DIRETTA/ Parma Genoa (risultato 0-0) streaming video e tv: rossoblù intraprendenti!

- Claudio Franceschini

Diretta Parma Genoa, streaming video e tv: i ducali ospitano il Grifone in Serie A, partita tra due squadre che sono ormai salve e non hanno più obiettivi troppo concreti in stagione.

Genoa Criscito
Diretta Genoa Wacker Innsbruck (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA PARMA GENOA (0-0): INIZIO SECONDO TEMPO

Non ci sono stati cambi all’intervallo. Si riprende con gli stessi effettivi che hanno chiuso il primo tempo sullo 0-0. Genoa più intraprendente in questi primissimi minuti di secondo tempo. Insiste la squadra ospite, ma il cross di Kouamé finisce direttamente tra le braccia di Sepe. Ancora Genoa: cross molto forte di Criscito verso il centro dell’area del Parma, ma interviene bene il capitano crociato, Bruno Alves, che si rifugia in corner. Kouamé guadagna un buon calcio di punizione per il Genoa, che può quindi cercare di sfruttare una nuova occasione. Ancora poche, però, le opportunità concrete per andare in gol. Poco Parma in questo primo quarto d’ora della ripresa: la mole di gioco è perlopiù appannaggio degli ospiti, che però non sono riusciti a spaventare Sepe. Occasione per il Genoa. Da un cross di Lazovic, Sanabria riesce a spizzare verso il centro, dove Kouamé viene anticipato da Sepe. Sulla ribattuta, lo stesso centravanti paraguayano non riesce a ribadire in rete.

FINE PRIMO TEMPO

Al 21esimo ci prova il Parma con una ripartenza di Gervinho: difesa del Genoa ancora attentissima. Netto fuorigioco fischiato a Inglese: l’attaccante ha poi battuto Jandrei con un pallonetto, ma a gioco ampiamente fermo. Buona iniziativa del Parma, con Siligardi che effettua un lungo traversone, arriva Dimarco che rimette il pallone in mezzo, e alla fine Jandrei concede il corner. Regna il possesso palla intorno alla mezzora. Si gioca molto nel cerchio di centrocampo, con tanti scambi ma anche errori di misura. Raramente le squadre riescono ad affacciarsi nell’area di rigore avversaria. Ora c’è il Parma che può manovrare con una rimessa laterale in posizione offensiva. Crociati vicini al gol. Cross davvero arcuato da parte di Scozzarella, poi Inglese si inarca e inventa una gran giocata in acrobazia: bel gesto tecnico, il pallone sfiora di poco il palo. Primo ammonito della partita: giallo sventolato a Radovanovic per gioco pericoloso su Scozzarella.

INIZIO GARA

D’Aversa schiera il Parma con il 4-3-3. Tra i pali Sepe, linea difensiva composta da Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo e Dimarco. In mediana ci sono Rigoni, Scozzarella e Kucka mentre in avanti ecco Siligardi, Inglese e Gervinho. Il Genoa replica con un modulo speculare. Jandrei tra i pali, difesa con Pereira, Romero, Zukanović e Criscito. In mediana Lerager, Radovanovic e Bessa mentre in zona offensiva ecco Lazovic, Sanabria e Kouamé. Dopo un paio di minuti ci prova capitan Criscito. Tiro dalla distanza del difensore del Genoa, Sepe blocca in due tempi. Altra occasione per il Genoa. Bello scambio tra Kouamé e Bessa, quest’ultimo riesce ad andare al tiro ma il diagonale si spegne sul fondo. Inizio di marca ospite al Tardini. Rispondono i ducali. Bella azione personale del Parma, portata avanti da Siligardi. L’ex Verona va al cross, ma è bravo Zukanovic a spazzare l’area in acrobazia. Prova a farsi vedere Gervinho, ma è ben controllato dalla difesa del Genoa.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Eccoci al via di Parma Genoa: campionato ondivago quello dei ducali, che hanno fatto benissimo nella prima parte ma poi, dopo aver espugnato la Dacia Arena, si sono fermati. La vittoria manca da sei turni, con appena due pareggi; curiosamente entrambi sono arrivati per 3-3, il problema gialloblu resta difensivo perché i gol incassati sono ben 40. Cesare Prandelli ha rivitalizzato il Genoa: per lui si tratta del completamento del suo personale girone, visto che era subentrato dopo la sconfitta interna contro il Parma. Da allora ha vinto solo tre partite, ma entra in questa sfida con una serie positiva di sei gare (10 punti). Ora lasciamo che a parlare sia il campo, dopo aver letto le formazioni ufficiali possiamo metterci comodi perché finalmente Parma Genoa comincia! PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Dimarco; Kucka, Scozzarella, L. Rigoni; Siligardi, Inglese, Gervinho. Allenatore: Roberto D’Aversa GENOA (4-3-3): Jandrei; P. Pereira, C. Romero, Zukanovic, Criscito; Lerager, Radovanovic, Bessa; Lazovic, Sanabria, Kouamé. Allenatore: Cesare Prandelli (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta di Parma Genoa è riservata in esclusiva agli abbonati alla televisione satellitare: i canali cui fare riferimento sono Sky Sport Serie A (numero 202) o eventualmente Sky Sport 251 dove si potrà acquistare il singolo evento (utilizzando il codice 420484). In alternativa, come sempre, è disponibile l’applicazione Sky Go per seguire questa partita in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e usufruendo di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

ARBITRA JUAN LUCA SACCHI

La partita Parma Genoa, come abbiamo visto, verrà diretta dall’arbitro Juan Luca Sacchi, che nella 27^ giornata di Serie A sarà accompagnato dagli assistenti Peretti e Di Gioia oltre che da Maggioni, quarto uomo: saranno quindi Mariani e Di Liberatore alle postazioni Var-Avar. Mettendo proprio il fischietto di Macerata sotto ai riflettori scopriamo che in stagione ha già diretto 12 incontri, di cui uno solo in occasione del primo campionato italiano. Il precedente si è consumato nella settima giornata per la sfida Frosinone Genoa, dove Sacchi ha concesso un calcio di rigore e deciso 5 ammonizioni. Ampliando la nostra statistica ricordiamo che in carriera Sacchi ha già incontrato la formazione ducale in ben tre occasioni, tutte risalenti però alla stagione 2017-2018 della cadetteria. Uno solo e già citato invece il testa a testa tra il Genoa e l’arbitro di quest’oggi. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Ci avviciniamo alla diretta di Parma Genoa, ed è arrivato il momento di curiosare anche nello storico che unisce questi due club, in campo oggi per la 27^giornata di Serie A. Numeri alla mano infatti 45 precedenti finora registrati, dal 1960 in avanti e in occasione del campionato cadetto, Serie A e Coppa Italia: complessivamente quindi possiamo contare in tutto 14 successi da parte dei ducali nello scontro diretto e 12 affermazioni dei grifoni, con anche 19 pareggi a completare il quadro. Possiamo inoltre aggiungere che risale al turno di andata del campionato di serie A in corso l’ultimo precedente tra Parma e Genoa. In tale occasione segnaliamo che furono i ducali ad avere la meglio al Marassi con il risultato di 3-1 ottenuto con i gol di Rigoni, Siligardi e Ceravolo: solo Piatek andò a rete per i rossoblu. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Parma Genoa, che viene diretta dal signor Juan Luca Sacchi, va in scena alle ore 18:00 di sabato 9 marzo e dunque è uno degli anticipi nella 27^ giornata del campionato di Serie A 2018-2019. Sfida interessante tra due squadre che, sostanzialmente, non hanno più obiettivi: con 30 punti in classifica hanno infatti un vantaggio ampio sulla zona retrocessione, d’altro canto però non possono più sperare di arrivare in Europa perché la concorrenza è folta e le distanze sono importanti. L’aggancio del Genoa è arrivato domenica scorsa, ma il pareggio interno contro il Frosinone giocando quasi un’ora in superiorità numerica è stato assolutamente deludente; Cesare Prandelli va a caccia di riscatto immediato e così vorrà fare anche Roberto D’Aversa, perché i ducali hanno confermato la loro qualità offensiva segnando tre gol al Castellani ma, al tempo stesso, hanno manifestato una fragilità nel reparto arretrato che ha fatto venir fuori un 3-3 non troppo esaltante. Ora dunque è arrivato il momento di mettersi in attesa della diretta di Parma Genoa, ma nel frattempo possiamo ancora esplorare le potenziali sceltedei due allenatori in materia di probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA GENOA

Per la diretta di Parma Genoa, D’Aversa ha qualche problema a centrocampo: Stulac è indisponibile, Scozzarella può recuperare ma non è al top. Dunque la mediana gialloblu sarà formata da due ex come Kucka e Luca Rigoni con il supporto di Barillà, lui pure non al massimo della condizione. In difesa vedremo i soliti noti in Bruno Alves e Bastoni davanti a Sepe con Iacoponi e il rientrante Gagliolo in qualità di terzini; nel tridente offensivo solito ballottaggio aperto tra Biabiany e Siligardi, mentre Gervinho e Inglese sono ovviamente sicuri del posto. Cambia poco il Genoa rispetto alle ultime uscite: si rivede Miguel Veloso che però dovrà sgomitare con Radovanovic per la maglia di regista, sulle mezzali vanno verso la conferma Lerager e Bessa con due esterni che agiranno sulla linea dei difensori, dunque bassi Biraschi e Criscito facendo compagnia a Cristian Romero e Zukanovic, mentre in porta andrà come sempre Radu. Nel reparto offensivo possibile conferma per Lazovic, che se la gioca con Pandev: gli altri due saranno Sanabria e Kouamé, sostanzialmente senza troppe discussioni.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha fornito per un pronostico su Parma Genoa indicano quasi a sorpresa il Grifone come favorito: la sua vittoria, identificata dal segno 2, vale infatti 2,70 volte la somma messa sul piatto contro il valore di 2,75 che è stato posto sul segno 1, eventualità da giocare per il successo interno dei ducali. Di fatto dunque stiamo parlando di una partita da tripla e, a tale proposito, il segno X per il pareggio vi farebbe guadagnare 3,15 volte la somma che avrete deciso di investire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA