata a Bilbao, dunque adesso i baschi sono chiamati a tentare una difficile impresa in questo derby spagnolo se vorranno strappare al Siviglia la qualificazione alle semifinali. SIVIGLIA (4-2-3-1): 31 Soria; 25 Mariano Ferreira, 3 Rami, 5 Kolodziejczak, 18 Escudero; 4 Krychowiak, 15 N’Zonzi; 20 Vitolo, 8 Iborra, 7 Krohn-Dehli; 9 Gameiro. Allenatore: Emery. ATHLETIC BILBAO (4-2-3-1): 13 Iago Herrerin; 10 De Marcos, 2 Eneko Boveda, 16 Etxeita, 24 Balenziaga; 6 San José, 7 Benat Etxebarria; 14 Susaeta, 22 Raul Garcia, 30 Inigo Lekue; 20 Aduriz. Allenatore: Valverde 

Uno sguardo alla chiave tattica di Siviglia-Athletic Bilbao. Le due squadre si fronteggeranno con il 4-2-3-1: il Siviglia nella partita d’andata ha confermato ancora una volta di avere nel sangue freddo la sua dote migliore. Il gol di Aduriz in apertura di ripresa poteva rappresentare una mazzata, ma la squadra di Unai Emery ha sfruttato tutta la sua esperienza in campo internazionale, pareggiando non appena Munian ha lasciato spazio con un errore e poi trovando il decisivo sorpasso nel finale. L’avventura in Champions League nella fase a gironi, per quanto sfortunata in chiave qualificazione agli ottavi, sembra aver forgiato ulteriormente gli andalusi. L’Athletic Bilbao si è ritrovato invece risucchiato in una sorta di Liga in miniatura nel corso di questa Europa League, ma dopo aver superato il Valencia negli ottavi di finale, l’essersi trovato di fronte ai detentori della Coppa ha rappresentato un problema.

L’Athletic resta una delle squadre più giovani della Liga che Ernesto Valverde sta traghettando verso lidi importanti in campionato: l’Europa League però non perdona le distrazioni e lo scivolone in casa di giovedì scorso potrebbe essere stato fatale ai baschi.

Ci avviciniamo a Siviglia-Athletic Bilbao andando a leggere alcune delle principali statistiche messe insieme dalle due squadre. LAthletic ha segnato 21 gol nelle 11 partite giocate, con un possesso palla del 51% che ha generato 140 conclusioni verso la porta di cui appena più della metà (un ottimo dato) nello specchio. Le statistiche del Siviglia vanno tarate sulle cinque partite giocate in Europa League: ci sono 8 gol con il 56% di possesso palla e 67 tiri (media di 13,4 a partita) di cui 24 nello specchio. Un Siviglia che ha battuto 32 calci dangolo (sono 64 per lAthletic) e che ha commesso 54 falli (quasi 11 a partita); lAthletic invece ne ha commessi 133, qualcosa in più (12 e rotti) per la formazione basca. Che ha anche subito 112 falli, ovvero appena più di 10 a partita: esattamente 10 invece quelli che sono stati fischiati a favore del Siviglia.

Per quanto riguarda i testa a testa di Siviglia-Athletic Bilbao, andiamo a rivivere la partita che le due squadre hanno giocato al Sanchez Pizjuan lo scorso 9 gennaio in campionato: era la diciannovesima giornata, ultima di andata, e le due formazioni si trovavano a metà classifica; il Siviglia, schierato nel solito 4-2-3-1 con Sebastian Cristoforo in mediana al fianco di Krychowiak, Vitolo e Krohn-Dehli sulle corsie e Banega alle spalle di Gameiro, aveva avuto la meglio sullo speculare Athletic, con De Marcos utilizzato nel suo vecchio ruolo, trequartista alle spalle di Aduriz con Raul Garcia e Inaki Williams a supporto (era stato Inigo Lekue a giocare come terzino sinistro). Era finita 2-0: un gol per tempo da parte di Kévin Gameiro, che quel giorno aveva toccato (con il rigore al 59 minuto) i 9 gol in campionato. Oggi ne ha segnati 15, ai quali ne aggiunge 3 in Europa League, 3 in Coppa del Re, uno in Champions League e uno in Supercoppa Europea per un totale di 23 gol in 46 partite, media di esattamente uno ogni due gare.

Siviglia-Athletic Bilbao verrà diretta da Damir Skomina, arbitro sloveno. In questa stagione di Europa League l’arbitro non ha diretto alcun match, a differenza della Champions League dove ha arbitrato cinque partite. Skomina nella sua carriera ha diretto centoquindici partite internazionali utilizzando quattrocentottantuno cartellini gialli, ventisei cartellini rossi ed ha fischiato ventiquattro calci di rigore. Nella competizione 2015/2016 di Champions League ha diretto il match degli ottavi di finale tra Wolfsburg e Gent, mentre nella fase a gironi ha diretto Borussia Monchengladbach-Siviglia, Dinamo Kiev-Chelsea, Manchester City-Juventus e nella fase eliminatoria il match tra Maccabi Tel Aviv e Basilea. In questa stagione ha estratto dieci cartellini gialli e nessun rosso. I suoi assistenti saranno Praprotnik e Vukan.

Siviglia-Athletic Bilbaodiretta dall’arbitro sloveno Damir Skomina, si gioca giovedì 14 aprile 2016 alle ore 21.05 ed è un derby tutto spagnolo valevole per il ritorno dei quarti di finale di Europa League 2015-2016. Una sfida particolarmente equilibrata alla vigilia, ma la formazione andalusa ha dimostrato una volta di più di vivere l’Europa League come il suo habitat ideale. Da due anni detentrice del trofeo, la squadra allenata da Unay Emery sembra aver ipotecato anche quest’anno l’accesso alle semifinali grazie alla vittoria in casa dei baschi del match d’andata. 

Un 2-1 in rimonta grazie alle reti del difensore centrale Kolodziejczak e di Iborra, che hanno gelato l’Estadio San Mamés ed hanno dimostrato come il Siviglia voglia puntare anche quest’anno ad entrare fra le elette di Champions League della prossima stagione grazie al successo in questa competizione, esattamente come era avvenuto l’anno scorso.

Nella Liga spagnola sono i baschi per il momento a precedere di tre lunghezze il Siviglia, con l’Athletic che battendo il Rayo Vallecano in casa nel weekend ha perlomeno compiuto un ulteriore passo per essere ai nastri di partenza dell’Europa League anche nella prossima stagione.

Certo la sconfitta interna di giovedì scorso ha rappresentato una delusione non indifferente per un club come quello allenato da Valverde che in questa stagione puntava davvero molto sull’avventura europea, sognando di ripetere l’exploit del 2012, quando l’Athletic raggiunse la finalissima poi perduta contro l’Atletico Madrid.

Pur avendo già compiuto imprese importanti in Europa, riuscire a stanare il Siviglia nella sua tana (per giunta con almeno tre gol realizzati o due gol di scarto) appare davvero molto difficile.

Queste le probabili formazioni della sfida: Siviglia in campo con il portiere David Soria, i francesi Rami Kolodziejczak difensori centrali, mentre sulle corsie laterali difensive si muoveranno Coke e l’altro francese Tremoulinas. Il suo connazionale N’Zonzi farà coppia con il polacco Krychowiak nel ruolo di vertici arretrati di centrocampo, mentre Vitolo, l’argentino Banega e il danese Krohn-Dehli supporteranno in avanti il bomber transalpino Gameiro.

L’Athletic Bilbao schiererà Herrerin in porta, Exteita e Boveda come difensori centrali mentre De Marcos giocherà in posizione di terzino destro e Balenziaga in posizione di terzino sinistro. San José e Benat saranno i playmaker in un centrocampo che presenterà Inaki Williams, Iker Munian e Javi Eraso come incursori offensivi alle spalle del centravanti Aduriz, per una formazione titolare tutta spagnola.

Quote non sbilanciate eccessivamente, anche se il successo dell’andata in trasferta pone il Siviglia come favorita d’obbligo per l’accesso in semifinale. La vittoria interna degli andalusi viene quotata al raddoppio dai bookmaker (Bet365) mentre 888.it propone a 3.75 il pareggio e Sisal Matchpoint a 3.80 l’eventuale affermazione esterna dei baschi.

Siviglia-Athletic Bilbao, giovedì 14 aprile 2016 alle ore 21.05, potrà essere seguita in diretta tv da tutti gli appassionati sia sul canale 203 (Sky Sport 3 HD) del satellite dagli abbonati Sky (e in diretta streaming video sul sito skygo.sky.it, grazie all’applicazione Sky Go) sia in chiaro sul canale TV8 del digitale terrestre free, che rappresenterà l’alternativa visibile a tutti per seguire il match.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Europa League

Ultime notizie