Diretta Avellino-Milano/ Risultato finale 85-81, info streaming: l’Olimpia cade in Irpinia!

Diretta Avellino Milano streaming video e tv: orario e risultato live della partita in casa Sidigas per la 13^ giornata, Serie A di basket (oggi 30 dicembre)

30.12.2018, agg. alle 19:09 - Mauro Mantegazza
Mike_James_Olimpia_Milano_Bologna_lapresse_2018
Diretta Avellino Milano (Foto LaPresse)

DIRETTA AVELLINO-MILANO (RISULTATO FINALE 85-81): L’OLIMPIA CADE IN IRPINIA!

Nonostante i problemi economici che da un po’ di tempo affliggono la società, la Scandone Avellino si toglie una grandissima soddisfazione battendo l’Olimpia Milano 85-81, un’impresa che toglie ai meneghini l’imbattibilità nel campionato di basket Serie A1, la squadra di Pianigiani resta comunque in testa alla classifica ma dimostra di non essere un’armata invincibile e di andare incontro a una giornata storta anche rimanendo dentro i confini nazionali. I tanti impegni ravvicinati evidentemente hanno giocato un brutto scherzo ai giocatori dell’Olimpia, apparsi oggi meno brillanti del solito. Gli irpini, trascinati da uno strepitoso Keifer Sykes (31 punti), riescono ad avere la meglio con l’aiuto di Green (18 punti) e Filloy (15 punti). Gudaitis (17 punti), James (14 punti), Kuzminskas (13 punti) e Micov (12 punti) vanno in doppia cifra ma sbagliano troppo dalla distanza, con percentuali realizzative bassissime nei tiri da tre. {agg. di Stefano Belli}

29 PUNTI PER SYKES!

A dieci minuti dalla fine del tempo regolamentare è grande equilibrio al PalaDelMauro tra Sidigas Avellino e Olimpia Milano con il quintetto di Vucinic avanti 63-58. Micov, che nei primi due quarti aveva fatto disperare non poco coach Pianigiani, al rientro dall’intervallo lungo ritorna sui suoi standard e mette a referto 8 punti che consentono ai meneghini di condurre le danze dopo aver inseguito a lungo gli irpini che rimangono comunque pienamente in lizza per il successo, la schiacciata e la tripla di Sykes (29 punti per lui e non è ancora finita!) fomentano i tifosi locali e convince Pianigiani a chiedere nuovamente il tine-out e consultarsi con i ragazzi per valutare il da farsi ed evitare la prima sconfitta stagionale nella Serie A1 di basket. {agg. di Stefano Belli}

INTERVALLO LUNGO

Avellino-Milano 42-41 quando siamo giunti a metà gara. Sykes inaugura il secondo quarto procurandosi anche il tiro libero, un banalissimo errore di Micov fa perdere le staffe a Pianigiani che si affretta a chiedere il time-out: la sensazione è che per la prima volta dall’inizio della stagione i meneghini comincino ad accusare le fatiche accumulate anche dentro i confini nazionali, altrimenti non si spiegano le prestazioni sottotono e insufficienti di alcuni interpreti dell’Olimpia che continua a soffrire le iniziative dei padroni di casa. Sykes nel frattempo sale a quota 15 punti e si candida a MVP di giornata dopo aver portato gli irpini a +8, a pochi minuti dall’intervallo arriva però la reazione degli ospiti che ribaltano momentaneamente la situazione con Kuzminskas, poi ci pensa Green a riportare avanti Avellino prima della pausa. {agg. di Stefano Belli}

TROPPI PUNTI REGALATI DAI MENEGHINI

Al PalaDelMauro è cominciata la sfida valevole per la tredicesima giornata del campionato di basket Serie A1 tra Sidigas Avellino e Olimpia Milano, il primo quarto si è appena concluso sul parziale di 24-20. Gli irpini hanno il compito di interrompere la striscia di vittorie dei meneghini che all’interno dei confini nazionali sembrano imbattibili mentre in Eurolega non riescono più a ritrovare una certa continuità di rendimento. Orfano di Tarczweski e Nedovic, Pianigiani manda in campo James, Bertans, Fontecchio, Brooks e Gudaitis che compongono il quintetto iniziale; coach Vucinic risponde con Sykes, Filloy, Nichols, Green e Young. Gli irpini indovinano l’approccio al match e danno parecchio filo da torcere alla capolista, grazie alle giocate vincenti di Green e Sykes che costringono gli ospiti a inseguire. Dall’altra parte ingenuità incredibile di James che per raccogliere la gomma da masticare finita a terra regala la palla a Green che ringrazia e si invola verso il canestro. Jerrells con una tripla al suono della sirena riporta Milano a -4 ma Pianigiani non può essere soddisfatto sin qui della prova dei suoi. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Avellino Milano è disponibile: si tratta infatti di una delle partite trasmesse per questo turno di campionato, per la precisione su Eurosport 2, che è un canale accessibile ai possessori dell’abbonamento alla televisione satellitare. In alternativa potrete seguire la sfida in diretta streaming video, abbonandovi alla piattaforma Eurosport Player che rende disponibili tutte le gare della Serie A. Il sito www.legabasket.it fornisce invece le informazioni utili, per esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo al PalaDelMauro di Avellino.

PALLA A DUE!

Tutto è pronto per la diretta di Avellino Milano, nei pochi minuti che ci separano dalla palla a due possiamo però ancora andare a leggere le dichiarazioni pure di Nenad Vucinic. In settimana infatti ha giocato anche Avellino, che a Santo Stefano è andata ad espugnare il parquet di Torino, una bella vittoria che era stata commentata così dal coach della Sidigas: “Quella di stasera è una vittoria importante per il nostro percorso. Tutti sono a conoscenza del periodo difficile che stiamo attraversando ma i ragazzi lo stanno affrontando egregiamente e hanno dimostrato di essere uniti. Dal punto di vista tecnico abbiamo giocato bene, muovendo tanto la palla e prendendo le scelte giuste; dobbiamo ancora migliorare molto ai rimbalzi e al tagliafuori, ma ci stiamo lavorando. Mi congratulo con i miei giocatori per aver mostrato la giusta durezza in questo momento particolare della nostra stagione”. Adesso però non è proprio più il tempo delle parole, perché a parlare dovrà essere solamente il campo: si gioca, Avellino Milano comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI PIANIGIANI

Verso la diretta di Avellino Milano, facciamo un piccolo passo indietro a giovedì sera, quando l’Olimpia era di scena a Tel Aviv per la partita di Eurolega contro il Maccabi. Questo è stato il commento di Simone Pianigiani al termine di un match spettacolare, ma che ha portato a Milano una sconfitta in volata: “È stata una bella partita che mi ha anche sorpreso un poco pensando che era la settima in 14 giorni. Abbiamo guidato per molti minuti e abbiamo avuto un buon tiro per vincere la partita. Non era il tiro programmato ma era un buon tiro, peccato. Non abbiamo perso per questo ovviamente come non abbiamo perso per i due liberi di Tyus. Purtroppo nel finale Nedovic non si sentiva bene e per noi è stato un problema doverlo tirare fuori. Credo che le sette triple del Maccabi in transizione siano state decisive, anche se è stato l’unico momento in cui non abbiamo fatto bene in difesa. O’Bryant era scatenato e ci ha un po’ spiazzato giocando da 5 quando con Black normalmente non succede. Ma lui è un grande giocatore e può fare queste cose. Alla fine ci siamo giocati tante partite all’ultimo tiro, qualcuna vinta altre perse ma è stato un girone di andata in cui siamo stati capaci di competere con tutti”. Adesso però si deve tornare a pensare al campionato: le fatiche del 2018 si chiudono ad Avellino… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Avellino Milano, diretta dagli arbitri Carmelo Paternicò, Alessandro Vicino e Alessandro Nicolini, si gioca per la tredicesima giornata d’andata della Serie A di basket 2018-2019. L’appuntamento è per le ore 17.00 di oggi pomeriggio, domenica 30 dicembre 2018, presso il PalaDelMauro di Avellino, dove la Sidigas padrona di casa ospiterà la capolista AX Armani Exchange Milano. Sarà sicuramente una delle sfide più affascinante del turno che chiude l’anno solare 2018: Avellino Milano mette infatti di fronte due delle migliori formazioni del nostro basket, anche se ovviamente nessuno in Italia può reggere fino in fondo il paragone con lo schiacciasassi Olimpia. La classifica è eloquente: dodici partite e altrettante vittorie, dunque 24 punti per la squadra di Simone Pianigiani che si è laureata campione d’inverno (e testa di serie numero 1 per le Final Eight di Coppa Italia) con tre giornate d’anticipo. Avellino risponde con otto vittorie e quattro sconfitte, un ruolino di marcia comunque più che positivo che colloca la Sidigas nel terzetto di squadre che condividono il terzo posto con 16 punti.

RISULTATI E CONTESTO

Abbiamo già descritto per sommi capi la stagione di Avellino e Milano. Il bilancio della Sidigas è globalmente positivo, anche se non sono mancate batoste come la sconfitta casalinga contro Venezia (appena 49 punti segnati) e i 110 punti incassati a Trieste. Ultimamente però ci sono stati segnali di miglioramento, culminati nella bella vittoria a Torino (79-96) il giorno di Santo Stefano. Oggi arriva un banco di prova durissimo per la squadra del coach Nenad Vucinic, una sconfitta non sarebbe un dramma ma si chiede una prova di personalità, magari approfittando delle fatiche di un’Olimpia che da due settimane, tra campionato ed Eurolega, gioca a ritmi da Nba – quella di oggi per Milano sarà la sesta partita dal 19 dicembre. In Italia però nulla sembra poter fermare la corsa della squadra di Simone Pianigiani, che ha superato in scioltezza anche il doppio derby lombardo con due vittorie contro Varese e poi contro Brescia il giorno di Natale. Giovedì è arrivata invece la sconfitta in volata sul campo del Maccabi Tel Aviv in Eurolega, altra partita che comunque ha confermato il valore di Milano, quest’anno decisamente più competitiva anche fuori dai confini nazionali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA