Diretta/ Roma Napoli (risultato finale 1-4): ospiti a valanga, giallorossi da incubo!

- Mauro Mantegazza

Diretta Roma Napoli streaming video e tv: probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita della 29^ giornata di Serie A all’Olimpico

Insigne_gol_Roma_Napoli_lapresse_2018
Probabili formazioni Roma Napoli (Foto LaPresse)

DIRETTA ROMA NAPOLI (RISULTATO FINALE 1-4): AZZURRI A VALANGA, GIALLOROSSI DA INCUBO!

Roma-Napoli termina con il risultato di 4-1 in favore degli azzurri, autori di una prestazione eccellente. Gli ospiti chiudono i conti all’81’ con Younes, che raccoglie un colpo di testa di Fabian dopo un’errata uscita della difesa giallorossa, e calcia in porta. Alla prima occasione Olsen si salva, ma sulla ribattuta non può niente sul tap-in dell’avversario. Nel finale i giallorossi cercano di rendere meno amara la sconfitta con un tiro alto di Dzeko. Vittoria convincente e meritata per il Napoli; notte fonda per la Roma.

TRAVERSA DI NZONZI!

All’80’ di gioco il risultato di Roma-Napoli è sempre di 3-1 in favore degli ospiti. Il Napoli perde Mertens e Hysaj per problemi fisici; al loro posto entrano Ounas e Malcuit. Eppure, nonostante le perdite, gli azzurri continuano a spingere. Al 69’ Milik impegna Olsen direttamente da calcio di punizione. Un minuto più tardi risponde la Roma: ci prova Cristante, senza trovare fortuna. Al 73’ clamorosa occasione per i giallorossi: Cristante tira da fuori, Meret respinge e Nzonzi ribatte di testa da distanza ravvicinata, colpendo una clamorosa traversa.

GOL DI MERTENS E VERDI!

Quando siamo al 55’ di gioco il risultato di Roma-Napoli è di 3-1 in favore degli ospiti. Nella ripresa non ci sono cambi e le due squadre rientrano in campo con gli stessi effettivi. Come in avvio, il Napoli segna alla prima azione degna di nota. Al 49’ Callejon mette in mezzo un traversone dalla destra non proprio irresistibile. Olsen buca l’intervento e Mertens, appostato all’altezza del secondo palo, non ha problemi a infilare a porta vuota. La Roma è sotto shock e subisce la terza rete pochi minuti dopo. Al 56’ Fabian regala a Verdi l’assist che il fantasista trasforma in gol. Tutto il tridente del Napoli, oggi, è andato a segno.

PAREGGIA PEROTTI DAGLI UNDICI METRI!

Il primo tempo di Roma-Napoli termina con il risultato di 1-1. Al 31’ il Napoli sfiora il raddoppio. O meglio: si divora il 2-0. Mertens se ne va sulla destra e mette in mezzo per il perfetto taglio di Verdi, che davanti a Olsen, in area di rigore, spara addosso al portiere giallorosso che si salva di ginocchio. Al 36’ gli ospiti trovano la seconda rete ma l’arbitro annulla tutto con l’ausilio del Var. Il solito Mertens, nello spazio, apparecchia al centro per Milik che da pochi passi infila la doppietta personale. Il polacco ha però un piede oltre la linea della difesa avversaria. Tutto vano. In pieno recupero Meret stende Schick in area e la Roma guadagna un calcio di rigore. Dagli undici metri Perotti fa secco il portiere del Napoli e ristabilisce la parità in campo.

NZONZI PERICOLOSO!

Quando siamo arrivati alla mezzora esatta, il risultato di Roma-Napoli è sempre di 1-0 in favore degli uomini di Ancelotti. Superato un avvio complicato, la Roma alza il proprio baricentro e inizia a premere sul pedale dell’acceleratore. Al 18’ Cristante mette in mezzo dalla destra un bel traversone sul quale Nzonzi colpisce di testa ma senza inquadrare lo specchio della porta. Il francese era liberissimo e avrebbe potuto fare qualcosa in più. La scintilla della Roma dura però pochissimo, perché il Napoli riconquista il pallino del gioco e addormenta il match con un avvolgente giro palla.

PERLA DI MILIK, OSPITI IN VANTAGGIO!

Quando siamo al 10’ di gioco il risultato di Roma-Napoli è di 1-0 in favore dei partenopei per effetto del gol siglato da Milik al 2’. La Roma, che deve fare i conti con numerose assenze, si affida al 4-2-3-1 con Dzeko supportato da Perotti, Cristante e Schick. Non ce la fa Zaniolo, che parte dalla panchina. Nel 4-4-2 del Napoli Verdi e Hysaj vincono il ballottaggio con Younes e Malcuit. Pronti, via. Il Napoli passa subito in vantaggio con Arkadiusz Milik. Verdi scodella in verticale dal limite per il polacco, che controlla la sfera con il tacco e si gira in un fazzoletto bucando Olsen con un sinistro imprendibile. Male la retroguardia giallorossa, con Fazio e Santon presi in mezzo. Gli uomini di Ancelotti continuano a mettere in mostra un calcio rapido, veloce e aggressivo. La Roma non è di fatto ancora scesa in campo.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per avere inizio la diretta tra Roma e Napoli e già le formazioni ufficiali della partita di Serie A sono pronte a scendere in campo: prima del fischio d’inizio però controlliamo che numeri i due club vantano alla vigilia della 29^ giornata. Classifica alla mano ricordiamo che , con 47 punti e un tabellino che racconta di 13 vittorie e 8 pareggi, i giallorossi sono alla quinta posizione: aggiungiamo poi per la Lupa 52 gol fatti e 39 subiti. Appena sopra troviamo poi il Napoli, fermo alla seconda posizione della classifica con 60 punti: gli azzurri hanno finora vinto 18 incontri e pareggiato in sei e hanno pure fissato sul 52:23 la loro differenza gol. Possiamo ora dare la parola campo, si comincia! Ecco le formazioni ufficiali. ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Fazio, Manolas, Kolarov; Nzonzi, De Rossi; Schick, Cristante, Perotti; Dzeko. Allenatore: Ranieri. NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Verdi; Mertens, Milik. Allenatore: Ancelotti. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Roma Napoli sarà disponibile in esclusiva sui canali di Sky, per la precisione i punti di riferimento saranno Sky Sport Serie A (il numero 202) e Sky Sport 252. In alternativa ci sarà anche la diretta streaming video garantita da Sky Go, ma naturalmente anche in questo caso riservata solamente agli abbonati alla televisione satellitare.

I PRECEDENTI

Per la diretta tra Roma e Napoli è ora il momento di considerare pure lo storico, ben ricco, che unisce questi due club, protagonisti all’Olimpico nella 29^ giornata di Serie A. I dati, come è facile immaginare, non ci mancano affatto: contiamo infatti ben 161 precedenti occorsi finora e raccolti dal 1929 a oggi e sempre in occasione del primo campionato italiano come della Coppa Italia. Complessivamente quindi possiamo registrare 63 successi dei giallorossi nello scontro diretto e 46 affermazioni degli azzurri, con pure 52 pareggi ottenuti entro il triplice fischio finale. Possiamo inoltre aggiungere che risale al turno di andata del Campionato di Serie A ancora in corso l’ultimo precedente segnato tra Roma e Napoli e per la precisione nella decima giornata. Allora al San Paolo fu solo pareggio per 1-1 il risultato finale, con i gol di Mertens ed El Shaarawy. (agg Michela Colombo)

GLI ALLENATORI

Ci avviciniamo al fischio d’inizio della diretta tra Roma e Napoli e prima di poter dare la parola al campo è bene porre la nostra attenzione anche ai due allenatori che presenzieranno oggi all’Olimpico nella 29^ giornata della Serie C. A fare gli onori di casa ovviamente avremo Claudio Ranieri, che solo lo scorso 8 marzo ha preso ilm posto dell’esonerato Eusebio Di Francesco. I numeri quindi del tecnico giallorosso non sono grandi: appena due partite per la sua seconda esperienza a Trigoria e una media punti di 1,50. Va però aggiunto che Ranieri è in realtà ex del match, avendo allenato il Napoli dal luglio del 1991 al novembre del 1992. La partita di oggi sarà poi particolare anche per Ancelotti, allenatore del Napoli dal luglio del 2018 e con il quale finora ha messo a statistica 40 presenze e una media punti importante, fissata sul 2,03. Non dimentichiamo che il tecnico di Reggiolo ha servito i colori giallorossi non come allenatore ma come giocatore, per la precisione dal 1979 al 1987. (agg Michela Colombo)

ARBITRA CALVARESE

La grande sfida Roma Napoli sarà diretta da Gianpaolo Calvarese, come già visto: a completare la squadra arbitrale di scena all’Olimpico saranno Peretti e del Giovane (assistenti), Sacchi come quarto uomo e Giacomelli (Var) e Tonolini (Avar) al video. Calvarese, che rappresenta la sezione AIA di Teramo, è arbitro di grande esperienza: 43 anni, ha già diretto 14 partite della Serie A in corso e anche un terzo turno di Coppa Italia (Sassuolo Ternana). Quello che spicca per quest’anno è il fatto che non abbia ancora estratto un singolo cartellino rosso, mentre le ammonizioni sono poco più di 4 per gara e i rigori 6, che non sono pochi; con lui alla direzione il Napoli ha battuto il Bologna in un pirotecnico 3-2 appena prima della sosta (era il 29 dicembre) ma ha anche frenato a Firenze, pareggiando 0-0 e dunque lasciando punti preziosi al Franchi per il secondo anno consecutivo. Con la Roma invece c’è un solo incrocio durante questa stagione: uno che però vale idealmente per molti, visto che si tratta del pareggio per 3-3 nella sfida di Bergamo, stesso risultato dell’andata. Nell’occasione si è verificato uno dei sei rigori fischiati da Calvarese: è arrivato a 20 minuti dal termine, assegnato alla Dea sul risultato di 2-3 e sbagliato da Duvan Zapata che però un minuto più tardi si è riscattato con il gol del definitivo pareggio. (agg. di Claudio Franceschini)

BIG MATCH ALL’OLIMPICO

Roma Napoli, diretta dall’arbitro Calvarese, si gioca alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, domenica 31 marzo 2019. Lo stadio Olimpico della Capitale ospiterà dunque il big-match della ventinovesima giornata di Serie A, una sfida di enorme tradizione che oggi dovrebbe essere importante soprattutto per i giallorossi. Roma Napoli infatti sarà l’ennesimo esame di una stagione molto complicata per la squadra ora affidata a Claudio Ranieri, che prima della sosta ha perso sul campo della Spal, è quinta a quota 47 punti e di conseguenza al momento sarebbe fuori dalla zona Champions League per la prossima stagione. Partita dunque da non sbagliare per la Roma, mentre il Napoli di Carlo Ancelotti potrà scendere in campo più sereno. I partenopei dopo il successo sull’Udinese hanno 60 punti in classifica, un posto fra le prime quattro è praticamente certo mentre lo scudetto è di fatto irraggiungibile: la priorità è ormai l’Europa League, ma Roma Napoli non può mai essere snobbata.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA NAPOLI

Adesso osserviamo le probabili formazioni per Roma Napoli. Claudio Ranieri deve fare i conti con una continua emergenza: per alcuni giocatori giallorossi la sosta è stata utile, tuttavia Florenzi ed El Shaarawy sono stati vittime di problemi muscolari proprio in Nazionale. Ecco perché in casa Roma ci sono ancora diversi nodi da sciogliere: tra le certezze, Zaniolo titolare a centrocampo e la coppia d’attacco formata da Schick e Dzeko. La situazione in questo momento non è molto migliore per Carlo Ancelotti che però vive una situazione più serena con il Napoli: a centrocampo si dovrà tenere conto pure della squalifica di Zielinski, praticamente certa la coppia centrale Allan-Fabian Ruiz, in difesa invece ecco i tradizionali ballottaggi sulle fasce mentre come centrali restano disponibili Koulibaly e Maksimovic. In attacco saranno titolari Milik e Mertens, anche se Insigne sta recuperando più velocemente del previsto.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo ai pronostici su Roma Napoli: potrebbero essere favoriti gli ospiti partenopei secondo le quote offerte dall’agenzia di scommesse Snai. Infatti il segno 2 per la vittoria esterna del Napoli è quotato a 2,35, mentre poi si sale esattamente a quota 3,00 con il segno 1 e dunque un successo casalingo della Roma, infine ecco che in caso di pareggio (naturalmente segno X) gli scommettitori vincerebbero 3,45 volte la posta in palio se avranno puntato sulla divisione della posta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA