DIRETTA/ Ajax Real Madrid (risultato finale 1-2) Rai 1: Vittoria firmata da Asensio!

- Fabio Belli

Diretta Ajax Real Madrid, streaming video e tv: probabili formazioni, orario, quote e risultato live dell’andata degli ottavi di Champions League. Tornano in campo i campioni in carica.

calciomercato juventus
Calciomercato Juventus: De Ligt (instagram)

DIRETTA AJAX REAL MADRID (RISULTATO 1-2): TRIPLICE FISCHIO

Alla Johan Cruijff ArenA il Real Madrid batte in trasferta l’Ajax per 2 a 1. Dopo una rete annullata dal VAR ai lancieri nel finale del primo tempo, nella ripresa gli ospiti la sbloccano al 60′ con Benzema, su assist di Vinicius, salvo vedersi acciuffare poi al 75′ da Ziyech, su suggerimento di Neres. Ci pensa infine il subentrato Asensio a siglare la rete della vittoria, capitallizando il passaggio del suo compagno Carvajal all’87’. Il Real Madrid può ora affrontare la gara di ritorno al Bernabeu partendo da una posizione favorevole ed amministrare il vantaggio contro l’Ajax, chiamato ad una rimonta miracolosa.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ajax Real Madrid sarà una sfida trasmessa in diretta tv sia in chiaro sul digitale terrestre su Rai 1, sia per tutti gli abbonati Sky, che si potranno collegare sul canale numero 201 del satellite, ovvero Sky Sport Uno. Per loro ci sarà anche la possibilità di vedere la sfida in diretta streaming video via internet, collegandosi sul sito skygo.sky.it tramite pc, dispositivi mobili come tablet o smartphone oppure smart tv, mentre in chiaro su internet il match sarà trasmesso su Rai Play.

AJAX REAL MADRID, STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Ajax e Real Madrid, il punteggio è cambiato ed è ora di 1 a 1. Al sessantesimo i blancos spezzano l’equilibrio passando in vantaggio grazie a Benzema, sfruttando al meglio il suggerimento di Vinicius. Come in precedenza, gli olandesi non si lasciano demoralizzare dagli avversari e raggiungono la rete del pareggio già al 75′ tramite l’inserimento vincente di Ziyech, su assist dell’ottimo Neres.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Ajax e Real Madrid è sempre di 0 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte dei due allenatori, sono gli ospiti a proporsi pericolosamente in avanti per primi quando Benzema impegna il portiere avversario alla parata al 50′. I padroni di casa replicano immediatamente al 52′ tramite la conclusione di Neres, anche questa però intercettata dall’estremo difensore Courtois. Ammonito pure Ziyech per un intervento irregolare al 53′.

FINE PRIMO TEMPO

In Olanda, al termine del primo tempo, le formazioni di Ajax e Real Madrid sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. I padroni di casa insistono ed impegnano seriamente Courtois al 36′ quando deve respingere d’istinto il tiro di Ziyech. La squadra di mister Ten Hag si vede poi annullare la possibile rete del vantaggio al 37′ quando, sul colpo di testa vincente da parte di Tagliafico sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il VAR richiama l’attenzione dell’arbitro per evidenziare una posizione irregolare da parte di Tadic’, reo anche di aver ostacolato l’estremo difensore avversario con un fallo d’ostruzione.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Ajax e Real Madrid è di 0 a 0. Gli spagnoli crescono e si rendono pericolosi specialmente al 14′ grazie alla giocata di Vinicius, il cui tiro è stato parato in calcio d’angolo da Onana. Gli olandesi non si lasciano in ogni caso intimorire ed al 26′ Tadic’ scappa via al diretto marcatore, finendo però con lo sparare alto sopra la traversa per una questione di centimetri. Intorno al 29′ poi un’azione regolare dei lancieri viene fermata per un fuorigioco inesistenti ed in questo caso l’assistente ha deciso di persona senza volersi affidare all’aiuto del VAR.

FASE INIZIALE DEL MATCH

Ad Amsterdam la partita tra Ajax e Real Madrid è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa a cercare di spezzare immediatamente l’equilibrio ma senza riuscire a concretizzare alcuna azione pericolosa. Gli ospiti chiudono con attenzione e provano a colpire innescando le ripartenze tramite pochi e precisi passaggi, ma devono comunque salvarsi al 9′ sull’iniziativa di Mazraoui.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

E’ il momento di andare a vedere le statistiche per la diretta di Ajax Real Madrid. I lancieri si sono qualificati un po’ a sorpresa nel Gruppo E dove c’erano anche Bayern Monaco, Benfica e Aek. Gli olandesi sono arrivati secondi dietro ai baveresi, collezionando ben 12 punti in 6 partite grazie a 3 pareggi e 3 vittorie. Sono dunque una delle poche squadre imbattute della competizione di quest’anno. L’attacco ha fatto il suo dovere con ben 11 reti realizzate, mentre la difesa non ha deluso incassando appena 5 gol. Il Real Madrid era nel girone G dove ha affrontato anche la Roma e curiosamente proprio come la Juventus ha collezionato 12 punti grazie a 4 successi e 2 ko. L’attacco ha girato molto bene, siglando ben 12 reti, mentre la difesa non ha mostrato alcuna sbavatura con appena 5 reti incassate. I numeri dunque ci parlano di due squadre che nella competizione si sono dimostrate in ottima forma. Sembra una gara senza storia così come la qualificazione che non pare in discussione, il calcio però è in grado di regalare ottime sorprese e vedremo cosa accadrà oggi, intanto ecco le formazioni ufficiali di Ajax Real Madrid che finalmente comincia! AJAX (4-2-1-3): Onana; Mazraoui, De Ligt, D. Blind, Tagliafico; F. De Jong, Schone; Van de Beek; Ziyech, Tadic, David Neres. Allenatore: Erik Ten Hag REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Nacho, Sergio Ramos, Reguilon; Kroos, Casemiro, Modric; Bale, Benzema, Vinicius Junior. Allenatore: Santiago Solari (agg. di Matteo Fantozzi)

I BOMBER

Ajax Real Madrid sarà il primo ottavo di Champions League che i campioni in carica, dal 2010 a oggi, giocheranno senza Cristiano Ronaldo: ovviamente non è banale fare a meno di un bomber che ha dominato le ultime edizioni del torneo e ha il record di gol nella competizione, ma Karim Benzema resta una certezza: sono 10 le reti che il francese ha messo a segno nella Liga, mentre in Champions League ne ha garantite 3 che sono le stesse firmate da Gareth Bale. Impressiona soprattutto il fatto che ben otto giocatori della rosa del Real Madrid abbiano realizzato almeno un gol in questa competizione; quest’anno l’Ajax ha il suo cannoniere in Dusan Tadic, autore anche di un ottimo Mondiale con la Serbia: il laterale ha 13 gol nella Eredivisie e 5 in Champions League, precedendo il marocchino Hakim Ziyech che in campo internazionale si deve ancora sbloccare. Mentre un pericolo per il Real può essere rappresentato dal terzino argentino Nicolas Tagliafico (3 gol), va segnalato anche l’ex Klaas-Jan Huntelaar: in patria il trentacinquenne dimostra di essere ancora determinante (10 reti), in Champions League però va ancora a caccia del primo gol stagionale e, inevitabilmente, il tempo passa anche per lui… (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA MARCINIAK

Ajax Real Madrid sarà diretta dall’arbitro polacco Szymon Marciniak. Di conseguenza, la squadra arbitrale per l’andata degli ottavi di Champions League alla Amsterdam Arena sarà tutta polacca: al fianco del signor Marciniak avremo innanzitutto i due guardalinee Paweł Sokolnicki e Tomasz Listkiewicz, oltre al quarto uomo Tomasz Musiał. La grande novità di questi ottavi è però l’introduzione della VAR anche in Champions League e i due addetti davanti al video saranno Pawel Gil e Paweł Raczkowski, anch’essi naturalmente della federazione polacca come tutti i loro colleghi. Nato il 7 gennaio 1981 a Plock, nel 2011 Szymon Marciniak ha ottenuto la qualifica di arbitro internazionale e da allora ha arbitrato – fra le altre – anche 20 partite del tabellone principale della Champions League, nella quale Marciniak ha un bilancio di 82 ammonizioni, due espulsioni equamente divise in un rosso diretto e una somma di ammonizioni e ha pure comminato cinque calci di rigore. In questa stagione il fischietto polacco ha arbitrato già Stella Rossa Napoli e Inter Barcellona, oltre a Psg Liverpool, dunque ha grande abitudine a sfide di cartello. Marciniak è stato anche uno degli arbitri dei Mondiali di Russia 2018, dove il polacco ha diretto nella fase a gironi Argentina Islanda e Germania Svezia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Ajax Real Madrid, partita in programma mercoledì 13 febbraio alle ore 21.00, sarà una delle sfide valevoli per l’andata degli ottavi di finale di Champions League 2018-2019. Lancieri in difficoltà nelle ultime due traverse di Eredivisie: prima il tracollo in casa del Feyenoord, poi dopo l’intermezzo del successo in goleada in casa contro il Venlo è arrivato il ko di misura in casa dell’Heracles. L’Ajax è scivolato così a sei punti di distanza dal PSV Eindhoven primo della classe. Tornare a giocare la fase ad eliminazione diretta di Champions è comunque un grande traguardo per gli olandesi, che affrontano i Campioni d’Europa in carica, quattro volte trionfatori su cinque tra il 2014 e il 2018. Il Real Madrid con il derby vinto contro l’Atletico nel weekend ha dimostrato di aver superato la grave crisi della prima metà della stagione, anche se il successo nella Liga quest’anno sembra nelle mani del Barcellona. Come l’anno scorso, il Real potrebbe aver trovato il cambio di marca in chiave Champions, riproponendosi tra le favorite della competizione.

PROBABILI FORMAZIONI AJAX REAL MADRID

Le probabili formazioni della sfida che andrà in scena presso la Johan Crujiff Arena di Amsterdam. I padroni di casa dell’Ajax schiereranno il camerunese Onana tra i pali, il danese Kristensen in posizione di terzino destro e l’argentino Tagliafico in posizione di terzino sinistro, mentre De Ligt e Blind formeranno la coppia di difensori centrali. I vertici arretranti di centrocampo saranno l’altro danese Schone e De Jong, mentre il marocchino Ziyech, Van de Beek e il serbo Tadic saranno schierati avanzati di supporto all’unica punta di ruolo, Huntelaar. Risponderà il Real Madrid con il belga Courtois in porta, Carvajal sull’out di destra e il brasiliano Marcelo sull’out di sinistra in difesa, col francese Varane e Sergio Ramos difensori centrali. A centrocampo spazio al croato Modrid, all’altro brasiliano Casemiro e al tedesco Kroos, mentre in attacco il giovanissimo brasiliano Junior Vinicius completerà il tridente offensivo col centravanti transalpino Benzema e col gallese Gareth Bale.

CHIAVE TATTICA E PRECEDENTI

Tatticamente si affronteranno il 4-2-3-1 del tecnico olandese dell’Ajax, Ten Hag, ed il 4-3-3 del mister argentino del Real Madrid, Solari. Le due squadre tornano ad affrontarsi in Champions League dopo il doppio 4-1 in favore del Real Madrid nella fase a gironi della stagione 2012/13. I Blancos si imposero col medesimo punteggio sia ad Amsterdam, il 3 ottobre 2012, sia nel ritorno in Spagna il 4 dicembre 2012. Il Real Madrid ha vinto gli ultimi sei precedenti ufficiali giocati contro l’Ajax, tutti in Champions League, tra il 2010 e il 2012. Ultima vittoria degli olandesi, lo 0-2 al Santiago Bernabeu, sempre nella massima competizione europea, datato 22 novembre 1995.

PRONOSTICO E QUOTE

I bookmaker vedono il Real Madrid nettamente favorito rispetto ai Lancieri, nonostante il fattore campo avverso. Vittoria interna quotata 3.80 da Bet365, mentre Eurobet propone a 4.30 la quota del pareggio e William Hill offre a 1.88 la quota per l’eventuale affermazione esterna. Per i gol realizzati nel corso della partita dalle due squadre, over 2.5 e under 2.5 vengono rispettivamente quotati 1.50 e 2.45 da Bwin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA