DIRETTA/ Chelsea Tottenham (finale 2-0) streaming video e tv: autogol di Trippier

- Claudio Franceschini

Diretta Chelsea Tottenham, streaming video e tv: il derby di Londra vale per la ventottesima giornata di Premier League, i Blues devono riscattare il ko nella finale di Carabao Cup.

Eriksen Jorginho Tottenham Chelsea lapresse 2019
Diretta Slavia Praga Chelsea (Foto LaPresse)

DIRETTA CHELSEA TOTTENHAM (2-0 FINALE): AUTOGOL DI TRIPPIER

Dopo il vantaggio firmato da Pedro il Chelsea ha sentito di avere in mano il derby londinese a Stamford Bridge contro un Tottenham che ha confermato la sua recente crisi, giocando in maniera evanescente a livello offensivo il match. A chiudere definitivamente la partita è stato un autogol: Kieran Trippier è stato il protagonista della sfortunata deviazione che ha messo fuori causa il portiere degli Spurs, Lloris. Appena prima Maurizio Sarri aveva sostituito Gonzalo Higuain inserendo Olivier Giroud, ma è stata la reazione del Tottenham a mancare nel momento cruciale della partita, dopo la rete del vantaggio dei padroni di casa. Si chiude dopo 3′ di recupero col Chelsea vincente 2-0. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Chelsea Tottenham sarà trasmessa esclusivamente per gli abbonati alla televisione satellitare: l’appuntamento è sul canale Sky Sport Football (numero 203) e naturalmente i clienti Sky avranno la possibilità di seguire la partita di Premier League anche in diretta streaming video, collegando fino a due apparecchi mobili (PC, tablet o smartphone) ai dati del proprio abbonamento attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go.

LA SBLOCCA PEDRO!

E’ ricominciato a ritmi alti il derby londinese tra Chelsea e Tottenham. Subito grande occasione per Gonzalo Higuain, che al 9′ si ripete centrando stavolta il bersaglio. Per l’attaccante argentino dei Blues, dopo il palo colpito nel primo tempo, sembra davvero non essere serata e la sua realizzazione viene annullata per una posizione di fuorigioco. Gli Spurs in difficoltà provano ad affacciarsi in avanti con delle incursioni di Trippier ed Eriksen, ma al 12′ il Chelsea passa: fa tutto da solo Pedro, strepitosa azione personale dello spagnolo che indirizza la sfera, una volta entrato in area, dove Lloris non può arrivare. Al quarto d’ora primo cambio tra le fila dei padroni di casa con Hazard che lascia il suo posto a Willian, quindi al 20′ c’è finalmente una fiammata di Harry Kane per il Tottenham, che si libera bene in area: la conclusione del centravanti della Nazionale inglese è però deludente e a metà secondo tempo il Chelsea conduce 1-0 sul Tottenham. (agg. di Fabio Belli)

TRAVERSA DI WINKS!

Non sono arrivati i gol a Stamford Bridge nel primo tempo fra Chelsea e Tottenham, ma sono stati i pali a fermare le due formazioni nel derby londinese. Dopo il palo di Gonzalo Higuain per i padroni di casa, al 44′ è stato Henry Winks per gli Spurs ad andare vicinissimo al gol con una conclusione dalla distanza che è andata a stamparsi sulla traversa. Al 38′ era stato il Chelsea a pungere con N’Golo Kante, arrivato alla conclusione da ottima posizione ma trovando scarsa precisione, col francese che poteva sicuramente fare meglio nell’occasione. Sono state queste le migliori occasioni da gol della seconda metà della prima frazione di gioco che si è comunque conclusa a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

PALO DI HIGUAIN!

E’ iniziato il match a Stamford Bridge. E’ il Chelsea a farsi vedere per primo in avanti, al 4′ con una punizione di Marcos Alonso ribattuta dalla barriera. La prima grande occasione del match è sempre di marca Blues ed è per Gonzalo Higuain, che si scaglia su un pallone vagante in area e colpisce il palo a Lloris battuto. La squadra di Sarri è molto attiva sul fronte offensivo e al 10′ si fa viva anche con una conclusione dal limite di Azpilicueta. Tottenham un po’ schiacciato con i centrocampisti che spesso devono andare per le spicce per fermare le iniziative avversarie. Al 19′ ancora Higuain ha un’ottima occasione per portarsi in vantaggio con un tiro che finisce d’un soffio a lato. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Finalmente comincia Chelsea Tottenham, e questo sarà un nuovo esame per Maurizio Sarri: nel giro di poche settimane il manager ha infatti perso la possibilità di vincere la FA Cup (eliminato dal Manchester United, in casa) ed è caduto nella finale di Carabao Cup. Avendo già perso il Community Shield all’inizio della stagione, Sarri rischia di chiudere l’annata senza titoli ma soprattutto potrebbe non terminare il 2018-2019 a Stamford Bridge: nelle ultime quattro partite di campionato il Chelsea ha perso tre volte, subendo uno 0-2 dall’Arsenal, uno 0-4 clamoroso dal Bournemouth e il devastante 0-6 dal Manchester City. I Blues non segnano in trasferta dal 30 dicembre, 1-0 al Crystal Palace che rappresenta l’ultimo risultato utile fuori casa; a questo punto è lecito pensare che davvero qualcosa si sia rotto all’interno dello spogliatoio. Una grande partita come questa, aspettando l’incrocio di Europa League contro la Dinamo Kiev, potrebbe riportare il sereno ma staremo a vedere cosa ne penseranno gli Spurs; intanto noi ci mettiamo comodi e lasciamo che a parlare sia il campo, perchè il derby di Londra è davvero dietro l’angolo e dunque la diretta di Chelsea Tottenham prende il via! CHELSEA (4-3-3): Caballero; Azpilicueta, Rudiger, David Luiz, Marcos Alonso; Kante, Jorginho, Kovacic; Pedro, Higuain, E. Hazard. Allenatore: Maurizio Sarri TOTTENHAM (4-3-1-2): Lloris; Trippier, Alderweireld, D. Sanchez, B. Davies; M. Sissoko, Winks, Eriksen; Lamela; Son Heung-Min, Kane. Allenatore: Mauricio Pochettino (agg. di Claudio Franceschini)

IL CASO KEPA

Si avvicina la diretta di Chelsea Tottenham: abbiamo già detto che domenica, nella finale di Carabao Cup, è successo un fatto curioso che ha coinvolto Kepa Arrizabalaga e Maurizio Sarri. Spieghiamo: due minuti prima dei tempi supplementari il manager dei Blues ha deciso di sostituire il suo portiere con Willy Caballero, più che altro perchè lo spagnolo aveva lamentato un problema fisico ma, forse, anche perchè l’argentino avrebbe garantito una maggiore affidabilità sui rigori. E’ successo però che Kepa ha prima fatto segno di stare bene, poi si è rifiutato di uscire: David Luiz ha cercato di parlargli, Sarri è diventato una furia lasciando anche la panchina per qualche istante, alla fine Arrizabalaga è rimasto in campo – la lavagna luminosa era già stata esposta, ma non decreta l’ufficialità del cambio – e nonostante abbia parato un rigore il Chelsea ha perso. Dopo la partita lo stesso allenatore del Chelsea ha detto di aver capito male circa il problema del suo portiere; Kepa si è scusato sui social network parlando di rispetto immutato nei confronti di Sarri, ma questo non lo ha salvato dalle critiche dei tifosi che, riassumendo i tanti messaggi, gli hanno ricordato che “se l’allenatore decide la sostituzione bisogna uscire dal campo”. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Parlando della diretta di Chelsea Tottenham, dobbiamo anche analizzare il quadro dei precedenti: troppi per affrontarli nello specifico, tuttavia possiamo dire che l’ultimo doppio incrocio è quello della semifinale di Carabao Cup quando i Blues avevano avuto la meglio ai calci di rigore, vincendo 1-0 a Stamford Bridge dopo essere caduti a Wembley con lo stesso risultato. Per i Blues un periodo poco felice nel derby di Londra contro il Tottenham: prima di vincere la sfida del 24 gennaio avevano perso tre volte consecutive, dunque la partita di andata di questo campionato (decisa da Dele Alli, Harry Kane e Son Heung-Min prima del gol di Olivier Giroud) e in questo stadio nell’aprile di un anno fa, sfida che dopo la rete di Alvaro Morata a portare in vantaggio il Chelsea – all’epoca allenato da Antonio Conte – era stata risolta da Christian Eriksen e da due gol in quattro minuti di Alli. L’ultimo pareggio si è verificato non troppo recentemente, vale a dire nel maggio 2016 e ancora a Stamford Bridge: data storica per l’Italia, perchè grazie a quel 2-2 il Leicester di Claudio Ranieri, in attesa davanti alla televisione in casa di Jamie Vardy, si era laureato campione d’Inghilterra. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Chelsea Tottenham si gioca alle ore 21:00 – italiane – di mercoledì 27 febbraio: la partita di Stamford Bridge è valida per la ventottesima giornata nella Premier League 2018-2019. Il campionato inglese continua a essere entusiasmante e regalarci grandi emozioni: gli Spurs arrivano nel tempio dei Blues con la ferma intenzione di recuperare terreno sulla coppia di testa e giocarsi una volta di più il titolo, che potrebbe essere sfuggito di mano sabato scorso con il ko del Turf Moor, contro il Burnley. Una partita in meno per il Chelsea, che nel weekend non ha giocato contro il Brighton per disputare la finale di Carabao Cup: sconfitta ai rigori per Maurizio Sarri con giallo nel finale dei supplementari, quando Kepa Arrizabalaga si è rifiutato di venire sostituito. Manager e portiere hanno chiarito, ma resta la sensazione di uno spogliatoio non troppo sotto controllo; di sicuro c’è che adesso al Chelsea è rimasta solo l’Europa League ed eventualmente l’ingresso nelle prime quattro del campionato, che potrebbe tornare alla portata e alla fine essere anche inutile se dovesse arrivare il trofeo internazionale. Il Tottenham invece naviga verso i quarti di Champions League, dopo aver demolito il Borussia Dortmund a Wembley; per quello però bisognerà aspettare, adesso è tempo di vivere la diretta di Chelsea Tottenham e nel frattempo possiamo andare ad analizzare le possibili scelte dei due allenatori nel dettaglio delle probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA TOTTENHAM

Ecco allora, in vista di Chelsea Tottenham, le formazioni attese: Sarri spera di ritrovare Zappacosta e Gary Cahill almeno per la panchina, nel frattempo si affida alla solita difesa con David Luiz e Rudiger a protezione di Arrizabalaga (che non dovrebbe rischiare il posto) e due terzini in Azpilicueta e Marcos Alonso. A centrocampo ha ripreso quota Barkley che dunque dovrebbe essere sulla mezzala sinistra, con Kanté sull’altro versante del campo e la consueta regia di Jorginho; davanti ovviamente la maglia di prima punta sarà sulle spalle di Higuain, ai suoi lati Eden Hazard e al momento un ballottaggio vivo tra Pedro e Willian per la corsia destra. Il Tottenham ha ritrovato Harry Kane e tornerà ad avvalersi di Trippier e Davinson Sanchez, risparmiati al Turf Moor: il difensore colombiano dovrebbe giocare linea con Alderweireld e Vertonghen davanti a Lloris, Trippier invece agirà sulla corsia destra mentre dall’altra parte Ben Davies contende il posto a Danny Rose. In mezzo con Moussa Sissoko sarà confermato Winks perchè Eric Dier è ancora fuori dai giochi; davanti c’è Eriksen a supportare Kane e Son Heung-Min, se la gioca anche Lucas Moura che a sorpresa (o quasi) potrebbe partire dal primo minuto.

QUOTE E PRONOSTICO

Aspettando la diretta di Chelsea Tottenham possiamo esaminare le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha previsto per un pronostico sulla partita: il segno 1 che identifica la vittoria dei Blues vale 2,30 volte la somma giocata contro il 3,15 che è il valore posto sull’ipotesi del successo esterno degli Spurs (segno 2) e dunque la squadra di Maurizio Sarri parte favorita secondo il bookmaker, che prevede una vincita corrispondente a 3,35 la somma messa sul piatto per il pareggio, eventualità come sempre regolata dal segno X.



© RIPRODUZIONE RISERVATA