DIRETTA ASCOLI CROTONE / Risultato finale 3-2, streaming Dazn: Ganz all’ultimo! Che rimonta

Diretta Ascoli-Crotone, info diretta streaming video e tv: le due squadre si affrontano nella diciannovesima giornata del campionato di Serie B.

30.12.2018, agg. alle 17:03 - Fabio Belli
Diretta Ascoli Crotone (Foto LaPresse)

DIRETTA ASCOLI CROTONE (3-2): BERETTA ALL’88 E GANZ AL 95′ REGALANO LA VITTORIA AI BIANCONERI

Cerca di alleggerire la pressione il Crotone, la squadra di Stroppa non ha nessuna intenzione di alzare i ritmi. Rimane a terra Paisanen, attimi di preoccupazione in campo con tutti i giocatori a richiamare l’attenzione dell’arbitro. Il difensore, però, si riprende dopo l’intervento dei medici. Sostituzione per l’Ascoli: abbandona il terreno di gioco Rosseti, al suo posto entra Ganz. Lottano Simy e Brosco, ha la meglio l’attaccante del Crotone che conquista un calcio d’angolo importantissimo in ottica gestione del risultato. Cartellino giallo per Ganz, l’arbitro non fa sconti. Giallo anche per Firenze che aveva allontanato il pallone. Chance per l’Ascoli all’84esimo. Ci prova Addae di sinistro al volo dal limite dell’area, ma il suo calcio finisce, seppur di poco, alto sopra la traversa. Sostituzione per il Crotone: fuori Rohden, al suo posto Zanellato. L’Ascoli pareggia all’88esimo. Incomprensione tra Cuomo e Festa, ne approfitta Beretta che beffa entrambi segnando il gol che vale il 2-2. Il Crotone si riversa in avanti ma sono i bianconeri a condurre il gioco e in pieno recupero trovano il gol della rimonta. Ganz sfrutta una dormita della difesa crotonese per presentarsi solo davanti a Festa e siglare il terzo gol che vale i 3 punti per la squadra di Vivarini. L’ex Milan esagera con l’esultanza rimediando il secondo giallo che vale l’espulsione.

BROSCO AL 47′ RIAPRE TUTTO

Cambia l’Ascoli: esce De Santis, al suo posto Frattesi. Sostituzione per Vivarini: lascia il campo Troiano, al suo posto Casarini. Al 47esimo i marchigiani riaprono la gara trovando il gol di Brosco. Segna al volo il difensore dell’Ascoli che sfrutta al massimo una punizione calciata dalla trequarti da Ninkovic per riaprire il match. Poco dopo viene annullato il gol del raddoppio di Brosco che sotto misura aveva trafitto Festa; il difensore era finito in fuorigioco come ravvisato dal guardalinee. Cerca di respirare il Crotone, messo alle corde dagli avversari. Stroppa non sembra soddisfatto dell’approccio dei suoi e non fa nulla per nasconderlo. Al 61esimo i bianconeri sfiorano il pari. Bravo Rosseti ad agganciare in area, meno bravo a calciare con il destro colpendo solo l’esterno della rete da dentro l’area di rigore. Cambio per il Crotone: finisce la partita di Nalini, al suo posto Budimir. Fallo di Addae, il centrocampista entra in ritardo su Firenze e rimedia il giallo.

RADDOPPIA FIRENZE AL 16′

I calabresi raddoppiano al 16esimo. Cross perfetto dalla destra di Valietti che pesca in area il compagno di squadra: inserimento perfetto di Firenze, il suo colpo di testa non lascia scampo a Bacci. Ancora i rossoblù. Nalini, in slalom nell’area di rigore avversaria, scarica un destro potente e preciso. Grande la risposta di Bcci che si allunga e devia in angolo salvando la porta bianconera. C’è solo il Crotone in campo, gli uomini di Stroppa stanno letteralmente dominando il match. Contropiede del Crotone con la palla che va sui piedi di Firenze, l’esterno attende Faraoni e lo serve: l’esterno cresciuto nel settore giovanile della Lazio prova il destro, troppo centrale per impensierire Bacci. Alla mezzora, batte un colpo anche la squadra di Vivarini con Festa che devia in angolo un colpo di testa in tuffo di Beretta: bravo il portiere del Crotone a respingere la sfera. Al 41esimo si divora il 3-0 Barberis dopo l’erroraccio di De Santis; il centrocampista, tutto solo a centro area, calcia malamente spedendo il pallone sopra la traversa dopo un contropiede magistrale. Poco dopo: traversa di Addae che, dal limite dell’area, calcia trovando il montate della porta difesa da Festa. Vicino al gol i bianconeri che danno segni di risveglio.

LA SBLOCCA SIMY AL 9′

Ascoli in campo con il 4-3-1-2. Tra i pali Bacci, difesa con Laverone, Brosco, Padella e De Santis. In mediana Addae, Troiano e Cavion. In attacco spazio a Ninković in supporto della coppia Rosseti-Beretta. Il Crotone replica con il 4-3-3. In porta Festa, difesa con Valietti, Cuomo, Väisänen e Faraoni. A centrocampo Molina, Barberis e Rohdén. In attacco Firenze, Simy e Nalini. Protesta subita il Crotone per un presunto fallo in area dell’Ascoli, l’arbitro fa giocare senza ascoltare le lamentele dei padroni di casa. Tenta il tiro da lontanissimo Faraoni, conclusione piuttosto velleitaria con Bacci a bloccare senza problemi. Il risultato si sblocca all’ottavo minuto. Passa avanti la squadra di Stroppa con il quarto gol in campionato di Simy che sfrutta al meglio un batti e ribatti in area per stoppare e bucare Bacci portando in vantaggio i suoi. Cerca la reazione l’Ascoli, colpito a freddo.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Per Ascoli Crotone ormai tutto è pronto: la partita dello stadio Cino e Lillo Del Duca di Ascoli incombe, ma prima di leggere le formazioni ufficiali andiamo adesso a scoprire qualche numero stagionale delle due compagini che stanno per affrontarsi. L’Ascoli ha segnato 17 reti contro le 15 del Crotone. Le occasioni create dell’Ascoli sono 11 di media per partita finora, mentre quelle del Crotone sono solamente nove. I tiri sono equivalenti vale a dire 212 per entrambe le squadre. La percentuale passaggi dell’Ascoli risulta essere bassa appena 72%, mentre quella del Crotone è 77%. Le sanzioni disciplinari a carico sono 48 per l’Ascoli e 40 per il Crotone. L’Ascoli ha raccolto i propri punti con cinque vittorie, sei pareggi e altrettante sconfitte mentre il Crotone ha totalizzato tre vittorie, quattro sconfitte e dieci pareggi. Adesso però basta numeri, è giunto il momento di pensare al campo: leggiamo le formazioni ufficiali, poi Ascoli Crotone avrà inizio! ASCOLI (4-3-1-2): Bacci; Laverone, Brosco, Padella, De Santis; Addae, Troiano, Cavion; Ninkovic; Beretta, Rosseti. A disp. Perucchini, Scevola, Valentini, Carpani, Ganz, Quaranta, Casarini, Parlati, Kupisz, Clerici, Frattesi, Ngombo. All. Vivarini. CROTONE (4-4-2): Festa; Valienti, Cuomo,Vaisanen, Faraoni; Firenze, Barberis, Rohden, Molina; Simy Nwankwo, Nalini. A disp. Figliuzzi, Liviera, Tripicchio, Budimir, Zanellato, Nanni, Spinelli, Romero, Rodio. All. Stroppa.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ascoli-Crotone non sarà una sfida trasmessa in diretta tv sui canali free o pay del satellite o del digitale terrestre. La diretta streaming video via internet della partita sarà trasmessa in esclusiva per tutti gli abbonati a DAZN, che usufruiranno del servizio tramite smart tv, console collegate ai propri televisori oppure pc o dispositivi mobili come smartphone e tablet.

IL PROTAGONISTA

Visti gli ultimi deludenti risultati raccolti dagli squali, in vista della diretta di Ascoli Crotone vogliamo mettere sotto ai riflettori uno dei protagonisti (in negativo) delle avventure dello spogliatoio di Massimo Oddo, ovvero il numero 1 Alex Cordaz. L’estreno difensore rossoblu come il resto della squadra dopo tutto non sta certo brillando e anzi le prestazioni messe in campo fino ad ora sono ben deludenti (visto pure il piazzamento in classifica). Le statistiche per l’ex portiere del Parma sono infatti ben chiare: nelle sue 13 presenze in campo per il campionato cadetto Cordaz ha registrato ben 17 gol incassati, con un sola partita chiusa a specchio intatto. Non sono migliori i suoi numeri in Coppa italia: in appena due partite ha raccolto infatti tre gol, rimediati poi nello stesso incontro. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO: LUCA MASSIMI

Come già visto, Ascoli Crotone verrà diretta allo stadio Cino e Lillo Del Duca dal signor Luca Massimi, che fa capo alla sezione AIA di Termoli. Questo direttore di gara conta solo 6 presenze complessive in Serie B: le sue cifre nel torneo cadetto parlano di 26 ammonizioni, già due espulsioni comminate ma ancora nessun calcio di rigore fischiato. Con lui i marchigiani dell’Ascoli contano un unico precedente, risalente ad una clamorosa sconfitta di Coppa Italia maturata in casa, contro il Benevento; al momento invece Massimi non ha incroci con il Crotone. Con questo arbitro ci saranno oggi, a completare la squadra arbitrale, i guardalinee Luigi Rossi di Rovigo e Damiano Margani di Latina, oltre al quarto uomo Juan Luca Sacchi di Macerata. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Ascoli-Crotone, diretta dall’arbitro Massimi domenica 30 dicembre 2018 alle ore 15.00, sarà uno dei match in programma nella diciannovesima giornata del campionato di Serie B. Si affrontano due squadre in crisi dopo il turno di giovedì scorso. Pesanti ko sia per i marchigiani sia per i calabresi. L’Ascoli è crollato a Palermo, 3-0 per i siciliani in una partita in cui la strada è stata spianata da un clamoroso errore del portiere Perucchini. Stesso punteggio, ma in casa per il Crotone contro lo Spezia, 0-3 per i liguri. Per altro si tratta del secondo 0-3 consecutivo per la squadra che da Oddo è tornata a Stroppa, dopo che aveva perso già il 23 dicembre con identico punteggio a Benevento. Solo due punti nelle ultime quattro partite di campionato per l’Ascoli, il Crotone addirittura ha racimolato solamente tre punti nelle ultime nove partite in Serie B, scivolando al terzultimo posto in classifica, al momento a otto punti di distanza dall’Ascoli undicesimo.

PROBABILI FORMAZIONI ASCOLI-CROTONE

Le probabili formazioni che si affronteranno presso lo stadio Cino e Lillo Del Duca di Ascoli. I padroni di casa marchigiani schiereranno Perucchini tra i pali e una difesa a quattro schierata dall’out di destra all’out di sinistra rispettivamente con Laverone, Brosco, l’argentino Valentini e D’Elia. A centrocampo spazio a Cavion, Troiano e Frattesi, mentre il serbo Ninkovic sarà il trequartista alle spalle del duo d’attacco Rosseti-Beretta. Risponderà il Crotone con il finlandese Vaisanen, lo sloveno Golemic e Valietti titolari davanti all’estremo difensore Cordaz nella difesa a tre. Per vie centrali a centrocampo si muoveranno Zanellato, Molina e Barberis, mentre Sampirisi coprirà la fascia destra e Martella giocherà come esterno laterale mancino. In attacco confermato il tandem composto dal croato Budimir e dal nigeriano Simy.

CHIAVE TATTICA E PRECEDENTI

Lo scontro tattico tra le due squadre vedrà opporsi il 4-3-1-2 del tecnico dell’Ascoli, Vivarini, e il 3-5-2 del mister del Crotone, Massimo Oddo. Calabresi vincenti nell’ultimo precedente di campionato ad Ascoli datato 24 ottobre 2015, 0-1 con rete decisiva di Budimir su rigore. Ultima vittoria dei marchigiani in casa contro il Crotone datata 6 ottobre 2012, con reti bianconere di Soncin e Loviso.

PRONOSTICO E QUOTE

Le principali agenzie di scommesse per la sfida fra Ascoli e Crotone vedono i padroni di casa moderatamente favoriti per la conquista dei tre punti. La quota per la vittoria interna viene fissata a 2.15 da William Hill, mentre Eurobet propone a 3.20 la quota relativa al pareggio e Bet365 fissa a 3.60 la quota per l’affermazione esterna. Per chi scommetterà sulle reti realizzate nel corso dei novanta minuti, quote Snai per under 2.5 e over 2.5 fissate rispettivamente a 1.95 e 1.80.



© RIPRODUZIONE RISERVATA