DIRETTA/ Milan Spal (risultato finale 2-1) streaming video Dazn: la decidono Higuain e Donnarumma

Diretta Milan Spal streaming video Dazn: probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita di Serie A per la 19^ giornata

29.12.2018, agg. alle 22:23 - Mauro Mantegazza
higuainmilan2018
Gonzalo Higuain, sempre nel mirino del Chelsea ma... (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN SPAL (RISULTATO FINALE 2-1): LA DECIDONO HIGUAIN E DONNARUMMA

Milan Spal termina col risultato di 2-1. Al minuto 84 Andrea Petagna fa tremare ancora i rossoneri, infatti arriva a botta sicura a calciare verso la porta difesa da Donnarumma ma trova la respinta in calcio d’angolo. La Spal non si arrende e alza il baricentro per ultimi minuti totalmente d’attacco. Sul conseguente angolo la mette dentro Valdifiori e la spizza Petagna, andando però a colpire sopra la traversa. Al minuto 88 Suso commette un fallo ingenuo in mezzo al campo e prende il secondo giallo, lasciando i suoi in inferiorità numerica anche se praticamente alla fine della gara. L’arbitro decide per quattro minuti di recupero e Petagna ci prova da fuori al secondo, senza però trovare la porta difesa da Donnarumma. Il portierone è decisivo nel finale con un guizzo su Fares che di testa aveva colpito a botta sicura. Si chiude così la partita che regala ai rossoneri tre punti importanti che permettono di tenere dietro la Roma e di rosicchiare due punti alla Lazio fermata sull’1-1 dal Torino nel pomeriggio. (agg. di Matteo Fantozzi)

GOL DI HIGUAIN

Siamo a dieci minuti dalla fine e il risultato di Milan Spal è di 2-1. Al minuto 56 è ancora pericoloso Andrea Petagna che si muove bene fuori dall’area di rigore e poi calcia di sinistro forte ma abbondantemente sopra la traversa della porta difesa da Gigio Donnarumma. Al minuto 62 Gattuso decide di inserire in campo Calabria al posto di un Abate non al massimo e Cutrone per l’autore del gol Castillejo. Il tecnico dei rossoneri dimostra così di voler provare il tutto per tutto già all’ora di gioco per provare a vincere la partita. Al minuto 63 arriva finalmente la rete di Gonzalo Higuain che mancava da fin troppo tempo. Il Pipita riesce a trovare una palla al centro dell’area piccola e calcia sotto la traversa, tutta la squadra, panchina compresa, è su di lui col Pipita che piange per la tensione. Subito dopo i rossoneri sfiorano anche la terza rete con Hakan Calhanoglu che si divora un gol praticamente già fatto dall’interno dell’area di rigore, calciando fuori. Semplici decide allora di dare maggiore geometria al centrocampo, dentro Valdifiori per Schiattarella. Al minuto 77 la Spal sfiora il pareggio con Thiago Cionek che colpisce bene di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, senza però riuscire a inquadrare la porta. Esce poi Higuain ed entra in campo al suo posto Borini, per lui è standing ovation.

DOPPIO CAMBIO PER SEMPLICI

Arrivati al decimo della ripresa di Milan Spal il risultato è ancora fisso sull’1-1. Pronti via nella ripresa Leonardo Semplici mette dentro Vicari per Dickman, mentre Gattuso rimanda in campo gli undici stessi effettivi che avevano giocato nella prima frazione di gioco. Passano sette minuti e allora il tecnico della Spal decide di effettuare un’altra sostituzione, entra Fares ed esce Costa dando così respiro anche alla corsia sinistra di gioco. Tra i rossoneri prende un brutto colpo Bakayoko che rimane a terra a lungo, il centrocampista ex Monaco e Chelsea stringe i denti ma saranno da valutare le sue condizioni nei prossimi minuti. La ripresa è iniziata senza grandissime emozioni con il Milan che prova a fare la partita e la Spal che difende e vuole provare a pungere in contropiede. Il match è ancora lungo e sicuramente ci saranno altre occasioni da rete, vedremo chi avrà la meglio. (agg. di Matteo Fantozzi)

INTERVALLO

All’intervallo il risultato di Milan Spal è di 1-1. I rossoneri rimettono la gara in carreggiata dopo appena tre minuti, grazie a una rete meravigliosa dello spagnolo Samu Castillejo. La grande paura per la rete dell’ex Andrea Petagna viene dunque respinta grazie a una risposta immediata. Una volta trovata la rete del pareggio la squadra di Gattuso fa girare molto palla, cercando di far scendere un po’ il ritmo di una gara che per circa un quarto d’ora è andata velocissima. Certo i rossoneri non si possono accontentare del pareggio ed è così che alla mezzora Abate viene pescato bene sulla corsia destra, pesca dentro Kessié che però calcia al lato. La squadra di Gattuso si fa rivedere dalle parti di Gomis con Bakayoko al minuto 35, questi smarcato sul dischetto del calcio di rigore però calcia alto sopra la traversa. Anche al minuto 40 i rossoneri sfiorano il vantaggio con un tiro da fuori di Calhanoglu, conclusione che termina di poco al lato. Termina così la prima frazione di gioco. (agg. di Matteo Fantozzi)

GOL DI PETAGNA

Al minuto 15 la gara Milan Spal è sul risultato di 0-1, la partita è stata sbloccata da una rete di Petagna. Pronti via Gomis sbaglia un’uscita e da fuori Bakayoko è pericoloso. I rossoneri partono veramente molto forte, cercando di far capire alla squadra ospite chi farà la partita. C’è tanta rabbia negli uomini di Gennaro Gattuso che vengono dal brutto pareggio esterno di Frosinone dove hanno anche rischiato di perdere. Al quinto minuto si rende pericoloso Kessie che trova spazio al centro dell’area di rigore, il suo tiro viene però deviato in calcio d’angolo. Al minuto 7 sugli sviluppi di un calcio d’angolo Suso calcia a giro in area di rigore e Gomis sale levandola dalla testa di Romagnoli. Un minuto dopo segna proprio Alessio Romagnoli, su una palla dentro di Bakayoko il difensore è bravo a deviarla in porta ma viene fermato per fuorigioco. Al minuto 13 sblocca la partita l’ex Andrea Petagna che tira a giro, la palla viene deviata da Romagnoli e Donnarumma non può nulla.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Milan Spal sta per cominciare: prima di leggere le formazioni ufficiali, nelle quali spicca il ritorno di Suso a destra con Castillejo ala sinistra e la panchina per Cutrone, è tempo ora di mettere a confronto i due allenatori, protagonisti nella 19^ giornata di Serie A in uno scontro che si annuncia davvero delicato. In casa rossonera serve infatti una risposta vigorosa dai ragazzi di Gattuso, benché la situazione infortunati sia ancora allarmante: il tecnico dovrà quindi preparare con grande attenzione questo match. Dando qualche numero va poi ricordato che finora l’allenatore calabrese nelle sue 58 presenze sulla panchina del Milan ha registrato una media punti di 1.69: numeri certo non pienamente corrispondenti alle attese e ambizioni del club. Dall’altra parte del campo vedremo invece Leonardo Semplici, che segue le sorti del club biancoazzurro dal dicembre del 2014. Sono quindi ben 172 le sue presenze sulla panchina della Spal e da allora l’allenatore nativo di Firenze ha messo a bilancio una media punti di 1.62. Adesso però basta numeri, è giunto il momento di pensare al campo: leggiamo le formazioni ufficiali, poi Milan Sapl avrà inizio! MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Higuain, Castillejo. A disposizione: Reina, Donnarumma, Calabria, Mauri, Borini, Conti, Bertolacci, Montolivo, Musacchio, Cutrone, Laxalt, Tsadjout. Allenatore: Gennaro Gattuso. SPAL (3-5-2): Gomis, Cionek, Bonifazi, Felipe; Dickmann, Kurtic, Missiroli, Schiattarella, Costa; Antenucci, Petagna. A disposizione: Poluzzi, Milinkovic Savic, Simic, Valori, Floccari, Moncini, Valdifiori, Vicari, Everton Luiz, Paloschi, Viviani, Fares. Allenatore: Leonardo Semplici. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Spal non sarà disponibile per questa giornata di Serie A: la partita di San Siro infatti è un’esclusiva della nuova piattaforma DAZN, dunque sarà trasmessa unicamente in diretta streaming video sul portale al quale è necessario abbonarsi. Potrete utilizzare apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone ma anche una televisione connessa a internet e abilitata all’installazione dell’applicazione DAZN oppure ad un collegamento tramite Chromecast con un dispositivo mobile.

LE STATISTICHE

Verso la diretta di Milan Spal, andiamo adesso ad indagare qualche numero delle due squadre. Il Milan ha messo a segno 24 gol, la Spal solo 14: differenza evidente, ma per una squadra con le ambizioni del Milan non sono comunque numeri positivi, specie a causa del digiuno in questo mese. I gol subiti dal Milan sono 19, le reti subite dalla Spal sono invece 25. La differenza reti del Milan è positiva con +5. Negativa invece la differenza gol della Spal con -11. I tiri complessivi del Milan finora in questo campionato sono 222, mentre assommano a 161 quelli della Spal. Il Milan ha all’attivo sette vittorie, altrettanti pareggi e quattro sconfitte, la Spal risponde con quattro vittorie, cinque pareggi e nove sconfitte.

L’ARBITRO

Milan Spal sarà diretta, come abbiamo visto, dall’arbitro Rosario Abisso della sezione Aia di Palermo, al quale dunque sarà affidata questa partita delicatissima per il futuro in rossonero di Gennaro Gattuso. Il signor Abisso stasera a San Siro sarà assistito da Prenna e Rocca come guardalinee e da Chiffi come quarto uomo. Avremo poi alla VAR il signor Fabbri, con assistente AVAR Di Iorio al suo fianco. Per l’arbitro siciliano è la undicesima direzione affidatagli in stagione nel massimo campionato, con un totale di 37 cartellini gialli e un solo calcio di rigore concesso, non si sono invece registrate espulsioni comminate da questo fischietto. Rosario Abisso sinora ha diretto il Milan nel pareggio di Cagliari, mentre non ha nessuna gara all’attivo con impegnata la formazione ferrarese nel corso del campionato in corso, sarà dunque un debutto con la Spal di Leonardo Semplici. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Milan Spal, diretta dall’arbitro Abisso alle ore 20.30 di stasera, è la partita che avrà l’onore di chiudere la diciannovesima giornata di Serie A e con essa il girone d’andata e anche l’anno 2018 del massimo campionato di calcio italiano. Milan Spal tuttavia rischia di essere anche la partita che chiuderà l’avventura di Gennaro Gattuso sulla panchina rossonera: il Milan deve vincere, se possibile anche in modo netto e convincente, per spazzare via un dicembre da incubo che ha portato l’eliminazione dalla Europa League e in campionato quattro partite consecutive senza segnare nemmeno un gol, l’ultima delle quali lo scialbo pareggio per 0-0 a Frosinone nel giorno di Santo Stefano. I numeri sono impietosi, al Milan non capitava dal 1984 di rimanere quattro partite di Serie A senza segnare, adesso il ritorno alla vittoria è un obbligo che però metterà anche molta pressione sulla squadra. Proverà ad approfittarne la Spal di Leonardo Semplici, che con uno speculare pareggio per 0-0 contro l’Udinese è salita a quota 17 punti in classifica. Il margine sulla zona più calda è ancora discreto, ma dovuto quasi per intero all’eccellente inizio di stagione: il Milan regalerà gloria anche ai ferraresi?

PROBABILI FORMAZIONI MILAN SPAL

Nelle probabili formazioni di Milan Spal spicca l’elenco sempre molto lungo degli assenti rossoneri. Gennaro Gattuso deve fare di necessità virtù e dovrebbe proporre il 4-3-3 sperando che Higuain e Cutrone – in campo insieme in un tridente che sarà completato da Castillejo – ritrovino la via della rete, magari maggiormente supportati da un Calhanoglu anch’egli in grande difficoltà nelle ultime partite e terzo di sinistra in un centrocampo con Kessie e Bakayoko, mentre in difesa non ci sono problemi ed infatti l’unica nota positiva è che nelle ultime quattro partite il Milan ha subito un solo gol. Per la Spal sarà molto prezioso il rientro di Kurtic dopo la squalifica, naturalmente per lui ci sarà subito una maglia da titolare. Il modulo di Leonardo Semplici sarà ancora una volta il 3-5-2, in attacco c’è qualche dubbio su chi affiancherà Petagna mentre in difesa è possibile un ballottaggio fra Cionek e Bonifazi.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico per Milan Spal basandoci sulle quote dell’agenzia Snai. Il segno 1 è largamente favorito e pagherebbe appena 1,50 volte la posta in palio; si sale poi a quota 4,25 in caso di segno X, mentre il segno 2 è quotato 6,75 volte la posta in palio in caso di impresa da parte della Spal a San Siro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA