Diretta/ Virtus Verona Rimini (risultato finale 3-0): i locali calano il tris!

- Claudio Franceschini

Diretta Virtus Verona Rimini, streaming video e tv: al Gavagnin-Nocini si gioca una partita delicatissima per la salvezza, le due squadre vogliono evitare il playout nel girone B di Serie C.

Gol Virtus Verona
Diretta Fermana Virtus Verona, Serie C girone B (Foto LaPresse)

DIRETTA VIRTUS VERONA RIMINI (RISULTATO FINALE 3-0): CONVINCENTE VITTORIA PER I VENETI

Virtus Verona-Rimini termina con il risultato di 3-0 in favore dei padroni di casa. Nel finale non mancano le emozioni, a cominciare con l’occasione avuta da Grbac che sfiora un gol fantastico con il pallone che sfiora il “sette”. Il Rimini risponde con una punizione di Piccioni, alta di poco, e una girata di Buonaventura bloccata da Giacomel. In pieno recupero Scotti evita il poker neutralizzando il tentativo di Frinzi.

DOPPIA CHANCE PER GLI EMILIANI

Quando siamo al 65′ di gioco il risultato di Virtus Verona-Rimini è sempre fermo sul 3-0 in favore dei locali. La gara è ampiamente nelle mani dei veneti, che non devono però abbassare la guardia. Nella ripresa i ritmi sono logicamente più bassi, visto che il parziale è già rotondo e che gli ospiti non sembrano in grado di ribaltare lo svantaggio. Tuttavia al 47′ il Rimini si scuote e ci prova con Venturini; il suo tiro termina alto sopra la traversa. Al 51′ la Virtus Verona accelera e sfiora il poker: Sirignano colpisce di testa e insacca ma l’arbitro annulla tutto per fuorigioco. Al 61′ ancora Rimini vicino al gol ma Giacomel è provvidenziale nel mantenere la propria porta inviolata.

DFERRARA CALA IL TRIS

Il primo tempo di Virtus Verona-Rimini termina con un secco 3-0 in favore dei padroni di casa. Non c’è gara tra le due formazioni, con la Virtus Verona che cala il tris poco prima dell’intervallo. Al 35′ i veneti trovano la terza rete con Vincenzo Ferrara, che batte il povero Scotti al termine di un’azione personale. Ferrara parte da destra, si accentra senza trovare opposizione, e colloca la sfera sul primo palo. Non reagisce il Rimini, che rischia tantissimo al 44′ quando Casarotto scarica verso la porta un tiro velenoso disinnescato in qualche modo da Scotti.

GOL DI DANTI E MANFRIN

Quando siamo al 22′ di gioco il risultato di Virtus Verona-Rimini è di 2-0 in favore dei veneti. Prima di raccontare il match andiamo a dare uno sguardo alle due formazioni iniziali. La Virtus si affida a 4-3-1-2 con Onescu alle spalle di Gorico e Casarotto. Per il resto, l’undici dei locali è composto da Giacomel, Rossi, Danti, Grbac, Ferrara, Lavagnoli, Manfrin e Sirignano. Dall’altra parte il Rimini risponde con un duttile 3-5-2, dove Montanari e Guiebre guidano il fronte offensivo. Completano il quadro Scotti, Nava, Venturini, Ferrani, Alimi, Volpe, Arlotti, Palma e Kalombo. Pronti, via. La Virtus Verona parte subito forte e passa in vantaggio al primo affondo degno di nota. I padroni di casa partono in contropiede con una ripartenza fulminea e ben orchestrata. Giorico appoggia per Casarotto, il quale sforna un assis fantastico per Danti. Il numero sette, da posizione più che favorevole, non ha problemi nel battere Scotti. Al 18′ ecco il raddoppio della Virtus Verona con Gianni Manfrin, che trasforma magistralmente un calcio di punizione dal limite.

SI PARTE!

Ci avviciniamo alla diretta tra Virtus Verona e Rimini ed è quindi tempo di considerare anche i numeri che i due club vantano alla vigilia della 32^ giornata di campionato. Partendo dai padroni di casa va detto che i rossoblu, con 32 punti e un bilancio con 9 vittorie, 5 pareggi e 17 sconfitte, registrano solo la 19^ posizione in classifica: è negativa pure la differenza reti con 29 gol fatti e 43 subiti. Per il Rimini invece si nota la 17^ piazza in graduatoria con 32 punti e un tabellino che però ci ricorda di 7 vittorie, 11 pareggi e 13 sconfitte. Numeri negativi per i romagnoli nei gol con 24 gol fatti e 36 subiti. La percentuale passaggi è molto bassa, 72% Rimini e 71% Verona. Diamo quindi la parola al campo, si gioca!

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Virtus Verona Rimini non sarà disponibile: infatti queste le partite del campionato di Serie C, ad eccezione di qualche posticipo, sono esclusiva del portale elevensports.it che ancora una volta le fornisce ai propri abbonati (o a chi decidesse di acquistare il singolo match ad un prezzo fisso) in diretta streaming video. Per seguire questa sfida sarà dunque necessario dotarsi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone e visitare il sito.

I TESTA  A TESTA

Per la diretta tra Virtus Verona e Rimini, attesa questo pomeriggio per la 32^ giornata di Serie C, appare interessante andare a curiosare nello storico che unisce questi due club. Controllando le statistiche però notiamo subito che prima di questa stagione regolare della Serie C mai le due formazioni avevano avuto l’occasione di sfidarsi a viso aperto. Ecco quindi che l’unico dato che abbiamo a disposizione oggi è il match che si è consumato nel turno di andata della stagione 2018-2019 della serie C. Allora e per la precisione nella 13^ giornata, furono i romagnoli ad avere la meglio e pure di fronte al proprio pubblico, con il risultato di 1-0: andò quindi in gol Badjie, in rete al 87’ minuto di gioco. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Virtus Verona Rimini, che viene diretta dal signor Alessio Clerico, si gioca alle ore 16:30 di domenica 24 marzo ed è una delle sfide più delicate nel panorama della 32^ giornata del girone B, per il campionato di Serie C 2018-2019: è infatti una sfida diretta tra due delle quattro squadre che si trovano a quota 32 punti, e che stanno lottando per salvarsi (le altre sono AlbinoLeffe e Renate). Al momento due di loro sarebbero al sicuro mentre le altre due dovrebbero giocare il playout per non retrocedere; potrebbe influire anche la classifica avulsa e ci sono almeno altre tre formazioni che potrebbero rientrare nel contesto. Il Rimini, reduce dalla sconfitta interna contro il Ravenna, si è complicato la vita perdendo le ultime due partite e ottenendo una sola vittoria nelle ultime otto, nelle quali ha raccolto 5 punti venendo riassorbito dal gruppo; al contrario la Virtus Verona ha abbandonato l’ultimo posto con 11 punti nelle ultime cinque, arriva da due vittorie e il colpo sul campo del Teramo potrebbe essere utile anche per andare a riprendere gli abruzzesi che non sono distanti. Vedremo come andranno le cose in questa sfida del Gavagnin-Nocini; aspettando la diretta di Virtus Verona Rimini possiamo studiare le scelte dei due allenatori valutando in maniera più dettagliata le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI VIRTUS VERONA RIMINI

Le scelte di Luigi Fresco per Virtus Verona Rimini dovrebbero vertere sul solito 4-3-1-2: Grandolfo cerca spazio nel tandem offensivo con Danti e Ferrara che appaiono ancora favoriti, Grbac agirà sulla trequarti mentre in mezzo al campo ci sarà la regia di Giorico supportata da due mezzali, presumibilmente ancora Onescu e Casarotto con quest’ultimo autore del gol del vantaggio domenica scorsa. La difesa a protezione del portiere Giacomel (che appare in vantaggio su Chironi) dovrebbe invece essere composta da Lavagnoli e Manfrin come terzini e dalla coppia centrale Jacopo Rossi-Sirignano. Il Rimini sarà disposto con il 3-5-2 da Marco Martini: davanti a Scotti ci sono Ferrani, Nava e Venturini, avanzano la loro posizione gli esterni Kalombo e Guiebre che agiranno sulla linea dei centrocampisti dove Alimi e Candido saranno impiegati come interni ai lati di Montanari, probabilmente il playmaker arretrato. Scalpita Buonaventura, che vuole avere un posto nei due di attacco: dovrà eventualmente scalzare uno tra Arlotti e Volpe, senza dimenticarsi che anche Piccioni potrebbe essere preso in considerazione dal suo allenatore.

QUOTE E PRONOSTICO

Per scommettere su Virtus Verona Rimini sono a disposizione le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: secondo questo bookmaker la squadra di casa è solo leggermente favorita, avendo un valore di 2,30 volte la puntata sul segno 1 che identifica la sua vittoria. Per il pareggio, ipotesi regolata dal segno X, la quota prevede una vincita di 2,95 volte quello che avrete messo sul piatto mentre con il segno 2, sul quale scommettere per il successo esterno, il vostro guadagno corrisponderà a 3,20 volte la cifra investita con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA