Diretta/ We Run Rome 2018, Maratona di Roma: Daniele Meucci ha vinto la 10 Km competitiva!

Diretta We Run Rome 2018: la tradizionale corsa di fine anno per le strade della capitale è stata vinta da Daniele Meucci, che si è imposto nella 10 chilometri non competitiva.

31.12.2018, agg. alle 15:09 - Claudio Franceschini
Diretta We Run Rome 2018: si corre la Maratona di Roma di fine anno (Foto LaPresse)

La We Run Rome 2018 è stata vinta da Daniele Meucci: lo avevamo annunciato tra i potenziali protagonisti ed infatti è stato lui a prendersi le luci della ribalta. Il pisano si è imposto in solitaria: l’anno scorso era arrivato quarto anche alle spalle di Stefano La Rosa, che era risultato il primo degli italiani. Quest’anno invece Meucci si è preso la vittoria, precedendo anche il keniano James Kibet che era il campione uscente. Termina dunque la gara agonistica della Maratona di Roma 2018, ma non la giornata: infatti, come ben sappiamo, si stanno correndo anche la 10 chilometri non competitiva e la 5 Km, una mezza maratona che ha percorso ridotto ma che ha punto di partenza e di arrivo comunque alle Terme di Caracalla. Dunque vedremo come si concluderanno queste due corse, che sono però una festa per i tanti appassionati; quello che contava in senso stretto era la 10 chilometri competitiva, e Meucci si è preso il successo. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA LA WE RUN ROME 2018

Eccoci al via della We Run Rome 2018: nella 10 chilometri agonistica uno dei protagonisti da osservare sarà sicuramente Daniele Meucci, 33enne pisano che nel 2014 è stato campione europeo nella maratona correndo in 2h11’08’’ (a Zurigo), e solo qualche mese prima era stato campione italiano di mezza maratona, nell’evento svoltosi a Verona. Meucci ha raccolto anche 15 medaglie internazionali tra cui due ori nella Coppa Europa dei 10000 metri; è stato campione juniores sulla stessa distanza; oggi il suo principale avversario sarà il keniano James Kibet che è campione in carica, ma il pisano dovrà stare attento anche a Florian Carvalho, francese di 29 anni che ha vinto le edizioni del 2015 e del 2016. Adesso però è arrivato il momento di mettersi comodi e lasciare che i tantissimi atleti e appassionati iscritti alla Maratona di Roma si lancino per le strade della capitale: vedremo tra poco chi sarà ad aver vinto un evento che rimane comunque una grande festa di sport, e allora che la diretta della We Run Rome 2018 prenda il via perchè finalmente ci siamo! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA MARATONA

Al momento non è prevista una diretta tv della We Run Rome 2018: telegiornali e organi di stampa cercheranno di dare risalto all’evento ma la Maratona di Roma non dovrebbe godere di immagini televisive nè di una diretta streaming video in mobilità. Ad ogni modo possiamo ricordare che il sito ufficiale della manifestazione è werunrome.com: qui troverete tutte le indicazioni utili circa il percorso, le strade che saranno chiuse al traffico e anche le modalità di iscrizione, pur se era possibile fissare il proprio nome fino a ieri e, di conseguenza, questo dettaglio verrà utile esclusivamente per l’anno prossimo.

IL REGOLAMENTO DELLA MARATONA DI ROMA

Mentre ci avviciniamo alla We Run Rome 2018, vale la pena ricordare che la gara agonistica è regolata da alcune norme che riguardano l’iscrizione; abbiamo parlato dei limiti di età, ma tra gli obblighi figura anche quello di essere in possesso della Runcard FIDAL. Si tratta di fatto dell’autorizzazione a partecipare a gare agonistiche qualora non si sia tesserati per la federazione; vale per italiani e stranieri, è sostanzialmente un’autorizzazione sportiva e la si può richiedere solo dopo aver compiuto i 20 anni di età. Giova ricordare che la Runcard FIDAL va sempre accompagnata ad un certificato medico che dichiari l’idoneità sportiva, e questo per la We Run Rome 2018 a livello agonistico è un altro requisito fondamentale; inoltre, tutti coloro che non siano tesserati FIDAL e non abbiano la Runcard possono comunque partecipare alla Maratona di Roma, effettuando direttamente l’iscrizione all’Atleticom ASD. Alla gara non competitiva può partecipare chiunque, ma anche qui c’è una normativa che implica la tacita dichiarazione di autocertificazione di idoneità fisica alla pratica sportiva non agonistica. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELL’EVENTO

La Maratona di Roma chiude un anno e ci lancia verso quello successivo: la We Run Rome 2018, questo il nome ufficiale della corsa, vive nella giornata di lunedì 31 dicembre la sua ottava edizione. E’ una maratona per modo di dire: anche la gara competitiva, vale a dire quella agonistica, avrà un percorso di 10 chilometri. Una festa, che si propagherà per le strade della capitale per salutare idealmente l’anno nuovo; come sempre accade in questo tipo di eventi, ci saranno professionisti a caccia di un crono accettabile (e del piazzamento) ma soprattutto tanti, tantissimi appassionati che cercheranno di mettersi alla prova, passare un po’ di tempo in compagnia e divertirsi. La diretta della We Run Rome 2018 avrà sostanzialmente breve durata, ma le emozioni e i colori certamente non mancheranno; lo abbiamo visto anche l’ultima volta in cui si è corso qui, all’inizio di aprile.

WE RUN ROME 2018: IL PERCORSO E GLI ORARI

Nel presentare la We Run Rome 2018, è utile fornire qualche indicazione circa gli orari e il percorso che seguirà la corsa. Diciamo subito allora che rispetto allo scorso anno cambia poco: il ritrovo sarà alle ore 12:00 presso lo stadio delle Terme di Caracalla, ma la partenza è prevista per le ore 14:00 quando scatteranno le due 10 chilometri, quella competitiva e quella non competitiva. La 5 chilometri partirà subito dopo, senza un orario specifico, e avrà ovviamente un percorso ridotto che toccherà il centro di Roma passando direttamente da via dei Fori Imperiali a Piazza Venezia; l’arrivo è fissato alle Terme di Caracalla, dunque si tornerà indietro esattamente come per la 10 chilometri. In questo caso però la We Run Rome 2018 toccherà punti come il Circo Massimo, via del Corso, Piazza di Spagna e Piazza del Popolo, poi ancora Villa Borghese e naturalmente il Colosseo. Parlando ancora della prova agonistica, va ricordato che l’iscrizione è riservata a chi abbia compiuto 16 anni entro il 31 dicembre 2018 (dunque i classe 2002 sono gli ultimi ad avervi accesso), la 10 chilometri non agonistica è invece per i 2004 come età minima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA