Diretta/ Roma Udinese (risultato finale 1-0) streaming video e tv: punti pesanti

- Fabio Belli

Diretta Roma Udinese streaming video e tv, quote e risultato live del match della trentaduesima giornata del campionato di Serie A.

Roma gruppo allenatore
Diretta Roma Athletic Bilbao (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA ROMA UDINESE (RISULTATO FINALE 1-0): PUNTI PESANTI

Al 32′ ancora un cartellino giallo per l’Udinese, con Troost-Ekong sanzionato per un intervento falloso su Dzeko, col bosniaco che a sua volta al 36′ viene ammonito per fallo tattico su Okaka. Al 39′ Tudor si gioca l’ultimo cambio con Teodorczyk che prova ad aggiungere peso in attacco, sostituendo De Maio. Al 42′ deve essere tempestivo Musso in uscita alta per anticipare un eventuale colpo di testa vincente di Dzeko. 3′ di recupero e l’Udinese non riesce a produrre gli ultimi assalti per trovare un eventuale pari in extremis: la Roma ottiene la seconda vittoria consecutiva di misura e si prende il quarto posto in classifica, in attesa dello scontro diretto tra Milan e Lazio e delle sfide dell’Inter contro il Frosinone e dell’Atalanta lunedì sera contro l’Empoli. Match quest’ultimo che interesserà anche all’Udinese, comunque chiamata mercoledì a scendere di nuovo in campo all’Olimpico per il recupero contro la Lazio. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Roma Udinese sarà una sfida trasmessa in diretta tv esclusiva per gli abbonati Sky, che potranno collegarsi sul canale numero 202 del satellite per vedere il match, trasmesso anche in diretta streaming video via internet. Basterà collegarsi, sempre con un abbonamento Sky, al sito skygo.sky.it tramite smart tv o pc, oppure con dispositivi mobili come smartphone o tablet.

SI SBLOCCA DZEKO!

Prova ad aumentare l’intensità la Roma, su una punizione pennellata da Pellegrini, Cristante arriva al colpo di testa da buona posizione, ma non inquadra la porta. Su un rinvio viene ammonito Musso per perdita di tempo, quindi al 2o’ l’estremo difensore argentino dei friulani è attento nel deviare in angolo un colpo di testa di Dzeko. Al momento di massima pressione offensiva, i giallorossi passano: Edin Dzeko trova il suo primo gol in casa in questa stagione al 22′, sfruttando un assist di Stephan El Shaarawy e battendo Musso con un preciso tocco di destro. Al 24′ sostituzione da una parte e dall’altra, Ranieri esaurisce i suoi cambi inserendo Under al posto di De Rossi, Tudor si gioca la sua prima sostituzione inserendo Sandro in luogo di Mandragora. Al 27′ il tecnico croato fa il bis con Pussetto che prende il posto di D’Alessandro. Alla mezz’ora su uno spunto di El Shaarawy la difesa friulana ripiega in fallo laterale, con la Roma in vantaggio 1-0 sull’Udinese prima della parte finale della partita. (agg. di Fabio Belli)

PALO DI DE MAIO!

Due cambi per la Roma all’intervallo, con Claudio Ranieri che prova a scuotere la squadra. Entrano Florenzi e Pellegrini, escono Juan Jesus e Schick. La prima occasione da gol della ripresa ce l’ha però l’Udinese con Okaka che stacca bene di testa su cross di Stryger-Larsen, sovrastando Florenzi: provvidenziale Mirante per i giallorossi con la sua respinta in corner. All’8′ risponde la Roma con un’altra giocata aerea, stavolta di Dzeko, ma il pallone finisce di molto alto sopra la traversa. All’11’ D’Alessandro piazza un tiro-cross che mette in difficoltà Mirante, che riesce comunque a deviare il pallone in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner, De Maio stacca di testa e colpisce il palo. Al 14′ cartellino giallo per D’Alessandro nell’Udinese, punita una spinta di Zaniolo. Ancora reti bianche nel match tra la Roma e i friulani al quarto d’ora del secondo tempo. (agg. di Fabio Belli)

I FRIULANI CONTENGONO

La Roma prova ad aumentare i ritmi del gioco, Musso è attento al 32′ nel bloccare una conclusione del vivace El Shaarawy. L’Udinese prova a spezzare la pressione avversaria conquistando un calcio d’angolo, ma la Roma si riaffaccia in avanti già al 36′, ottimo il riflesso di Musso su Marcano arrivato a battere a rete dall’interno dell’area di rigore. Il primo ammonito della partita al 37′ è Juan Jesus per un fallo su De Paul, quindi proprio il difensore brasiliano si scontra col connazionale Samir in una giocata aerea. Gioco fermo ma entrambi i calciatori possono riprendere la sfida. Al 42′ buona iniziativa di Schick che aggancia il pallone ed entra in area, ma il suo sinistro si perde largo sul fondo. Risponde 1′ dopo l’Udinese con De Paul, quindi dopo 1′ di recupero il primo tempo si chiude con un rasoterra di Dzeko che non crea grattacapi a Musso: 0-0 tra Roma e Udinese alla fine del primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

CRESCONO I GIALLOROSSI

L’Udinese insiste nelle sue ripartenze e mette in difficoltà la Roma in questa prima fase del match. Al 17′ De Paul lancia nello spazio Lasagna che arriva alla conclusione di sinistro, Manolas è provvidenziale per i giallorossi nel murare. La squadra di Claudio Ranieri prova a ribaltare il fronte del campo prendendo il controllo del possesso palla, ma l’Udinese è abile nel bloccare ai sedici metri le iniziative avversarie. Al 23′ una conclusione al volo di El Shaarawy viene ribattuta dalla difesa friulana, quindi al 25′ ci prova Cristante, che arriva a toccare appena un interessante cross di Marcano ma non inquadra la porta. Al 27′ Zaniolo non arriva d’un soffio alla conclusione vincente su un cross ben piazzato da El Shaarawy sul secondo palo. Alla mezz’ora lo spunto interessante è di Dzeko, bel cross pennellato per la testa di El Shaarawy che manda fuori da ottima posizione, col risultato tra Roma e Udinese dunque ancora a reti bianche alla mezz’ora del primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

E’ partita la sfida tra Roma e Udinese allo stadio Olimpico con i friulani subito pericolosi: dopo 3′ un’insidiosa conclusione di Mandragora è stata sventata in angolo da Mirante. Al 6′ è bravo il portiere argentino dei bianconeri, Musso, a uscire tempestivamente per stroncare sul nascere una combinazione tra Schick e Dzeko. Due incursioni in profondità, di D’Alessandro da una parte e di El Shaarawy dall’altra, non hanno successo. Al 12′ è ancora D’Alessandro a cercare la giocata personale, ma Juan Jesus è molto attento a non farsi superare in dribbling. Ancora Udinese pericolosa al 14′ con Lasagna che riesce a scattare sul filo del fuorigioco, ma la sua conclusione si spegne sul fondo e il risultato tra giallorossi e bianconeri resta fermo sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Pronti a vivere la diretta di Roma Udinese, senza Florenzi e con le coppie Dzeko-Schick e Lasagna-Okaka nei due attacchi, possiamo analizzare brevemente quale sia stato il passo di Claudio Ranieri da quando è tornato ad allenare i giallorossi. L’avvicendamento è avvenuto all’indomani dell’eliminazione dalla Champions League; la prima del testaccino è coincisa con una vittoria contro l’Empoli ma poi le cose non sono andate troppo bene, visti i ko in fila contro Spal e Napoli e il pareggio interno contro la Fiorentina. Con il successo di Marassi la Roma di Ranieri ha ottenuto fino a qui 7 punti in cinque partite: la media fa 1,4 che è inferiore a quella tenuta da Eusebio Di Francesco (1,69). Un’ulteriore conferma del fatto che l’ex allenatore non fosse l’unico responsabile della situazione, ma in ogni caso cinque gare sono un campione statistico ancora troppo poco ampio per costituire una verità assoluta; vediamo intanto come andrà la sesta partita, siamo infatti pronti a metterci comodi e leggere le formazioni ufficiali di Roma Udinese che finalmente sta prendendo il via! ROMA (4-3-3): Mirante; Juan Jesus, Manolas, Fazio, Marcano; Zaniolo, Cristante, De Rossi; El Shaarawy, Dzeko, Schick. Allenatore: Claudio Ranieri. UDINESE (3-5-2): Musso; De Maio, Ekong, Samir; Stryger Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul, D’Alessandro; Lasagna, Okaka. Allenatore: Igor Tudor. (agg. di Claudio Franceschini)

RANIERI CONTRO TUDOR

In Roma Udinese assisteremo anche al duello degli allenatori che coinvolge Claudio Ranieri e Igor Tudor. Naturalmente il testaccino ha più volte sfidato i friulani nel corso della sua carriera, e lo ha fatto su tante panchine e con tante squadre; per Tudor invece si tratta di una novità assoluta come allenatore, visto che l’anno scorso non aveva affrontato i giallorossi nelle sue quattro presenze a chiudere il campionato. Il croato però ha avuto la Roma come avversaria nella sua esperienza come calciatore: in particolare bisogna ricordare i tanti duelli che ha avuto nei suoi sette anni con la Juventus. Nel 2001 la Roma gli ha soffiato uno scudetto risolto all’ultima giornata ma con i giallorossi praticamente sempre in testa; l’anno seguente è stato lui a festeggiare con il celebre 5 maggio, giorno in cui peraltro i capitolini avevano strappato il secondo posto in classifica amplificando la beffa dell’Inter. Di fatto, sono stati gli unici due campionati in cui Tudor e la Roma hanno direttamente lottato per lo scudetto, oggi invece il croato cerca punti salvezza con l’Udinese. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Nell’analisi dei precedenti di Roma Udinese dovremmo prendere in considerazione tante partite: possiamo limitarci a dire che i giallorossi, perdendo alla Dacia Arena la sfida di andata con il gol di Rodrigo De Paul, hanno visto interrompersi una clamorosa serie di dieci vittorie: era infatti il marzo 2013 quando i giallorossi frenavano all’allora Friuli nella 28^ giornata di campionato. Appena prima l’Udinese aveva vinto allo stadio Olimpico: ottobre 2012, una stagione che la Roma aveva iniziato con Zdenek Zeman e chiuso con Aurelio Andreazzoli. Era ancora il boemo l’allenatore quando i friulani erano passati nella capitale, per quella che ancora oggi è l’ultima vittoria esterna dell’Udinese in questa rivalità: la Roma aveva segnato due gol in tre minuti (entrambi con Erik Lamela) e al 24’ era in vantaggio 2-0, ma era riuscita a farsi rimontare da Maurizio Domizzi e Antonio Di Natale perdendo a un minuto dal 90’, quando su calcio di rigore l’attaccante partenopeo aveva timbrato la sua doppietta personale. L’Udinese era allenata da Francesco Guidolin; in campo c’erano anche Allan e Roberto Pereyra. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Roma Udinese verrà diretta dall’arbitro Marco Di Bello, della sezione AIA di Brindisi: per il trentasettenne si tratta della ventesima direzione stagionale, tra queste compaiono anche alcune uscite in campo internazionale nel quale però il pugliese si è fermato ai turni preliminari di Champions ed Europa League e a due partite di Youth League, tra cui però il derby di Madrid tra Real e Atletico. Si tratta allora di un arbitro in crescita, che l’anno prossimo potrebbe fare il salto di qualità; nel frattempo in Serie A ha arbitrato 13 partite stagionali con quasi 4,5 ammonizioni a partita, tre espulsioni e altrettanti rigori fischiati. La Roma ha incrociato Di Bello in quattro occasioni: tre interne sono state vinte contro Frosinone (4-0), Genoa (3-2) e Bologna (2-1), successo anche fuori casa il 19 agosto, contro il Torino. Dunque l’arbitro di Brindisi porta decisamente bene ai colori giallorossi; un po’ meno all’Udinese che con lui ha perso in casa, lo scorso novembre, contro il Milan. Nell’occasione ai friulani era stato espulso Bram Nuytinck e i rossoneri avevano trovato il gol della vittoria al 7’ minuto di recupero, con Alessio Romagnoli. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Roma Udinese, diretta dall’arbitro Di Bello oggi pomeriggio, sabato 13 aprile 2019 alle ore 18.00, sarà una delle sfide del programma della trentaduesima giornata del campionato di Serie A. Dopo un mese di crisi nera, i giallorossi sono tornati alla vittoria sabato scorso sul difficile campo della Sampdoria: i contemporanei pareggi di Inter, Atalanta, Lazio e Torino e il ko del Milan hanno rilanciato le ambizioni Champions dei giallorossi. Che dovranno però vedersela contro un’Udinese in crescita, trasformata dopo l’arrivo di Igor Tudor in panchina. Dopo la fondamentale vittoria casalinga contro l’Empoli, per i friulani sarà vitale fare punti all’Olimpico per puntellare le speranze di salvezza, molto cresciute nelle ultime settimane.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-UDINESE

Vediamo adesso le probabili formazioni di Roma Udinese, sfida che andrà in scena naturalmente presso lo Stadio Olimpico di Roma. I padroni di casa scenderanno in campo con Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Juan Jesus; Pellegrini, Nzonzi; Under, Zaniolo, El Shaarawy; Dzeko. Risponderanno gli ospiti con questo undici titolare: Musso; Stryger Larsen, De Maio, Troost-Ekong, Wilmot; Fofana, Sandro, Mandragora; Pussetto, Lasagna, De Paul.

QUOTE E PRONOSTICI

Le agenzie di scommesse concedono il favore del pronostico alla Roma nella sfida contro l’Udinese. Vittoria in casa quotata 1.50 da Bet365, pari proposto a 4.20 da William Hill, mentre la quota per la vittoria in trasferta viene proposta a 6.00 da Eurobet. Per i gol complessivamente realizzati nel corso della partita, Bwin quota 1.67 l’over 2.5 e 2.10 l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA