DIRETTA FIORENTINA SAMPDORIA / Risultato finale 3-3, info streaming: Pareggio spettacolare al Franchi

- Claudio Franceschini

Diretta Fiorentina Sampdoria, streaming video e tv:  i viola cercano riscatto avendo chiuso modestamente il 2018, ma pochi giorni fa hanno anche superato gli ottavi di Coppa Italia.

Simeone Tonelli Audero gol Fiorentina Sampdoria lapresse 2019
Diretta Fiorentina Sampdoria, Serie A 20^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA FIORENTINA SAMPDORIA (3-3): TRIPLICE FISCHIO 

Allo Stadio Artemio Franchi la Fiorentina acciuffa un pari in extremis contro la Sampdoria per 3 a 3. Nel primo tempo i padroni di casa dominano passando in vantaggio al 34′ con Muriel ma i viola sono chiamati agli straordinari quando Edmilson Fernandes viene espulso per doppia ammonizione al 39′. I blucerchiati pareggiano nel finale su punizione con Ramirez al 44′ e la squadra di Pioli, un po’ a sorpresa, ristabilisce l’equilibrio sempre con Muriel nella ripresa al 71′. Nell’ultima parte della gara Quagliarella sigla una doppietta su calcio di rigore all’81’ ed andando a segno all’85’ su assist di Gabbiadini sebbene, nel recupero al 93′, Pezzella firmi il definitivo pari da solo sul palo più lontano. Il punto guadagnato oggi consente alla Fiorentina di portarsi a quota 27 nella classifica di Serie A mentre la Sampdroia tocca quota 30 punti.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Fiorentina Sampdoria sarà disponibile esclusivamente sui canali della televisione satellitare: in particolare avrete a disposizione Sky Sport 251, con la possibilità di acquistare il singolo evento utilizzando il codice 419608. In alternativa ovviamente potrete seguire la partita in diretta streaming video, grazie all’applicazione Sky Go che, senza costi aggiuntivi, può essere attivata su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

FASE FINALE DEL MATCH 

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Fiorentina e Sampdoria, il punteggio è cambiato ed è ora di 2 a 1. Le azioni della compagine ligura si rivelano troppo sterili per impensierire seriamente i viola che, pur in inferiorità numerica, rimangono compatti e trovano addirittura il nuovo vantaggio al 71′ per merito di Muriel, autore quindi di una doppietta personale, su suggerimento di Chiesa.

E’ INIZIATA LA RIPRESA 

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Fiorentina e Sampdoria è sempre di 0 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con gli ingressi di Dabo al posto di Simeone da un lato e di Saponara al posto di Ramirez dall’altro, gli ospiti blucerchiati tentano subito di sorprendere i padroni di casa in cerca del sorpasso con Quagliarella al 47′, non trovando però lo specchio della porta con una girata di prima intenzione.

FINE PRIMO TEMPO 

Al termine del primo tempo le formazioni di Fiorentina e Sampdoria sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 1. Dopo una mezz’ora giocata a grandi ritmi, i viola si portano in vantaggio per merito di Muriel, bravo a lasciare sul posto 3 avversari al 34′. Tuttavia il suo compagno Edmilson Fernandes rimedia il secondo cartellino giallo della sua gara al 39′, costringendo i padroni di casa a giocare in inferiorità numerica. I blucerchiati hanno quindi maggior spazio di manovra e pareggiano su calcio di punizione per merito di Ramirez al 44′.

SCOCCA LA MEZZ’ORA 

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Fiorentina e Sampdoria è di 0 a 0. La partita sembra entrare nel vivo grazie alla spinta dei viola, protagonisti in zona offensiva con Simeone sia al 13′ che al 18′. L’ex della sfida Muriel non fa di meglio al 28′ mentre sul fronte opposto i blucerchiati mancano una buona occasione con il solito Quagliarella al 29′. Ammoniti sin qui Edmilson da un lato e Ramirez dall’altro.

FASE INIZIALE DEL MATCH 

In Toscana la partita tra Fiorentina e Sampdoria è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro si registrano ritmi piuttosto bassi ma, lentamente, i padroni di casa attaccano con maggior insistenza e si rendono pericolosi in ripartenza con Chiesa intorno al 9′. Gli ospiti, finora, sprecano i palloni a disposizione per imbastire la propria manovra.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Protagonisti della diretta Fiorentina Sampdoria, sfida affascinante che ci attende fra pochissimo per il Campionato di Serie A, saranno anche i due allenatori che hanno già scelto le formazioni ufficiali all’Artemio Franchi. A fare gli onori di casa nella 20^ giornata sarà Stefano Pioli, tecnico della Viola dal giugno del 2017 ed ex di Inter e Lazio. L’allenatore di Parma vanta a oggi ben 60 panchine con la squadra gigliata, con la quale ha messo a segno una media punti di 1.48, certo migliorabile. Dall’altra parte ecco per la Sampdoria Marco Giampaolo, tecnico del club ligure dal luglio del 2016 ex dell’Empoli. Dando subito un occhio ai numeri vediamo che allenatore nativo di Bellinzona ha collezionato finora 104 panchine con la Sampdoria, fissando a 1.43 la sua media punti a incontro. Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Fiorentina Sampdoria, poi si gioca! FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Ger. Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Gerson, Veretout, E. Fernandes; F. Chiesa, G. Simeone, Muriel. Allenatore: Stefano Pioli SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Sala, Tonelli, J. Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Jankto; G. Ramirez; Quagliarella, Caprari. Allenatore: Marco Giampaolo (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Ci avviciniamo alla diretta tra Fiorentina e Sampdoria ed è giunto ora il momento di analizzare da vicino lo storico che unisce i due club, in campo oggi per la 20^ giornata di Serie A. Ecco infatti che dal 1946 in avanti le due squadre si sono affrontate a viso aperto in ben 130 occasioni, tra Serie A e Coppa Italia: contiamo quindi 46 successi da parte della Viola e 36 affermazioni dei liguri, con pure 48 pareggi nello scontro diretto. Non ci sorprende ricordare che risale al turno di andata del campionato di Serie A ancora in corso l’ultimo precedente tra Fiorentina e Sampdoria in occasione del primo turno fu pareggio con il risultato di 1-1 al Marassi: in rete allora andarono Caprari per la Sampdoria e Simeone per la Fiorentina. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

La sfida tra Fiorentina e Sampdoria per un posto in Europa League sarà diretta dal signor Marco Di Bello, arbitro che fa parte della sezione Aia di Brindisi. Gli assistenti di linea per l’intrigante match allo stadio Artemio Franchi saranno Giacomo Paganessi della sezione di Bergamo e Sergio Ranghetti della sezione di Chiari. Presente anche il quarto uomo Riccardo Ros della sezione di Pordenone e i due addetti al Var, che saranno Daniele Doveri e l’assistente Avar Filippo Valeriani. Per il trentasettenne arbitro Marco Di Bello abbiamo fino a questo momento sette direzioni stagionali in Serie A con 25 cartellini gialli sventolati, sono invece due i cartellini rossi estratti e ancora nessun calcio di rigore fischiato dall’arbitro brindisino. Possiamo infine osservare che Marco Di Bello in questa stagione non aveva ancora mai arbitrato partite della Sampdoria, mentre con la Fiorentina c’è il precedente del pareggio per 0-0 sul campo del Bologna. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Fiorentina Sampdoria viene diretta dal signor Di Bello; squadre in campo alle ore 15:00 di domenica 20 gennaio per una delle sfide più interessanti nel panorama della ventesima giornata della Serie A 2018-2019. Partita diretta per l’Europa League: certo la Fiorentina in questo momento occupa il decimo posto in classifica ma ha dimostrato di avere le carte in regola per giocarsela, anche se deve trovare maggiore continuità. Chiuso il 2018 con un pareggio a reti bianche contro il Genoa, i viola avevano vinto due partite consecutive ma non hanno trovato il gol per due giornate, perdendo in casa contro il Parma; l’anno solare della Sampdoria è terminato con la sconfitta dell’Allianz Stadium ma prima i blucerchiati avevano centrato tre successi e un totale di 14 punti in sei partite, riprendendo la loro grande marcia. Entrambe le squadre sono state impegnate negli ottavi di Coppa Italia, con risultati diversi: mentre i gigliati hanno fatto il colpo in casa del Torino, i genovesi sono caduti ai tempi supplementari, a Marassi, contro il Milan pur giocando un’ottima partita. Adesso spazio alle probabili formazioni della partita, perchè mancano ormai poche ore alla diretta di Fiorentina Sampdoria.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA SAMPDORIA

La grande novità di Fiorentina Sampdoria è la presenza di Luis Muriel, anche grande ex della partita: con il colombiano, Stefano Pioli dovrebbe cambiare modulo passando al 3-5-2. Giovanni Simeone l’altro attaccante, difesa a tre con Milenkovic che stringe al centro con German Pezzella e Vitor Hugo (davanti al portiere Lafont) e Biraghi che invece avanza la sua posizione andando a giocare sulla linea dei centrocampisti. In mediana vedremo sempre Edmilson Fernandes (favorito su Gerson) e Benassi fare compagnia al regista Veretout; con questo nuovo schema Federico Chiesa sarà un esterno di centrocampo ma con facoltà di avanzare il suo raggio di azione, fuori dagli undici titolari Mirallas. La Sampdoria cambia rispetto alla Coppa Italia: torna Andersen a fare coppia con Colley o Tonelli, davanti ad Audero agirà poi il recuperato Bereszynski come terzino destro mentre Murru sarà regolarmente a sinistra. Centrocampo che perde Linetty, e allora dovrebbe essere Jankto a fare la mezzala sinistra al fianco di Ekdal; dall’altra parte ci sarà Praet, nel tridente offensivo Gaston Ramirez sulla trequarti con Caprari che affiancherà nuovamente il bomber Quagliarella.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia Snai ha emesso per Fiorentina Sampdoria indicano chiaramente nei viola la squadra favorita: abbiamo un valore di 1,80 volte la somma giocata per il segno 1, che identifica il successo interno. Il pareggio è regolato come sempre dal segno X e vi farebbe guadagnare una cifra pari a 3,65 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto, mentre arriviamo al valore di 4,50 volte la puntata con il segno 2, eventualità da giocare per la vittoria blucerchiata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA