Diretta Virtus Bologna Venezia/ Risultato 76-77, streaming video e tv: game over!

- Claudio Franceschini

Diretta Virtus Bologna Venezia, streaming video e tv: al PalaDozza arriva la Reyer, seconda forza del campionato di Serie A1 e desiderosa di cancellare la delusione della Coppa Italia.

Punter Pajola Virtus Bologna lapresse 2019
Diretta Virtus Bologna Tenerife (Foto LaPresse)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA VENEZIA (76-77): GAME OVER

Fine match al PalaDozza tra Virtus Bologna Reyer Venezia, con i lagunari che la spuntano con un solo punto di vantaggio sui padroni di casa. Settantasei a settantasette il risultato finale al termine di una gara intensa e ricca di emozioni. Ci eravamo lasciati sul terzo quarto, con Bologna che conduceva sessantatre a cinquantaquattro su Venezia. L’ultimo periodo parte con una serie di errori da parte di entrambe le squadre. Si torna a canestro dopo diversi minuti con Washington, che firma i due punti. La Reyer prova ad avvicinarsi grazie ad una serie di liberi, lo fa due volte dalla lunetta coi giochi che si riaprono sul 70-65. Nel finale si concretizza l’incredibile rimonta della Reyer, con Tonut che porta i suoi in parità. Il sorpasso lo decide Bramos, poi Watt e Aradori prima della sirena. Termina 76-77. (agg. di Jacopo D’Antuono)

INTERVALLO

E’ appena terminato il secondo quarto al PalaDozza dove la Virtus Bologna sta conducendo per 41-30 contro Reyer Venezia nel 20°turno di Serie A1. Il primo periodo si era concluso sul punteggio di ventidue a sedici, mentre la seconda frazione si apre con la tripla di De Nicolao. Al dodicesimo Cournooh David firma la giocata da due punti. Watt accorcia le distanze, Taylor manda Bologna a + 4. Si va avanti a gran ritmo con il due su due di Moreira dalla lunetta. Al diciottesimo Punter va a segno coi due liberi, con Venezia che prova poi a rientrare con Vidamar. Il secondo quarto si chiude 1/2 per Stone dalla lunetta. Intervallo sul 41-30. (agg. di Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Siamo arrivati alla palla a due di Virtus Bologna Venezia: la Reyer seconda nella classifica del campionato non è riuscita a far valere la propria competitività in Coppa Italia, cadendo una volta di più al primo turno. La straordinaria rimonta di Sassari, alla prima con Gianmarco Pozzecco in panchina, è arrivata nonostante Venezia avesse trovato una pioggia di triple e 20 punti di vantaggio; al Nelson Mandela Forum di Firenze dunque ennesima delusione per la Reyer, che ha un dato davvero negativo in termini di Final Eight. Per sette volte ha partecipato alla Coppa Italia con questa formula, per sette volte ha perso la prima partita: davvero curioso e paradossale per certi versi, soprattutto in queste ultime stagioni nelle quali Venezia ha comunque dimostrato di saper diventare una delle realtà più forti del basket italiano. Ora comunque non ci resta che metterci comodi, lasciare che a parlare sia il campo e stare a vedere quello che succederà al Taliercio tra pochi istanti: le due squadre sono pronte a giocare e finalmente la diretta di Virtus Bologna Venezia sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Virtus Bologna Venezia non è una di quelle che sono trasmesse per la giornata di campionato; l’appuntamento classico è comunque sul portale Eurosport Player, piattaforma alla quale è necessario abbonarsi con una quota stagionale e che fornisce tutte le gare del campionato di Serie A1 in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Sul sito ufficiale www.legabasket.it potrete inoltre avere accesso a tutte le informazioni utili su questa partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Virtus Bologna Venezia, che sarà diretta dagli arbitri Michele Rossi, Beniamino Manuel Attard e Andrea Bongiorni, si gioca alle ore 20:30 di sabato 2 marzo ed è l’anticipo nella ventesima giornata del campionato di basket Serie A1 2018-2019. Si torna a giocare dopo le due settimane di sosta, che però per queste due squadre sono state ridotte: infatti sia la Segafredo che la Reyer sono andate a Firenze per disputare la Coppa Italia, che non è andata secondo i piani della formazione lagunare mentre ha dato buoni spunti alla Segafredo. La sfida del PalaDozza è particolarmente interessante: Venezia arriva idealmente dalla sconfitta interna contro Trento che ha rallentato la sua marcia di rincorsa al primo posto di Milano, e deve appunto vendicare quanto successo nella Final Eight. Bologna invece è caduta nettamente a Cremona, ma nel weekend del Nelson Mandela Forum aveva battuto l’Olimpia nei quarti di finale mostrando il suo potenziale. Non resta allora che andare a vedere in che modo procederà la diretta di Virtus Bologna Venezia; nel frattempo presentiamo i temi principali di questa partita.

RISULTATI E PRECEDENTI

La diretta di Virtus Bologna Venezia presenta una partita che è anche storica, perché le due squadre hanno tradizione e blasone; dopo la doppia sosta del campionato si riparte con una situazione di classifica che vede la Reyer ancora al secondo posto, staccata di tre partite da Milano ma dovendosi guardare alle spalle da ben tre squadre che hanno una sola gara di margine. Partita con l’idea di lottare per vincere la regular season, la squadra di Walter De Raffaele adesso deve impegnarsi addirittura per mantenere il vantaggio del fattore campo anche solo ai quarti; tra le squadre che inseguono c’è Bologna, settima nella graduatoria e a caccia di quei playoff che lo scorso anno erano mancati; Stefano Sacripanti sta sicuramente facendo un grande lavoro confermando quanto di buono aveva fatto vedere a Cantù e Avellino. Naturalmente per una piazza che ha vissuto i fasti dominanti degli anni Novanta e dei primi Duemila non è facile “accontentarsi” di correre per la post season, ma la sensazione è che passo dopo passo la Virtus stia comunque tornando in grande stile; servirà poi la continuità nei risultati, lo stesso per una Venezia che nel 2017 è riuscita a vincere lo scudetto, ma ora vuole evitare una sorta di “effetto Sassari” e cioè un calo strutturale in pochi anni che porti la società lontana dai grandi obiettivi. Dunque restiamo in attesa della palla a due di Virtus Bologna Venezia, che inizia tra poco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA