DIRETTA BRESCIA-FOGGIA/ Risultato finale 2-1, streaming video DAZN: Donnarumma!

- Claudio Franceschini

Diretta Brescia Foggia, streaming video DAZN: la capolista del campionato di Serie B affronta i satanelli al Rigamonti, nel tentativo di fare un passo ulteriore verso la promozione diretta.

Torregrossa Brescia Foggia lapresse 2019
Diretta Brescia Foggia, Serie B 30^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BRESCIA FOGGIA (RISULTATO FINALE 2-1): LA DECIDE DONNARUMMA!

Game over al Rigamonti. Il Brescia supera in rimonta il Foggia e conquista tre punti pesanti per la classifica. Grazie a questa vittoria la squadra allenata da Corini consolida le sue ambizioni di promozione. I pugliesi erano passati in vantaggio grazie alla rete di Galano, poi la rimonta con Maartella e la giocata vincente di Donnarruma. Questo successo porta le rondinelle a tre punti di vantaggio sul Palermo, che a questo punto si trova costretto ad inseguire. Ottima prova dei biancoblu e bella partita al Rigamonti. Il Foggia esce a mani vuote da questo impegno ma torna a casa con una bella prestazione. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

MARTELLA PAREGGIA

Siamo nel secondo tempo di Brescia Foggia e al Rigamonti siamo sempre sull’uno a uno. I primi 45 minuti di gioco si erano chiusi con le reti di Martella da una parte e di Galano dall’altra. La ripresa inizia con una ghiotta occasione sparata alle stelle da Torregrossa. Al 48esimo Greco si becca un’ammonizione ed un richiamo dal direttore di gara per un brutto intervento ai dnani di un avversario. Poco dopo anche Spalek finisce nella lista dei cattivi per gioco scorretto. La formazione bresciana prova ad intensificare la manovra offensiva ma la difesa pugliese regge l’urto. Attorno al cinquantaseiesimo, poco prima del cambio Dall’Oglio-Spalek, Deli cerca Galano ma Cistano è bravo nell’anticipo. Al tiro va Kragl da fuori area, ma il suo tentativo viene respinto. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Ci avviciniamo alla diretta di Brescia Foggia e, in attesa che le formazioni ufficiali facciano il loro ingresso in campo, andiamo a considerare anche qualche dato utile alla vigilia della 30^ giornata di Serie B. Ricordiamo infatti che la leonessa è sempre leader della cadetteria con 50 punti e un tabellino che comprende tredici successi e undici pareggi, a cui vogliamo aggiungere una differenza reti positiva e fissata sul 56:35. Per il Foggia però riscontriamo tutto un altro genere di numeri: i satanelli dopo tutto sono ancora fermi alla 17^ piazza con 27 punti. Segnaliamo che i rossoneri finora hanno firmato sette affermazioni e dodici pari, ma sono stati penalizzati di sei punti della federazione: è comunque negativa la differenza reti con 35 gol fatti e 40 subiti, ancora troppi. Diamo quindi la parola al campo, Brescia Foggia si gioca! BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Cistana, Romagnoli, Martella; Bisoli, Viviani, Ndoj; Spalek; Donnarumma, Torregrossa. Allenatore: Eugenio Corini. FOGGIA (3-5-2): Leali; Loiacono, Billong, Ranieri; Zambelli, Gerbo, Greco, Deli, Kragl; Mazzeo, Galano. Allenatore: Gianluca Grassadonia. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non è disponibile la diretta tv di Brescia Foggia: la partita, come tutte le altre del campionato di Serie B che non siano l’anticipo, è infatti trasmessa in esclusiva sulla piattaforma DAZN che dunque la fornisce in diretta streaming video ai suoi abbonati. In alternativa potrete collegare PC, tablet e smartphone al vostro televisore sfruttando il Chromecast, ma anche installare direttamente l’applicazione su una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

TESTA A TESTA

Ci avviciniamo alla diretta di Brescia Foggia, prevista per la 30^ giornata di Serie B: andiamo allora a vedere che cosa ci può riportare pure lo storico che unisce i due club, protagonisti al Rigamonti. Numeri alla mano infatti possiamo leggere ben 40 precedenti occorsi tra le due formazioni, e per la precisione dal 1960 a oggi e in occasioni del primo e secondo campionato italiano oltre che in Coppa Italia. Va quindi aggiunto che nello scontro diretto possiamo contare 14 successi per il Brescia e 9 affermazioni del Foggia, con anche 17 pareggi a completare il quadro. Proprio un pareggio fu il risultato finale dell’ultimo testa a testa segnato tra Brescia e Foggia e risalente al turno di andata del Campionato di Serie B ancora in corso. Allora il tabellone venne fissato sul 2-2 con i gol di Mazzeo e Gerbo per i satanelli e Torregrossa e Tremolada per la Leonessa. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

La partita tra Brescia e Foggia verrà diretta dal signor Daniele Minelli, della sezione aia di Varese: con lui in campo al Rigamonti oggi anche gli assistenti Lanotte e Baccini, oltre che Marini, in qualità di quarto uomo. Volendo ora conoscere meglio il primo direttore di gara apprendiamo che il varesino quest’anno ha già diretto ben 11 partite, di cui 9 per il secondo campionato italiano, dove ha pure fissato in statistica 39 cartellini gialli, 3 rossi e due calci di rigore. Possiamo inoltre segnalare che nella sua lunga carriera Minelli, che è arbitro dal 1997, ha già incontrato in 9 occasioni il Brescia e pure in due nella stagione corrente. Sono solo due invece i testa a testa tra Minelli e il Foggia, incontrato nella stagione corrente della Serie B nella 2^ giornata, per la sfida contro il Crotone. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Brescia Foggia verrà diretta dal signor Minelli, e si gioca per la 30^ giornata nel campionato di Serie B 2018-2019: alle ore 18:00 di sabato 30 marzo torna in campo la capolista, che non gioca dallo scorso 9 marzo avendo conosciuto anche il turno di riposo prima della sosta per le nazionali. La vittoria in rimonta sul campo del Cosenza ha permesso alle rondinelle di confermare il primo posto in classifica: quello che è importante per Eugenio Corini è comunque non uscire dalle prime due posizioni, e da questo punto di vista sono 2 i punti di vantaggio sul Lecce che però deve ancora fermarsi per il suo riposo, dunque la situazione è ampiamente gestibile da una squadra che ha perso una sola volta tra fine novembre e ogi, e che lo ha fatto in appena tre occasioni per tutto il campionato. Il Foggia arriva dal pareggio interno contro il Cittadella, che è stato il sesto nelle ultime otto partite; una sola vittoria in questo lasso di tempo (curiosamente contro il Cosenza), la penalizzazione impedisce ai satanelli di uscire dalla zona playout e la distanza da recuperare per salvarsi subito è di tre punti. Serve una vittoria, e vedremo se ne arriverà una che sarebbe anche psicologicamente importante nella diretta di Brescia Foggia; intanto analizziamo al meglio le probabili formazioni di questa partita, valutando le potenziali scelte da parte dei due allenatori.

PROBABILI FORMAZIONI BRESCIA FOGGIA

Eugenio Corini deve rinunciare a Tonali per Brescia Foggia: in mezzo al campo allora potrebbe esserci spazio per Viviani o Alessandro Martinelli, con Ndoj e Dimitri Bisoli che dovrebbero essere confermati sulle mezzali. Spazio alla solita difesa con Sabelli e Mateju favoriti per le corsie laterali, Simone Romagnoli e Cistana giocano come centrali a protezione di Alfonso. Non cambia nemmeno un reparto offensivo che funziona alla perfezione: Spalek gioca sulla trequarti in appoggio ad Alfredo Donnarumma, sempre capocannoniere di Serie B con 23 gol, e Torregrossa. Per quanto riguarda il Foggia, Gianluca Grassadonia punta sul 3-5-2: Tonucci, Billong e Ranieri compongono la linea difensiva a protezione di Leali, Zambelli e Kragl avanzano la loro posizione giocando sulla linea dei centrocampisti e appoggiando le due mezzali che saranno Deli e Leandro Greco, mentre a operare in cabina di regia dovrebbe essere Gerbo. Cicerelli e Galano sperano in una maglia; il tandem offensivo però dovrebbe essere composto da uno tra Iemmello e Mazzeo e da Chiaretti, che sarà la seconda punta di movimento.

QUOTE E PRONOSTICO

Brescia Foggia è una partita quotata, tra le altre, dall’agenzia di scommesse Snai: secondo questo bookmaker la squadra favorita è ovviamente quella di casa, che ha un valore di 1,70 volte la puntata sul segno 1 che identifica la sua vittoria. Arriviamo ad un valore di 3,55 volte la somma messa sul piatto con l’eventualità del pareggio, per la quale dovrete scommettere sul segno X; con il successo esterno dei satanelli – segno 2 – andreste a guadagnare una cifra corrispondente a 5,25 volte quella investita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA