Diretta Alessandria Pisa/ Risultato finale 1-1, info streaming: beffa per i toscani, gol di De Luca al 94′!

- Fabio Belli

Diretta Alessandria Pisa, info streaming video e tv: le due squadre si affrontano nella ventiquattresima giornata del girone A di Serie C.

Talamo Alessandria rossa lapresse 2018
Diretta Alessandria Siena (Foto LaPresse)

DIRETTA ALESSANDRIA PISA (1-1): BEFFA PER I TOSCANI, GOL DI DE LUCA AL 94′ SU RIGORE!

Chi di rigore ferisce, di rigore perisce. Ma il Pisa sperimenta tutto ciò nel modo più beffardo dato che, pur soffrendo molto l’iniziativa di una buona Alessandria nel corso della ripresa, determinata a trovare il pareggio, subisce però la beffa come nel più classico dei casi nei minuti di recupero. Infatti, dopo che c’era stata la girandola delle sostituzioni e per quasi dieci minuti non era successo nulla, il recupero decretato dal direttore di gara è stato letteralmente esplosivo: infatti De Luca viene atterrato da Lisi in area di rigore nerazzurra e per l’arbitro non ci sono esitazioni, con tanto di cartellino giallo per il giocatore pisano. È poi lo stesso De Luca che si incarica dell’esecuzione al 94’ battendo Gori e siglando il punto dell’1-1 che fa esplodere il “Moccagatta”: come è comprensibile, il clima diventa teso e a farne le spese è il pisano Di Quinzio espulso per proteste. Ma non c’è più tempo per l’Alessandria per provare un clamoroso comeback: finisce in parità con gli uomini di Cassioni che con un punto salgono a quota 22 e almeno limitano i danni, mentre il Pisa va a 33 punti e può recriminare per l’occasione mancata di un soffio. (agg. di R. G. Flore)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta di Alessandria Pisa non sarà trasmessa in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, ma tutti gli appassionati di calcio abbonati al sito Elevensports.it potranno seguire la diretta streaming video via internet del match collegandosi con la app ufficiale oppure tramite dispositivi mobili, pc o smart tv.

CHANCE PER IL PARI DEI GRIGI A INIZIO RIPRESA!

La ripresa del match tra Alessandria e Pisa vede i piemontesi all’arrembaggio e costretti a inseguire dopo essere andati sotto al 30’ del primo tempo per via del penalty trasformato dal nerazzurro Pesenti. E nel corso dei primi dieci minuti i grigi padroni di casa hanno prima una chance con De Luca al 51’, neutralizzata però da Gori, e poi un’altra al minuto 61 col neo entrato Chiarello, al posto del trequartista Bellazzini, che fa tutto da solo ma il suo tiro viene ribattuto per ben due volte dagli uomini della difesa toscana. Successivamente, parte l’inevitabile e consueta girandola dei cambi che ovviamente al momento favorisce gli uomini di Taddei che mirano a conservare il pur esiguo vantaggio, laddove invece il suo dirimpettaio Cassioli si vede costretto a provarle tutte per acciuffare almeno un pareggio. (agg. di R. G. Flore)

SBLOCCA PESENTI SU RIGORE AL 30′!

Si è concluso con gli ospiti in vantaggio per 0-1 sul terreno del “Moccagatta” il primo tempo della sfida tra l’Alessandria e il Pisa: dopo una prima mezzora tutto sommato equilibrata e in cui erano stati i nerazzurri ad avere l’unica (mezza) occasione da rete con Lisi, ecco che proprio al minuto 30’ è arrivato il goal degli uomini di Taddei: l’episodio chiave è un fallo in area di Checchin due minuti prima su Birindelli, col successivo calcio di rigore trasformato con freddezza da Pesenti che batte Cucchietti. 0-1 e piemontesi che si trovano a dover ribaltare l’ennesima situazione difficile quest’anno! Negli ultimi 15’ del primo tempo, tuttavia, i nerazzurri ospiti hanno pure una occasione con Izzillo al 45’ per il raddoppio, mentre la risposta degli uomini di Cassioli è tutta in un tiro del difensore Prestia nel recupero, che però viene ribattuto. E su questa azione il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi, col Pisa avanti di misura sull’Alessandria. (agg. di R. G. Flore)

PRIMA CHANCE PER I TOSCANI AL 18′!

Allo stadio “Moccagatta” di Alessandria va in scena l’incrocio tra i padroni di casa e il Pisa con ambo le compagini che occupano le posizioni di metà classifica: i grigi di Gaetano D’Agostino (oggi squalificato) sono al quattordicesimo posto, ma addirittura a meno undici lunghezze dai toscani allenati da Taddei (anche lui vice di Luca D’Angelo, appiedato) che invece coltivano sogni di aggancio alla zona play-off. E nei primi dieci minuti della sfida si registrano solamente due corner, uno per parte, senza che però nessuna delle due squadre riesca a rendersi pericolosa. Per attendere la prima, vera occasione da gol quindi bisogna andare al minuto 18 quando sono i nerazzurri a farsi avanti con il terzino sinistro Lisi che va al tiro ma la sua conclusione non impensierisce Cucchietti che blocca, anche se l’azione denota alcuni problemi dei piemontesi a gestire il possesso palla e a neutralizzare le ripartenze pisane. (agg. di R. G. Flore)

SQUADRE IN CAMPO, SI COMINCIA!

Aspettando l’ormai imminente fischio d’inizio della partita Alessandria Pisa del girone A per la ventiquattresima giornata, possiamo dare uno sguardo alle statistiche delle due squadre di questo gruppo del campionato di Serie C 2018-2019. L’Alessandria ha messo a segno 17 gol, il Pisa invece ne ha segnati 25. Le reti subite invece sono state 25 per l’Alessandria e 23 per il Pisa, che vanta dunque una differenza reti positiva, a differenza dei piemontesi. La percentuale di precisione dei passaggi è pari al 75% per l’Alessandria e al 74% per il Pisa. L’Alessandria fino a questo momento ha raccolto tre vittorie, ben dodici pareggi e sei sconfitte. Il Pisa invece è riuscito a collezionare fino a questo momento in campionato otto vittorie, altrettanti pareggi e per il resto sei sconfitte. Adesso però non è più tempo per i numeri: la partita tra queste due formazioni di grande blasone sta per cominciare, parola al campo per tutte le emozioni di Alessandria Pisa!

I TESTA A TESTA

Partita ricca di storia, Alessandria Pisa si è giocata tante volte nella storia: le ultime cinque partite in Piemonte sorridono in particolar modo ai grigi, che hanno vinto tre volte a fronte di un pareggio e una sconfitta. Il risultato che maggiormente spicca è un 5-0 nel quarto turno della Coppa Italia 1958-1959: quel giorno per la squadra di casa segnarono Aldo Dorigo, Tullio Oldani con una doppietta, Juan Carlos Tacchi e un certo Benito Lorenzi, conosciuto come “Veleno” e all’unica stagione con la maglia dell’Alessandria dopo gli 11 anni passati nell’Inter, alla quale aveva regalato 143 gol vincendo due scudetti consecutivi. Va poi citata la vittoria del Pisa, arrivata nell’ottobre 2017 e dunque nella gara di andata dello scorso campionato: allenati da Michele Pazienza, i nerazzurri erano passati al Moccagatta grazie ai gol messi a segno da Alessandro De Vitis e Umberto Eusepi, i grigi erano ancora guidati da Cristian Stellini che avrebbe poi lasciato la panchina a Michele Marcolini, autore di una rimonta non sufficiente a garantire la tanto agognata promozione. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Alessandria Pisa, diretta dall’arbitro Michele Di Cairano, domenica 3 febbraio 2019 alle ore 14.30, sarà una delle sfide nel programma della ventiquattresima giornata del campionato di Serie C nel girone A. Le due squadre si scontrano dopo una serie di risultati deludenti. Il Pisa ha ottenuto solo quattro pareggi ed una sconfitta nelle ultime cinque sfide di campionato (2-2 nell’ultima in casa contro il Piacenza), scivolando così fino al confine della zona play off, al decimo posto. Dopo aver vinto in casa dell’Albissola a Santo Stefano, l’Alessandria ha disputato due partite, perdendo in casa contro la Juventus U23 prima di Capodanno e poi pareggiando 2-2 sul campo della Lucchese domenica scorsa. I grigi restano indietro in classifica, con soli due punti di vantaggio rispetto alla zona play out.

PROBABILI FORMAZIONI ALESSANDRIA PISA

Le probabili formazioni che si affronteranno presso lo stadio Moccagatta di Alessandria. I padroni di casa piemontesi schiereranno Cucchietti tra i pali e una difesa a tre con Gemignani, Agostinone e Prestia schierati dal primo minuto. I centrali di centrocampo saranno Gatto, Checchin e Bellazzini, mentre a Sartore sarà affidata la fascia destra e a Panizzi la fascia sinistra. In attacco spazio a De Luca al fianco di Coralli. Risponderà il Pisa con Gori tra i pali alle spalle di una linea difensiva a quattro schierata dalla corsia laterale di destra alla corsia laterale di sinistra con Meroni, De Vitis, Benedetti e Lisi. I tre titolari a centrocampo saranno l’austriaco Gucher, Di Quinzio e Verna, mentre Minesso si muoverà da trequartista alle spalle di Pesenti e Masucci, schierati dal primo minuto nel tandem offensivo.

CHIAVE TATTICA E PRECEDENTI

Il confronto tattico tra le due formazioni vedrà l’Alessandria allenata da Gaetano D’Agostino partire col 3-5-2 come modulo, mentre il Pisa di Luca D’Angelo risponderà con un 4-3-1-2. Pari a reti bianche nel match d’andata di questo campionato tra le due squadre, Pisa vincente 0-2 nell’ultima sfida ad Alessandria datata 22 ottobre 2017, con gol decisivi di De Vitis ed Eusepi. Negli ultimi vent’anni l’Alessandria non è mai riuscita a battere il Pisa in match di campionato.

PRONOSTICO E QUOTE

Le agenzie di scommesse vedono il Pisa favorito per la conquista dei tre punti sul campo dell’Alessandria. Vittoria interna quotata 3.00 da Bwin, mentre Bet365 offre a una quota di 3.00 il pareggio e la vittoria in trasferta viene quotata 2.35 da William Hill. Le quote sui gol siglati nei 90’ dalle due squadre vedono l’over 2.5 fissato a 2.35 da Eurobet, che propone a 1.50 l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA