DIRETTA FOGGIA VERONA/ Risultato finale 2-2, info streaming video Dazn: Gerbo sigla il pari (Serie B)

Diretta Foggia Verona streaming video Dazn: probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita di Serie B per la 19^ giornata

30.12.2018, agg. alle 14:32 - Mauro Mantegazza
Diretta Foggia Verona (Foto LaPresse)

DIRETTA FOGGIA VERONA (RISULTATO FINALE 2-2): GERBO SIGLA IL PARI

La gara Foggia Verona termina col risultato finale di 2-2. A siglare la rete del pareggio è stato Gerbo con un grande tiro da fuori. Gol che è arrivato a dieci minuti dalla fine e ha regalato ai rossoneri la voglia di provare a vincerla. Sono state numerose le occasioni con una grandissima parata di Silvestri che ha messo i guantoni su un punto comunque importante per la squadra di Fabio Grosso. I padroni di casa hanno reclamato anche un calcio di rigore che l’arbitro non ha assegnato. La classifica continua a sorridere agli scaligeri che però rischiano di essere superati da Lecce, Pescara e Benevento oltre a veder scappare in avanti Palermo e Brescia. Dall’altra parte il Foggia potrebbe chiudere la giornata come fanalino di coda con il Padova e il Crotone che possono superarla. (agg. di Matteo Fantozzi)

GOL ANNULLATO A IEMMELLO

Superata l’ora di gioco il risultato di Foggia Verona è ancora sul 1-2. Al minuto 58 aveva segnato Iemmello, ma la rete è stata annullata per un suo fallo sul difensore che lo marcava. Il gioco è rimasto anche fermo almeno un minuto con la punta rossonera che ha protestato. Al minuto 60 viene fischiato un calcio di rigore proprio per i pugliesi con una trattenuta evidente su Tonucci al centro dell’area durante gli sviluppi di un calcio d’angolo con Caracciolo che viene anche ammonito. Sul dischetto si presenta proprio Iemmello con tanta voglia di vedersi gonfiare la rete. Silvestri però lo para con i piedi, visto che l’attaccante aveva calciato centrale, terzo della sua stagione. Sulla ribattuta Iemmello poi di testa di controbalzo la devia alta. Il Foggia subirà questa doppia grande possibilità di pareggiare? Staremo a vedere, ci aspetta un finale molto interessante. (agg. di Matteo Fantozzi)

LEE PRIMA DELLA PAUSA

Foggia Verona va all’intervallo sul risultato di 1-2. I rossoneri reagiscono subito al gol incassato a freddo e Kragl su punizione mette in difficoltà Silvestri due volte. Il pareggio è nell’aria e lo mette a segno il bomber Mazzeo, pescato al centro dell’area piccola da un cross che arrivava dalla destra di Zambelli. Dopo la rete dei padroni di casa cambia la situazione e il Verona è costretto a chiudersi in area di rigore con i rossoneri che salgono molto di intensità. Alla fine della prima frazione di gioco il Foggia sfiora la rete del vantaggio con un tiro di fuori che sia Galano che Mazzeo sfiorano per deviarlo verso la porta, la conclusione termina abbondantemente a lato senza che nessuno possa toccarla. Proprio quando i pugliesi sembrano pronti a passare in vantaggio segna ancora il Verona. Su un cross dalla sinistra di Zaccagni commette un grave errore smanacciando il pallone in area di rigore Norbert, segna così il primo gol in Serie B il sudcoreano Lee.

LA SBLOCCA PAZZINI

Siamo arrivati al quarto d’ora di Foggia Verona e il risultato è di 0-1. Subito si è fatto vedere tra i protagonisti Oliver Kragl, autore di un paio di spunti davvero interessante. L’esterno d’attacco ex Frosinone per due volte ha provato a infastidire Silvestri tirando dalla distanza ma senza fortuna. Il Verona non riesce al momento a trovare spazio visto che i rossoneri sono molto chiusi tra i reparti. Attenzione però perché gli scaligeri potranno far conto anche sulla presenza di una delegazione importante di tifosi che dal Veneto sono arrivati in Puglia. Proprio nel momento migliore dei rossoneri arriva il gol della squadra gialloblù. Al primo vero affondo segna Giampaolo Pazzini che sfrutta una respinta bassa del portiere di casa per avventarsi sul pallone e depositarlo in fondo al sacco. Per il Pazzo è l’ottavo gol in nove partite a dimostrazione che ancora oggi può fare la differenza. (agg. di Matteo FAntozzi)

FORMAZIONI UFFICIALI

Foggia Verona sta per cominciare: in attesa del fischio d’inizio per il lunch match che apre il programma della diciannovesima giornata del campionato di Serie B allo stadio Pino Zaccheria, analizziamo qualche numero sul cammino avuto finora dalle due compagini le cui formazioni ufficiali stanno entrando in campo. L’Hellas Verona ha segnato 24 gol, le stesse reti che ha segnato anche il Foggia. L’Hellas ha creato una media di 10 occasioni per partita mentre 15 sono le occasioni create dal Foggia. I tiri complessivi del Foggia sono 209 mentre quelli dell’Hellas Verona sono 171. La percentuale passaggi del Foggia è 78% mentre quella del Verona è 79%. Le sanzioni disciplinari a carico sono 43 del Foggia e 35 del Verona. Il Foggia ha totalizzato cinque vittorie, altrettanti pareggi e sette sconfitte mentre il Verona ha ottenuto otto vittorie, cinque pareggi e quattro sconfitte. Adesso però basta numeri, è giunto il momento di pensare al campo: leggiamo le formazioni ufficiali, poi Foggia Verona avrà inizio! FOGGIA: Noppert, Ranieri, Agnelli, Tonucci, Iemmello, Kragl, Zambelli, Martinelli, Galano, Mazzeo, Gerbo. A disposizione: Bizzarri, Sarri, Loiacono, Carraro, Deli, Cicerelli, Chiaretti, Rubin, Boldor, Arena, Ramè, Gori. All.: Padalino HELLAS VERONA: Silvestri, Almici, Caracciolo, Dawidowicz, Balkovec, Gustafson, Henderson, Zaccagni, Matos, Pazzini, Lee. A disposizione: Berardi, Chiesa, Eguelfi, Marrone, Colombatto, Laribi, Kumbulla, Danzi, Tupta, Bianchetti, Empereur. All.: Grosso.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Foggia Verona in diretta tv non sarà disponibile, ma d’altronde questa non è certo una novità per le partite del campionato cadetto in questa stagione. L’appuntamento è dunque in diretta streaming video sulla piattaforma Dazn, che detiene i diritti della Serie B e che trasmette tutte le partite, mentre in tv si può seguire solo una partita su nove in chiaro su Rai Sport.

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Foggia Verona, diretta dall’arbitro Fourneau, si gioca alle ore 12.30 di oggi, domenica 30 dicembre 2018: il lunch match aprirà la diciannovesima giornata di Serie B, ultima sia dell’anno solare sia del girone d’andata e pure ultima fatica per le squadre del campionato cadetto prima della sosta invernale. Foggia e Verona si sfideranno dunque allo stadio Pino Zaccheria della città pugliese in una partita di grande fascino, considerata anche la tradizione di queste due formazioni. La posta in palio però è importante, non ci sarà spazio per l’amarcord. Ad esempio il Foggia è reduce dalla pesante sconfitta per 3-0 subita a Perugia nel turno infrasettimanale e la classifica parla di appena 12 punti: certo, pesa tantissimo la penalizzazione di otto punti, ma la realtà è che il Foggia deve pensare a salvarsi e chiudere l’anno con un bel risultato contro l’Hellas avrebbe grande importanza. Il Verona invece tre giorni fa ha vinto per 4-0 il derby con il Cittadella, dunque dal terzo posto a 29 punti i gialloblù veneti vogliono provare a guardare ancora più in alto, cioè all’obiettivo della promozione diretta in Serie A.

PROBABILI FORMAZIONI FOGGIA VERONA

Andiamo adesso ad esaminare le probabili formazioni di Foggia Verona. Mister Pasquale Padalino dovrebbe schierare il suo Foggia con il modulo 3-4-1-2: Bizzarri in porta; davanti a lui una retroguardia a tre con Tonucci, Loiacono e Ranieri; a centrocampo ipotizziamo invece titolari Zambelli, Agnelli, Busellato e Kragl per i pugliesi; ecco poi il trequartista Cicerelli in appoggio alla coppia d’attacco composta da Iemmello e Galano. Quanto al Verona, ecco che l’allenatore dell’Hellas Fabio Grosso dovrebbe schierare gli scaligeri con il 4-3-3: Silvestri tra i pali; Almici terzino destro, Bianchetti e Caracciolo difensori centrali, Balkovec a sinistra per completare la difesa; Gustafson, Colombatto e Zaccagni probabili titolari a centrocampo così come Matos, Pazzini e Lee, i quali dovrebbero invece formare il tridente d’attacco del Verona.

PRONOSTICO E QUOTE

Infine diamo uno sguardo al pronostico su Foggia Verona basandoci sulle quote proposte dall’agenzia Snai. Si tratta di un pronostico decisamente incerto, con solo un leggero vantaggio per i padroni di casa pugliesi: il segno 1 è infatti quotato a 2,55, mentre poi si sale di poco a 2,95 in caso di colpaccio esterno del Verona allo stadio Zaccheria (segno 2) ed infine un pareggio ripagherebbe 3,05 volte la posta in palio chi avrà creduto nel segno X.



© RIPRODUZIONE RISERVATA