RISULTATI EUROPA LEAGUE / Classifica aggiornata: crollo biancoceleste a Francoforte! Milan ok in rimonta

- La Redazione

Risultati Europa League: classifica aggiornata dei gironi dopo le partite del 2^ turno della fase a gironi attese oggi. Il Milan batte l’Olympiacos, la Lazio crolla a Francoforte

Arsenal_gruppo_gol_Milan_lapresse_2018
Video Arsenal Atletico Madrid (LaPresse)

La Lazio cade a Francoforte, anzi crolla (1-4) e si complica la vita in Europa League: la sconfitta è netta e nel secondo tempo i biancocelesti restano addirittura in nove per l’espulsione di Joaquin Correa dopo aver incassato il terzo gol da parte di Jovic, arrivato in contropiede. La buona notizia arriva comunque da Limassol, dove il Marsiglia non decolla: avanti 2-0 con i gol di Payet e Luiz Gustavo, l’Olympique si fa raggiungere al 91’ dall’Apollon Limassol che ancora una volta, come già accaduto in due occasioni lo scorso anno, pareggia in casa all’ultimo respiro. Dunque ora l’Eintracht Francoforte comanda il gruppo H a punteggio pieno, ma la Lazio rimane da sola al secondo posto: saranno determinanti le due sfide contro Rudi Garcia. Vince di misura il Chelsea grazie ad Alvaro Morata, e Maurizio Sarri rimane da solo al primo posto del suo girone perché il Paok fa il vuoto a Borisov. Il Siviglia cade a Krasnodar: in vantaggio con un autorete alla fine del primo tempo, gli andalusi si fanno riprendere da Morelos e dalla splendida rovesciata del georgiano Okriashvili, con i russi che vanno a punteggio pieno. Bene i Rangers di Steven Gerrard che affondano il Rapid Vienna (doppietta di Morelos); clamoroso il 3-3 tra Spartak Mosca e Villarreal, a recupero ormai scaduto Funes Mori si guadagna un calcio di rigore che Santi Cazorla trasforma per l’insperato pareggio degli spagnoli, che erano andati due volte in vantaggio ma rischiavano seriamente di perdere. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI E CLASSIFICA EUROPA LEAGUE

INTERVALLO, LAZIO IN SVANTAGGIO

La Lazio è sotto all’intervallo in Europa League: la squadra di Simone Inzaghi accusa il colpo dopo soli 4 minuti con Danny Da Costa, pareggia con Marco Parolo ma dopo cinque minuti subisce la rete di Kostic. Nei minuti di recupero sciocchezza di Basta, che già ammonito commette un fallo tattico inutile e lascia la squadra in dieci per tutto il secondo tempo. Nell’altra partita del girone siamo 0-0 tra Apollon e Marsiglia, risultato favorevole alla Lazio che adesso però deve risalire la china; pareggia senza reti anche il Chelsea di Maurizio Sarri, inchiodato a sorpresa dal MOL Vidi a Stamford Bridge, mentre nello stesso gruppo il Paok battuto due settimane fa dai Blues sta dominando sul campo del Bate Borisov (3-0). Il Siviglia ha sbloccato la partita nel finale del primo tempo con Nolito; è parità tra Rangers e Rapid Vienna. Adesso diamo spazio all’intervallo, poi torneremo a vivere queste interessanti partite di Europa League nella speranza che la Lazio ci regali la sesta vittoria (su sei partite) in questa settimana internazionale. (agg. di Claudio Franceschini)

IL MILAN BATTE L’OLYMPIACOS

Il Milan porta a casa la seconda vittoria in Europa League: contro l’Olympiacos i rossoneri soffrono e chiudono il primo tempo in svantaggio, ma con otto minuti di fuoco realizzano i tre gol che decidono la sfida. Doppietta di Patrick Cutrone, ancora una volta decisivo dalla panchina, e sigillo nel mezzo di Gonzalo Higuain che trova la quarta rete stagionale; il Milan dunque vola a punteggio pieno nel gruppo F trascinandosi il Betis, che batte il Dudelange con Sanabria, Lo Celso e Cristian Tello e e sarà il prossimo avversario dei rossoneri per le due partite di mezzo. L’Arsenal domina sul campo del Qarabag e così fa il Lipsia a Trondheim; anche l’altra squadra della Red Bull, il Salisburgo, fa molto bene rimontando il Celtic e umiliandolo con un secondo tempo perfetto, rimonta vincente pure per il Bayer Leverkusen che trova la doppietta di Lucas Alario per travolgere l’Aek Larnaca. Ottimo invece il passo della Dinamo Zagabria, a punteggio pieno nel gruppo D dove l’Arsenal è ancora inchiodato; lo Zurigo batte nel finale il Ludogorets ed è a quota 6, vince anche lo Zenit che piega lo Slavia Praga con Kokorin mentre lo Sporting Lisbona rimonta e batte il sorprendente Vorskla tra il 90’ e il 92’. Adesso dobbiamo lasciare lo spazio alle partite delle ore 21:00, tra cui quella della Lazio che gioca sul campo dell’Eintracht Francoforte; nello stesso girone cerca riscatto il Marsiglia di Rudi Garcia, contro l’Apollon. (agg. di Claudio Franceschini)

MILAN SOTTO ALL’INTERVALLO

Siamo all’intervallo nelle partite di Europa League, e incredibilmente il Milan è sotto: Castillejo “toglie” un gol a Bonaventura e si vede sbandierare un fuorigioco, poi Miguel Angel Guerrero svetta su Cristian Zapata impattando un cross dalla sinistra e i rossoneri sono sotto nella seconda partita del gruppo F, dove il Betis non riesce ancora ad avere ragione del coriaceo Dudelange. Dunque per il momento i rossoneri sarebbero secondi nel girone alle spalle dei greci; tra le altre partite gol immediato del Celtic con Edouard, assedio del Bayer Leverkusen che però va incredibilmente sotto in casa contro l’Aek Larnaca, prima di pareggiare con pieno merito grazie a Kai Havertz, il gioiellino che non si ferma più e continua a segnare. Vantaggio del Copenaghen a Bordeaux con il colpo di testa di Sotiriou (in pieno recupero bruttissimo errore dal dischetto da parte di Kamano, che tira in cielo), e dell’Arsenal che sblocca la partita di Baku con l’ex Milan e Genoa Sokratis Papastathopoulos; la Dinamo Zagabria sta vincendo a Bruxelles contro l’Arsenal, il Lipsia è avanti a Trondheim contro il Rosenborg con un altro gol di Augustin. Tra poco vivremo i secondi tempi delle partite in corso, per vedere quello che succederà. (agg. di Claudio Franceschini)

MILAN IN CAMPO

E’ finalmente arrivato il momento di dare la parola ai campi di Europa League: a San Siro si accendono i riflettori su Milan Olympiacos, con i rossoneri che sono reduci dalla bella vittoria di Reggio Emilia e ora proveranno a scappare a punteggio pieno, dopo aver battuto di misura il Dudelange. I lussemburghesi ci riprovano sul campo del Betis, una squadra costruita per arrivare in alto ma che ha steccato all’esordio, pareggiando al Pireo; tra le altre partite da seguire con attenzione in questa prima fascia oraria ci sono sicuramente quelle dell’Arsenal, che va in Azerbaijan per affrontare il sempre insidioso Qarabag (l’anno scorso due pareggi contro l’Atletico Madrid in Champions League) e quella dello Zenit, che dopo il pareggio contro il Copenaghen se la vede con lo Slavia Praga, sorprendentemente in testa al gruppo C con la vittoria sul Bordeaux. Mettiamoci dunque comodi, non prima di aver ricordato che in Kazakhstan si è già conclusa Astana-Rennes, con la vittoria dei padroni di casa che vanno a scavalcare proprio i francesi in testa al gruppo K, confermando la loro competitività in questo torneo. Adesso, che inizino le altre sfide di Europa League! (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA ASTANA RENNES

Stiamo per entrare nel vivo di questo secondo turno della fase a giorno dell’Europa League: tutto è pronto in campo e dare il via oggi sarà la sfida tra Astana e Rennes, per il girone K. Il match è di primo interesse anche perchè, pur essendo alla sola seconda giornata, assume già i contorni dello scontro diretto. Sia kazaki che i francesi occupano i primi due gradini della classifica del gruppo K: i rossoneri per sono primi grazie al successo ottenuto sul Jablonec, mentre la squadra azzurrogialla è di ritorno dal pari per 2-2 con la Dinamo Kiev. L’esito della sfida quindi appare ben complicato anche perché lo storico non ci aiuta affatto: gli appassionati sono poi molto curiosi di capire quale potrebbe essere la reale forza della squadra di Lamouchi, tra i volti nuovi di questa stagione dell’Europa league. Per scoprirlo diamo la parola al campo!

FOCUS SULLO ZENIT

Esaminando i primi risultati ottenuti pochi giorni fa alla vigilia di questo secondo turno dell‘Europa League, vi è senza dubbio una big che cercherà oggi di mettersi alle spalle un esordio nella competizione al di sotto delle attese. Parliamo ovviamente dello Zenit San Pietroburgo, che oggi scenderà in campo da padrone di casa alle ore 18.55 contro lo Slavia Praga. La sfida non dovrebbe far tremare la squadra russa che pur ha incontrato un inatteso stop in questo avvio di stagione. Proprio nel primo turno del girone C lo Zenit è incappato nell’inatteso pareggio per 1-1 con il Copenaghen: è stato quindi appena un punticino il bottino di Semak, che pure deve mettersi alle spalle anche gli ultimi risultati negativi rimediati nel primo campionato russo. La sfida contro i cechi quindi risulta come una ghiotta occasione di rilancio per lo Zenit: i russi riusciranno a coglierla?

LE PARTITE DI OGGI

L’Europa League torna sotto i riflettori e lo fa oggi giovedi 4 ottobre con il secondo turno di questa appassionante fase a gironi, ancora solo all’inizio: oggi infatti andranno in scena tutte le 24 sfide che caratterizzano questo tabellone, e tutte promettono grande spettacolo. In campo ecco quindi anche gli unici due club italiani, ovvero Lazio e Milan, in cerca di conferme dopo una settimana a dir il vero ben dura, con il doppio turno di campionato: assente pesante ricordiamo che sarà l’Atalanta di Gasperini, uscita prematuramente dal calendario. Possiamo immaginare che il programma dei match  sarà molto fitto: si inizierà infatti alle ore 16.50 con la sfida tra Astana e Rennes, ma poi stanno ben 12 gli incontri il cui fischio d’inizio è atteso alle ore 18.55, tra cui anche Milan-Olympiacos. Le restanti partite previste per questo turno di Europa League quindi avranno luogo sempre stasera ma solo alle ore 21.00: a quell’ora ecco pure il fischio d’inizio di Eintracht Francoforte-Lazio.

OCCHIO ALLE ITALIANE

Prima di dare la parola al campo urge fare un piccolo focus sui club italiani presenti in questa fase a gironi dell’Europa league 2018-2019, ovvero Lazio e Milan. I due saranno entrambi in campo questa sera, e va detto che per ora il cammino delle nostre formazioni nel tabellone è stato positivo benché ovviamente possiamo fare riferimento a solo il match di esordio. Il Milan, che oggi affronterà in casa l’Olympiacos, dopo tutto è di ritorno dal pesante successo contro il Sassuolo in campionato e ancora prima Gattuso aveva battuto per 1-0 il Dudelange. La Lazio invece oggi se la vedrà contro i tedeschi dell’Eintracht, un avversario temibile ma che potrebbe essere l’ideale per riscattare la delusione del derby perso contro la Roma sabato scorso. Inzaghi dopo tuto ha qua una formazione ben forte, e che ha esordito alla grande nel primo turno, abbattendo per 2-1 l’Apollon. Le due italiane sapranno oggi riconfermarsi sul campo?

RISULTATI EUROPA LEAGUE E CLASSIFICHE

GIRONE A

RISULTATO FINALE Bayer Leverkusen-Aek Larnaca 4-2 – 25′ Trickovski (A), 44′ Havertz (B), 49′ Alario (B), 88′ Alario (B), 91′ Raspas (A), 92′ Brandt (B)

RISULTATO FINALE Zurigo-Ludogorets 1-0 – 84′ Palsson

CLASSIFICA: Bayer Leverkusen 6; Zurigo 6; Ludogorets 0; Aek Larnaca 0

 

GIRONE B

RISULTATO FINALE Salisburgo-Celtic 3-1 – 2′ Edouard (C), 55′ Dabbur (S), 61′ Minamino (S), 73′ rig. Dabbur (S)

RISULTATO FINALE Rosenborg-Lipsia 1-3 – 12′ Augustin (L), 54′ Konaté (L), 61′ Cuna (L), 79′ Jebali (R)

CLASSIFICA: Salisburgo 6; Lipsia 3; Celtic 3; Rosenborg 0

 

GIRONE C

RISULTATO FINALE Zenit-Slavia Praga 1-0 – 80′ Kokorin

RISULTATO FINALE Bordeaux-Copenaghen 1-2 – 42′ Sotiriou (C), 84′ Sankharé (B), 92′ Skov (C)

CLASSIFICA: Zenit 4; Copenaghen 4; Slavia Praga 3; Bordeaux 0

 

GIRONE D

RISULTATO FINALE Anderlecht-Dinamo Zagabria 0-2 – 19′ rig. Hajrovic, 68′ Gojak

RISULTATO FINALE Fenerbahçe-Spartak Trnava 2-0 – 52′ Slimani, 69′ Slimani

CLASSIFICA: Dinamo Zagabria 6; Fenerbahçe 3; Spartak Trnava 3; Anderlecht 0

 

GIRONE E

RISULTATO FINALE Qarabag-Arsenal 0-3 – 4′ Papastathopoulos, 53′ Smith Rowe, 80′ Guendouzi

RISULTATO FINALE Vorskla-Sporting 1-2 – 10′ Kulach (V), 90′ F. Montero (S), 93′ Cabral (S)

CLASSIFICA: Arsenal 6; Sporting Lisbona 6; Vorskla 0; Qarabag 0

 

GIRONE F

RISULTATO FINALE Milan-Olympiacos 3-1 – 14′ M. Guerrero (O), 71′ Cutrone (M), 76′ Higuain (M), 79′ Cutrone (M)

RISULTATO FINALE Betis-Dudelange 3-0 – 56′ Sanabria, 80′ Lo Celso, 88′ C. Tello

CLASSIFICA: Milan 6; Betis 4; Olympiacos 1;Dudelange 0

 

GIRONE G

RISULTATO FINALE Rangers-Rapid Vienna 3-1 – 42′ Ve. Berisha (RV), 44′ Morelos (R), 84′ rig. Tavernier (R), 94′ Morelos (R)

RISULTATO FINALE Spartak Mosca-Villarreal 3-3 – 13′ Ekambi (V), 31′ rig. Zé Luis (S), 49′ Fornals (V), 82′ Zé Luis (S), 85′ Melgarejo (S), 96′ Cazorla (V)

CLASSIFICA: Rangers 4; Rapid Vienna 3; Villarreal 2; Spartak Mosca 1

 

GIRONE H

RISULTATO FINALE Eintracht-Lazio 4-1 – 4′ D. Da Costa (E), 23′ Parolo (L), 28′ Kostic (E), 52′ Jovic (E). Note: 45’+3′ esp. Basta (L), 58′ esp. J. Correa (L)

RISULTATO FINALE Apollon-Marsiglia 2-2 – 50′ Payet (M), 67′ Luiz Gustavo (M), 74′ S. Markovic (A), 93′ Zelaya (A)

CLASSIFICA: Eintracht 6; Lazio 3; Marsiglia 1; Apollon 1

 

GIRONE I

RISULTATO FINALE Malmoe-Besiktas 2-0 – 53′ aut. Caner Erkin, 76′ rig. Rosenberg 

RISULTATO FINALE Sarpbsorg-Genk 3-1 – 6′ Mortensen (S), 49′ Trossard (G), 54′ Zachariassen (S), 63′ Mortensen (S)

CLASSIFICA: Besiktas 3; Gent 3; Sarpbsorg 3; Malmoe 3

 

GIRONE J

RISULTATO FINALE Krasnodar-Siviglia 2-1 – 43′ aut. Kabore (S), 72′ M. Pereyra (K), 88′ Okriashvili (K)

RISULTATO FINALE Standard Liegi-Akhisar 2-1 – 17′ Emond (S), 32′ Ayik (A), 40′ Djenepo (S)

CLASSIFICA: Krasnodar 6; Siviglia 3; Standard Liegi 3; Akhisar 0

 

GIRONE K

RISULTATO FINALE Astana-Rennes 2-0 – 64′ Zainutdinov, 91′ Tomasov

RISULTATO FINALE Jablonec-Dinamo Kiev 2-2 – 8′ Tsyganov (D), 15′ Garmash (D), 33′ Hovorka (J), 81′ Travnik (J)

CLASSIFICA: Astana 4; Rennes 3; Dinamo Kiev 2; Jablonek 1

 

GIRONE L

RISULTATO FINALE Bate-Paok 1-4 – 6′ Prijovic (P), 11′ Leo Jabà (P), 17′ Leo Jabà (P), 61′ Skavysh (B), 73′ Pelkas (P)

RISULTATO FINALE Chelsea-Mol Vidi 1-0 – 70′ Morata

CLASSIFICA: Chelsea 6; Paok 3; Bate 3; Mol Vidi 0

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori